Perché gli uomini vanno su YouPorn?

​Anche i vip, da Francesco Facchinetti a Gianmarco Tognazzi, cliccano sul sito di video porno: ma c'è davvero rischio dipendenza?

Più Popolare

Avete presente YouPorn? No, non pensate sia solo una faccenda da maniaci sessuali in Rete. Vinicio Marchioni ogni tanto va a dare un'occhiatina alla categoria Milf, Francesco Facchinetti è un fan delle Big tits, Max Pezzali del genere Lesbian. E anche Claudio Cecchetto, Gianmarco Tognazzi e Matteo Maffucci degli Zero assoluto, quando capita, un giretto a luci rosse in Rete se lo concedono senza problemi e non si vergognano a dirlo. Dove si fermano? Prima o poi, dalle parti di YouPorn.com, il sito gratuito di video pornografici che, a sette anni dalla creazione, è diventato in assoluto il più popolare del pianeta. Tutti maniaci sessuali?

Advertisement - Continue Reading Below

In due è meglio

Per Giorgio, commercialista di Milano, 40 anni, sposato con una figlio, la questione è molto chiara e semplice: «Spero che nessuno si scandalizzi e faccia il bacchettone: dare un'occhiata a YouPorn, in maniera divertita è come sfogliare sui siti di tutti i giornali di informazione "seria" le gallerie fotografiche con le donne nude. Che su YouPorn mantengono quello che là promettono. Inoltre confesso che un paio di volte sono riuscito a convincere mia moglie a guardare qualche video con me e non mi sembra che le abbia fatto così tanto schifo. In fondo è solo un gioco».

Più Popolare

Nuova morale

Cerchiamo di capire meglio, però. Fino a ieri, le edicole che vendevano pubblicazioni "vietate ai minori" erano blindate come bunker e chi comprava riviste hard lo faceva di nascosto. Oggi non c'è nessun imbarazzo ad ammettere di essere frequentatori assidui del sito a luci rosse. E perfino mogli e fidanzate, se colgono il compagno in flagranza di reato davanti al computer, chiudono un occhio. Un tempo erano capaci di troncare una relazione.

«I cambiamenti della società», spiega Laura Varisco, psicologa e psicoterapeuta cognitivo comportamentale, esperta in pornodipendenza e dipendenza da sesso, «hanno portato a un forte mutamento del comune senso del pudore e a una grande diffusione e legittimazione della pornografia. Internet ha abbassato la soglia del "proibito". C'è chi guarda i filmati solo per curiosità e chi – fragile, insicuro e incapace di relazionarsi in maniera normale con una compagna reale – finisce per rovinarsi la vita. Troppo forte la paura del confronto e l'ansia da prestazione». Quelli che stanno male davvero, tanto da finire dallo psicologo per comportamenti di natura ossessivo-compulsiva legati alla fruizione di materiale pornografico in Rete, sono sempre di più.

Effetti collaterali

«I più a rischio pornodipendenza», dice la dottoressa Laura Varisco, «sono gli uomini fra i 25 e i 45 anni, che si rivolgono allo psicoterapeuta spinti dalla vita non più sostenibile (c'è chi sta 20 ore consecutive davanti al monitor, ndr) e dalla sofferenza creata intorno a sé. Le donne che consumano pornografia lo fanno spesso dopo un fallimento di coppia, spinte dall'ansia che le porta a cercare di sapere di più per sentirsi all'altezza, ma poche ne abusano: preferiscono usare l'online per avviare reali incontri sessuali».

Con una recente ricerca il professor Carlo Foresta, docente di Andrologia all'Università di Padova, presidente della Società di andrologia e medicina della sessualità, ha lanciato l'allarme giovanissimi: «Quella di oggi è una generazione che vive le prime esperienze di sessualità quasi solo tramite Internet. Questo dà un imprinting privo di un vissuto reale, che non tiene conto di sensorialità e affettività. Su 500 ragazzi presi in esame, il 50 per cento ha dichiarato di guardare filmati almeno due ore a settimana e di masturbarsi più di 30 volte al mese. La conseguenza è che il 25 per cento del campione soffre di eiaculazione precoce e non cerca più vere esperienze sessuali».

Matteo Maffucci, cantante degli Zero assoluto, con una battuta fulminante chiude l'argomento: «C'è chi si ammazza di pippe, e mi intristisce, e chi vede filmati porno con lo stesso spirito con cui in Rete si vedono filmati e foto curiosi e divertenti da tutto il mondo. Io, quando capita, faccio un giro sulla categoria Amateur, la mia preferita».

P.S. La mia, sempre quando capita, è Big butt.

More from Gioia!:
sesso-online-truffa-sextorsion-revenge-porn
Sesso
CONDIVIDI
Revenge porn e sextorsion: se li conosci li eviti
Facebook è il regno delle estorsioni e delle vendette a sfondo sessuale: ecco i consigli della polizia postale per non cadere in trappola
Sesso
CONDIVIDI
Cosa guardano le donne su Youporn?
Sono single, ma anche fidanzate e sposate, il 18% di loro guarda video porno ogni giorno: il sondaggio che non ti aspetti sulle donne che...
Sesso
CONDIVIDI
5 dritte per fare l'amore in acqua (e ricordartelo per sempre)
Se al mare o in piscina esplode la passione, ecco tutto quello che devi sapere sul fare sesso in acqua
Sesso
CONDIVIDI
Ma come funziona il sesso tantrico?
Dalla leggenda di Sting, che diceva di poter fare l'amore per ore, ecco una guida a questa pratica sessuale
Sesso
CONDIVIDI
I migliori preliminari per lui (e per lei)
L'amore ha bisogno dei suoi tempi: ecco perché i preliminari sono così importanti
Sesso
CONDIVIDI
Come aumentare il piacere femminile in 5 mosse
Abbiamo chiesto alla sex expert Violeta Benini di svelarci qualche segreto sul piacere femminile
Sesso
CONDIVIDI
5 cose da sapere sulla disfunzione erettile
Di impotenza si fa molta fatica a parlare, soprattutto in coppia: tutte le informazioni utili su questo disturbo
Sesso
CONDIVIDI
Confessioni hot: cosa dicono le celeb sul sesso
Da Gwyneth Paltrow a Kim Kardashian, anche i personaggi famosi parlano del loro rapporto con il sesso senza troppi tabù
Come fare l'amore in macchina
Sesso
CONDIVIDI
Tutte le posizioni migliori del Car-masutra
Ovvero i segreti per fare l'amore in macchina, perché sia un'esperienza divertente e piacevole
Sesso
CONDIVIDI
8 consigli sul sesso delle celeb da non seguire
Il fatto che siano ricche, famose e belle non rende le celeb automaticamente esperte di sessualità!