Parto: #Bastatacere, la campagna social contro la violenza ostetrica

In sala parto succede di tutto: medici disinteressati, studenti che ti guardano, ostetriche maleducate, se è successo anche a te, denuncialo su Facebook

A volte in sala parto si subiscono maltrattamenti. Se non è successo a noi è capitato di sicuro a qualche amica: costretta a stare per ore immobile su un lettino, in pieno travaglio, senza poter cercare una posizione comoda. Fra l'indifferenza e la fretta del personale medico, con gli specializzandi di passaggio che ti guardano come se non fossi una persona. 

#Bastatacere in sala parto

Rimproverate quando si protesta perché il dolore è diventato insopportabile (e intanto è stata negata l'epidurale). Umiliate dall'episiotomia selvaggia (in alcuni casi il taglio delle labbra della vagina sembra fatto senza alcuno scrupolo). 

Advertisement - Continue Reading Below

Come se quel "Partorirai con dolore" (fisico e psicologico) fosse un prezzo necessario da pagare. Si chiama violenza ostetrica e, in una proposta di legge depositata dal deputato Adriano Zaccagnini l'11 marzo (Norme per la tutela dei diritti della partoriente e del neonato), è associata a un reato. Un'esagerazione? Non la pensano così le centinaia di donne che, per supportare l'iter legislativo, hanno aderito alla campagna #bastatacere, sulla scia del #breakthesilence lanciato dall'associazione americana Human rights in childbirth. 

Più Popolare

Fino al 20 aprile 2016: partecipa anche tu 

La campagna dura fino al 20 aprile 2016 e incoraggia la partecipazione di chi, durante il parto, ha vissuto esperienze di abuso, maltrattamenti o violenza. Se è successo anche a voi raccontatelo con un testo anonimo, privo di riferimenti a persone e luoghi e intitolatelo #bastatacere, fatevi un auto-scatto (senza mostrare il viso), e postate tutto sulla pagina Facebook dell'iniziativa. 

More from Gioia!:
Zanzara tigre
Salute
CONDIVIDI
Zanzara tigre, a noi due! Tutti i migliori repellenti
I prodotti a cui affidarsi per tenerla lontano dalla tua pelle, ma anche dalla casa
Salute
CONDIVIDI
Come prendersi cura di sé con una tazza di tè
Il modo più facile (e veloce) per iniziare la remise en forme? Un infuso fumante: dal tè nero al tè verde, tutti i benefici
Salute
CONDIVIDI
Hai sempre sonno? La scala di Epworth fa per te
Il test della sonnolenza diurna può essere un punto di partenza per capire se avete problemi legati al sonno
Salute
CONDIVIDI
Come mangiare meglio può cambiarti la vita
Se soffri di una malattia autoimmune scegliere i cibi giusti può aiutarti a vivere meglio, come è successo a me
prevenzione-melanoma
Salute
CONDIVIDI
Se tieni a qualcuno, controlla i suoi nei
Un video tenerissimo in cui sono protagonisti un cane dalmata e un gattino nero insegna a controllare i nei per prevenire il melanoma
Salute
CONDIVIDI
Perché dovremmo dire tutti sì ai vaccini
Mentre si discute sul renderli obbligatori, una campagna social e virale invita tutti a dire perché è importante vaccinarsi
lena-dunham-met-gala
Salute
CONDIVIDI
Lena Dunham: «Donne, siamo forti e lo dimostriamo»
Costretta a lasciare il Met Gala per un malore, l'attrice di Girls - che compie 31 anni il 13 maggio - ha detto qualcosa di importante
Salute
CONDIVIDI
Sai riconoscere la depressione post partum?
Può colpire qualunque neo mamma (ne ha sofferto anche Chrissy Teigen) ed è una delle malattie più subdole
Salute
CONDIVIDI
Sconfiggi le occhiaie con 6 mosse vincenti
Combatterle si può: scopri i consigli che funzionano davvero per uno sguardo senza ombre né gonfiori
sorriso imperfetto vip
Salute
CONDIVIDI
10 regole per avere denti bianchi e sani
Le celeb dimostrano che un difetto ben portato è sexy, ma non trascurare la cura dei denti: il bianco è sempre di moda!