Parto: #Bastatacere, la campagna social contro la violenza ostetrica

In sala parto succede di tutto: medici disinteressati, studenti che ti guardano, ostetriche maleducate, se è successo anche a te, denuncialo su Facebook

A volte in sala parto si subiscono maltrattamenti. Se non è successo a noi è capitato di sicuro a qualche amica: costretta a stare per ore immobile su un lettino, in pieno travaglio, senza poter cercare una posizione comoda. Fra l'indifferenza e la fretta del personale medico, con gli specializzandi di passaggio che ti guardano come se non fossi una persona. 

#Bastatacere in sala parto

Rimproverate quando si protesta perché il dolore è diventato insopportabile (e intanto è stata negata l'epidurale). Umiliate dall'episiotomia selvaggia (in alcuni casi il taglio delle labbra della vagina sembra fatto senza alcuno scrupolo). 

Advertisement - Continue Reading Below

Come se quel "Partorirai con dolore" (fisico e psicologico) fosse un prezzo necessario da pagare. Si chiama violenza ostetrica e, in una proposta di legge depositata dal deputato Adriano Zaccagnini l'11 marzo (Norme per la tutela dei diritti della partoriente e del neonato), è associata a un reato. Un'esagerazione? Non la pensano così le centinaia di donne che, per supportare l'iter legislativo, hanno aderito alla campagna #bastatacere, sulla scia del #breakthesilence lanciato dall'associazione americana Human rights in childbirth. 

Più Popolare

Fino al 20 aprile 2016: partecipa anche tu 

La campagna dura fino al 20 aprile 2016 e incoraggia la partecipazione di chi, durante il parto, ha vissuto esperienze di abuso, maltrattamenti o violenza. Se è successo anche a voi raccontatelo con un testo anonimo, privo di riferimenti a persone e luoghi e intitolatelo #bastatacere, fatevi un auto-scatto (senza mostrare il viso), e postate tutto sulla pagina Facebook dell'iniziativa. 

More from Gioia!:
Salute
CONDIVIDI
Cosa mangiano a colazione le persone più produttive?
3 nutrizionisti ci spiegano cosa mangiare al mattino per avere energia durante la giornata: non avrai più scuse per stare sul divano!
Salute
CONDIVIDI
Ma di che cosa è fatto, veramente, il seitan?
Un alimento usato soprattutto nella dieta vegana e vegetariana che, tuttavia, si presta a tante (e gustose) ricette
Salute
CONDIVIDI
Quanta acqua dovresti bere ogni giorno?
La quantità ideale varia da persona a persona e dipende da una serie di fattori, come lo stile di vita e il peso corporeo
Salute
CONDIVIDI
8 dritte per ritrovare il sonno se non riesci a chiudere occhio
Se addormentarsi è diventato più un ostacolo che un piacere, gli esperti hanno i consigli giusti: spegni il telefono, prima di tutto
Salute
CONDIVIDI
Perché il mare è la migliore delle medicine?
La scienza ha scoperto che il mare curerebbe almeno 16 malattie: dalle allergie respiratorie alla depressione
Salute
CONDIVIDI
Ma come sono fatti gli assorbenti interni?
Tra bufale e verità, abbiamo sentito sempre tante cose sui tamponi: cerchiamo di fare un po' di chiarezza
Salute
CONDIVIDI
5 piante e fiori che ti aiutano a dormire meglio
Sono belle da vedere e in più purificano, distendono, rilassano che è un piacere
Salute
CONDIVIDI
Perché dovresti avere in casa la stevia dolcificante
Tutto quello che c'è da sapere sulla stevia, tra i dolcificanti naturali che si possono usare al posto dello zucchero
Salute
CONDIVIDI
Gambe pesanti? 7 rimedi fai da te per combatterle
Dall'abbigliamento giusto alle tisane, tutto ciò che dovresti fare per sentirti subito più leggera
Salute
CONDIVIDI
8 cibi che ti danno una mano a proteggerti dal sole
Dalle carote all'anguria, proteggiti dai raggi del sole con questi alimenti che contengono sostanze utili per la salute della pelle