10 mosse per un'abbronzatura veloce e sicura

Se ti stai preparando per la tintarella ecco cosa non devi mai dimenticare di fare per abbronzarti velocemente e in tutta sicurezza

Più Popolare

Ottenere un'abbronzatura veloce e al tempo stesso sana non è un'impresa impossibile: per proteggere la pelle, contro le scottatura (e le rughe), ed evitare così di rovinarla irrimediabilmente basta infatti tenere a mente e mettere in pratica, ogni volta che ti stendi sul lettino in spiaggia o in piscina, alcuni semplici consigli. Li abbiamo raccolti per te in un decalogo a prova di tintarella da portare sempre con te!

Advertisement - Continue Reading Below

1. Alimentazione

Se vuoi abbronzarti in modo sano devi anche nutrirti in modo sano: cerca di preferire quindi alimenti ricchi di vitamine e sali minerali, via libera a frutta (mango, albicocche, kiwi, agrumi) e verdura (carote, peperoni, pomodori). Puoi assumere queste importanti nutrienti sia freschi che sotto forma di estratto o centrifuga.

2. Acqua

In estate, e non solo per la tintarella, ricordati di bere molta acqua, almeno due litri al giorno. Più l'epidermide è idratata meglio reagisce ai raggi solari. A proposito di idratazione, utilizza sempre dopo l'esposizione al sole anche una crema idratante che contenga burro di karitè oppure olio di argan, in modo che la pelle non si secchi, perché più la pelle è idratata più durerà l'abbronzatura.

Più Popolare

3. Filtri solari

Scegli sempre il tipo di filtro solare (che protegga sia dai raggi UVB che UVA) adatto al tuo fototipo, e come consiglia anche The Skin Cancer Foundation non scendere mai sotto la protezione 15. Applica la crema o il latte solare almeno 30 minuti prima dell'esposizione, ripeti ogni due ore e soprattutto dopo aver fatto il bagno, anche se il cosmetico è waterproof.

4. Orari

Non ci stancheremo mai di ripeterlo: non serve rimanere immobili con il lettino sul bagnasciuga per ore e ore: l'orario ideale di esposizione per abbronzarsi e non danneggiare la pelle è fino alle 11.30 al mattino e dalle 15.30 in poi nel pomeriggio.

5. Meteo

Metti la protezione solare anche se la giornata è nuvolosa e il cielo è coperto: se il sole non lo vedi i raggi si fanno sentire ugualmente, e senza il filtro adeguato rischi persino di scottarti.

6. Ceretta

Non esporti al sole lo stesso giorno il cui hai fatto la ceretta, perché la pelle è già stata sottoposta allo stress dello strappo. Fissa l'appuntamento con l'estetista qualche giorno prima di partire per le vacanze in modo che l'epidermide abbia il tempo di riposare.

7. Farmaci e profumi

Se stai seguendo una terapia farmacologica l'esposizione solare potrebbe provocare reazioni di fotosensibilizzazione: prima di dedicarti alla tintarella rivolgiti sempre al medico per chiedere un consiglio. Attenzione anche a profumi e deodoranti, che possono causare una dermatite oppure antiestetiche macchie sulla pelle.

8. Scrub

Capitolo scrub: si può fare, non si può fare? Sfatiamo un mito: quando ti abbronzi puoi assolutamente fare lo scrub, che porta soltanto via le cellule morte e dona alla pelle un colorito più luminoso.

9. Abbronzanti fai da te

Vietato, anzi, vietatissimo cospargere sul corpo intrugli dalla dubbia provenienza, o una normale crema idratante al posto della crema solare. Non farlo mai, altrimenti al posto di un'abbronzatura invidiabile potresti ritrovarti con una pericolosa ustione che può lasciare anche pesanti conseguenze.

10. Doposole

Al termine della sessione abbronzante, l'ideale è utilizzare sempre una lozione o una crema doposole, oppure un gel all'aloe vera, prodotti che oltre a lenire la pelle svolgono anche un'indispensabile azione idratante.

More from Gioia!:
Un bambino mangia una mela
Salute
CONDIVIDI
Come comportarsi se il bambino soffoca
È consigliabile essere preparati ad agire in questa situazione, che genera grande ansia. Con queste linee guida puoi fronteggiarla
Donna incinta
Salute
CONDIVIDI
Parto in situazioni "speciali"
Esiste un certo numero di circostanze mediche che possono condizionare il modo in cui il bambino nascerà. Scopri quali sono le più comuni
Salute
CONDIVIDI
Spero che qualcuno mi risponda: occhi rossi che lacrimano, rimedi naturali?
Se soffri di occhi rossi che lacrimano ecco come risolvere il problema (e come prevenirlo)
Salute
CONDIVIDI
Io e la mia ossessione: la tricotillomania un disturbo ossessivo-compulsivo più diffuso del previsto
La tricotillomania è un disturbo ossessivo-compulsivo, ecco come fare per riconoscerlo e curarlo
Salute
CONDIVIDI
Quando gira tutto intorno alla stanza: giramenti di testa, cause e i migliori rimedi naturali
Se ti gira frequentemente la testa (magari per colpa della pressione o della cervicale) ecco come rimediare
Salute
CONDIVIDI
19 abitudini alimentari regolari da adottare per cambiare vita e corpo e iniziare il 2018 alla grandissima
Dai ragazze, quest'anno ce la possiamo fare!
Ragadi al seno durante l'allattamento: cause e rimedi
Salute
CONDIVIDI
Oddio! Ho iniziato ad allattare e mi sono venute le ragadi al seno
La prima cosa da sire è che sono comuni, anzi comunissime
Allattare al seno fa male
Salute
CONDIVIDI
Allattare al seno fa male? Nì
O meglio sì ma solo per i primi giorni e c'è qualcosa che puoi fare per limitare il dolore
Allattamento al seno, benefici
Salute
CONDIVIDI
Allattare al seno è davvero la cosa migliore che potresti fare?
Mai più dubbi
Rottura delle acque, cosa fare
Salute
CONDIVIDI
Mi si sono rotte le acque, e adesso che faccio?
Non succede mai, ma se succede