Fare l'amore in menopausa, ecco com'è il sesso a una certa età

È sbagliato pensare che dopo gli "anta" la sessualità diventi un optional: lo dice una ricerca scientifica, lo confermano i ginecologi che spiegano come ritrovare il piacere sotto le lenzuola

Più Popolare

Fare l'amore in menopausa per molte donne è un tabù perché gli up & down fisiologici degli ormoni, caratteristici di questo periodo dell'esistenza, possono inceppare uno dei meccanismi più spontanei (e piacevoli) dell'esistenza: quello della sessualità, appunto. C'è chi non percepisce più il desiderio. Chi, al contrario, ha sempre voglia di avere dei rapporti con il proprio partner, ma sul più bello si "spegne". C'è chi alterna i momenti. Chi sente il corpo che cambia e l'orgasmo affievolirsi.  

Advertisement - Continue Reading Below

Gli errori dei ginecologi

Dall'altra parte ci sono ginecologi poco illuminati che accolgono le preoccupazioni femminili con toni minacciosi: «Si rassegni, signora, dopo la menopausa la penetrazione diventerà dolorosa e lei perderà via via interesse per il sesso». Tranquille, ragazze over. Non è vero! Il sesso va avanti. Pure meglio. Basta arrivare informate, pronte alle scelte giuste. 

Parola d'ordine: rapporti sessuali frequenti 

Prima regola: avere un compagno che abbia voglia di divertirsi. Lo spiega bene lo studio della Chapman University, California, su The journal of sex research, svolto su quasi 40.000 partecipanti (età media 40 anni per le donne, 46 per gli uomini): «Sono più felici le coppie che hanno rapporti frequenti, praticano sesso orale e altre varianti, cercano l'orgasmo e comunicano», dice David Frederick, responsabile dello studio. La ricerca, una delle più ampie sul tema sesso over, ha analizzato anche in cosa consiste "la varietà": doccia insieme, lingerie sexy, sex toys, stimolazione anale, massaggi, baci profondi, ridere mentre si fa l'amore, nuove posizioni, fantasie raccontate o attuate. 

Più Popolare

L'importanza dell'atmosfera giusta

Servono molto a ravvivare un rapporto  anche il setting candele e musica, dirsi ti amo durante il sesso o mandarsi sms hot. «È incoraggiante scoprire che oltre un terzo delle coppie ha mantenuto viva la passione per oltre due decenni», spiega Janet Leva, coautrice dello studio citato sopra. «Ma non succede col pilota automatico: le coppie ci hanno messo impegno per scongiurare la routine». 

Altri 40 anni di benessere

Darsi da fare è anche il consiglio di Violeta Benini, ostetrica, che lo ha condiviso con le partecipanti al Vagina day organizzato a Milano da My secret case, sex shop al femminile on line (mysecretcase.com). Titolo significativo: Meno pausa, più sesso! La vita media per le donne oggi è di 84 anni: con 35-40 senza mestruazioni, quanto o più della vita fertile, non ci si può immaginare la menopausa come una soglia che fa di noi un'altra donna. «È vero che i cambiamenti dovuti al crollo degli estrogeni ci sono, ma il desiderio non dipende solo da loro. È possibile che si diventi perfino più ricettive: scompare la preoccupazione di restare incinta, non c'è il ciclo che si mette di traverso quando abbiamo voglia di un'avventura e anche il partner può sentirsi più libero», dice l'esperta. 

L'importanza dei preliminari a tutte le età

Il desiderio è influenzato da quanto ci sentiamo desiderabili: «Ma questo vale sempre. E dovrebbe spingerci a curare il nostro corpo fin dalla giovinezza», prosegue Benini. A letto ci sono difficoltà? Vietato drammatizzare: «Se la lubrificazione diminuisce, la soluzione può essere il gel vaginale. Da vivere come un gioco: ce ne sono a base d'acqua o al silicone, profumati o neutri, senza parabeni e altre sostanze chimiche. Possono regalare sensazioni piacevoli anche a chi non ha problemi di secchezza. Se il pavimento pelvico non è più tonico e partecipativo durante i rapporti sessuali, è utile la consulenza di un'ostetrica che può valutare la situazione e suggerire una serie di esercizi di ginnastica, anche con l'aiuto di palline e coni vaginali che fungono da "pesetti"». Altro suggerimento: In questa fase della vita tornano in auge i preliminari e sfizi come piume, bondage, lingerie, sex toys... 

Advertisement - Continue Reading Below

Meno ansie, più complicità

Antonio Canino, ginecologo, e Nicla Vozzella, coach, hanno scritto un libro di consigli ad hoc, Menopausa, vivere bene il cambiamento (Giunti). «Il passaggio più importante nella sessualità è la fine della frenesia», dice Nicla Vozzella. «Spesso anche il partner, di lunga data o nuovo, è maturo quanto o più di noi. E se lei ha qualche problema di lubrificazione, anche per lui l'erezione può non essere più super. Ma sono difficoltà meccaniche superabili. Alla mancanza di velocità si può supplire con la qualità della relazione, e alla fine l'intimità ci guadagna». 

Serve anche la masturbazione

Quello che spesso manca, nelle coppie over e in fase di cambiamento, è il dialogo: «Non si parla abbastanza. Che non significa trasformare il letto in un'aula di Montecitorio. Conta la naturalezza nell'affrontare le defaillance, di lui o di lei: concentrarsi sulle coccole, rallentare i ritmi, massaggiarsi con oli profumati, ricominciare o finire anche senza arrivare all'orgasmo, ma accogliendo con gratitudine quello che arriva».

Proviamo in un altro modo

È un po' come quando si è giovanissimi e ogni piccolo passo verso l'intimità più profonda è un traguardo che regala gioia. Magari c'è il desiderio, ma l'eccitazione no. Si può semplicemente dire "Proviamo in un altro modo" o prendere l'iniziativa e dedicarsi a lui, così che non si senta respinto. La masturbazione, vissuta come gioco, può diventare risorsa per entrambi. 

La vitalità è un'attitudine

«La menopausa è per lo più presa male dalle donne. Un po' è colpa nostra: dagli anni 80 l'abbiamo medicalizzata, insistendo su screening preventivi, rischio osteoporosi, pericolo cardiaco», spiega Antonio Canino. «Ma è un errore. In una visione spirituale dell'esistenza, crescere equivale a migliorarsi. Anche a letto. Certo, l'altra faccia della medaglia è la decadenza fisica, che però può essere rallentata e ben gestita». La cinquantenne di oggi non è quella di trent'anni fa. Grazie a stile di vita, attenzione al cibo e all'attività fisica, cosmesi e medicina estetica, molte sono più "giovani" di tante ventenni. 

Desiderio calante: un falso mito

«La donna che coltiva la sessualità indipendentemente dalla possibilità di concepire può diventare più libera e disinibita, specie se il rapporto sessuale non è vissuto come performance, ma come scambio di energie, un trasmettersi benessere», continua l'esperto. «Il desiderio calante è un falso mito: ieri nel mio studio ho visitato dieci pazienti, ben quattro con lesioni da coito per passioni incontenibili. La verità? Sono soprattutto i maschi ultracinquantenni ad avere problemi con il sesso, non le donne in menopausa. Il problema, per qualcuna, è la mancanza di autostima, che fa sentire vecchie: se si smette di fare sesso o lo si fa raramente, la vagina tende a "chiudersi" e sì che son dolori». La soluzione è ovvia!  

Gli estrogeni locali

Dopo la menopausa, un'italiana su due ha rapporti dolorosi: lo rivela lo studio EU Revive. Colpa della carenza di estrogeni, che assottiglia le pareti della vagina, rendendole fragili, meno lubrificate, più soggette a bruciore e infiammazione. Che fare? «I rimedi più efficaci sono a base di ormoni», dice la ginecologa Alessandra Graziottin. «Si usano estrogeni locali (estriolo, promestriene, estrogeni coniugati), abbinati a una pomata al testosterone che riaccende la risposta fisica. Per chi non vuole ormoni e per le donne che sono state operate di tumore al seno, ovaio o utero ci sono l'acido ialuronico vaginale, il gel al colostro e varie creme fitoterapiche. L'ultima novità è un farmaco per bocca a base di ospemifene, che stimola i recettori estrogenici dei tessuti vaginali, migliorandone la salute e la lubrificazione». ilmiopiccolosegreto.it 

Il laser vaginale

 MonnaLisa Touch, di Deka, è un laser a CO2 che riduce i disturbi vulvo-vaginali legati alla menopausa. Induce la produzione di nuovo collagene e la rigenerazione delle fibre, rimodella e reidrata la mucosa. «È una tecnica sicura, riporta alla normalità lo stato fisiologico delle pareti vaginali, senza  controindicazioni anche per chi ha subito terapie oncologiche», dice Gian Piero Siliquini, ginecologo della Casa di cura Sedes Sapientiae di Torino: «È efficace in oltre l'80 per cento dei casi. Riduce bruciore, prurito, secchezza, lassità e dolore durante i rapporti». monnalisatouch.it

More from Gioia!:
Sesso
CONDIVIDI
Malattie veneree: quanto ne sai?
Non solo HIV e AIDS: scopri quali sono le malattie a trasmissione sessuale più diffuse e pericolose
Massaggi erotici per donne con l'happy ending
Sesso
CONDIVIDI
Massaggio con l'extra: tu lo faresti?
Pagheresti per un'ora di relax sul lettino che non trascura le parti intime? Molte donne già lo fanno (anche in Italia)
Tradimento
Sesso
CONDIVIDI
5 campanelli d'allarme che indicano che probabilmente tradirai il tuo partner
Il tradimento non avviene mai all'improvviso, ma è frutto di un percorso: se lo conosci puoi evitarlo sempre che tu voglia fermarti in tempo
Sesso
CONDIVIDI
«Vi spiego cosa vuol dire essere ninfomane»
La ninfomania è un disturbo compulsivo che nasce da una bassa stima di sé, ma si può uscirne, come dimostra questa testimonianza
Sesso
CONDIVIDI
Paese che vai, orgasmo che trovi: quali Paesi provano più piacere?
Cosa ha scoperto Lelo nel suo sondaggio sulle abitudini di europei (e non solo) tra le le lenzuola
Fantasie erotiche maschili eccitazione donna fra marito e amante
Sesso
CONDIVIDI
«Lui si eccita se gli racconto cosa faccio a letto con l'amante»
«Mio marito e il mio amante vogliono i particolari di come faccio l'amore con l'altro»: tu sei il tramite di una perfetta intesa fra maschi
Sesso e desiderio femminile: ricerca in anteprima per Gioia!
Sesso
CONDIVIDI
Sessualità femminile: la libido è un'avventura
Le donne si eccitano più degli uomini e, sessualmente, si annoiano prima: i risultati di una ricerca in anteprima esclusiva per Gioia!
Orgasmo per tutte: l'importanza del clitoride per arrivare al piacere
Sesso
CONDIVIDI
Sex equality, più orgasmo per tutte
Le donne faticano più degli uomini per arrivare al piacere: ora però una sessuologa americana ci spiega che si può colmare questo gap
Sesso
CONDIVIDI
Preservativo: perché toglierlo senza consenso durante un rapporto è stupro
Ragazze, non fatevi intimidire: pretendete sempre che il vostro partner metta, e tenga, il condom, perché in gioco c'è la vostra salute e...
Sesso
CONDIVIDI
Perché baciarsi è sempre il più potente degli afrodisiaci
Mai sottovalutare o mettere da parte, per pigrizia, la meravigliosa pratica, romantica ma anche passionale, del bacio, che non ha rivali se...