Pillola del giorno dopo senza ricetta: la contraccezione d'emergenza è più facile per le maggiorenni

Il farmaco a base di levonorgestrel per evitare gravidanze indesiderate ora si può acquistare senza ricetta medica se si è maggiorenni, ma il 53 per cento dei farmacisti esprime perplessità: ecco come regolarsi in caso di emergenza

Più Popolare

Buone notizie: la contraccezione d'emergenza è sempre più easy. Le maggiorenni possono acquistare senza ricetta – sia in farmacia sia in parafarmacia – la "pillola del giorno dopo" a base di levonorgestrel (Norlevo, Escapelle, Stromalidan), oltre alla "pillola dei cinque giorni dopo" a base di ulipristal acetato (EllaOne). L'Aifa, l'agenzia statale che sorveglia la sicurezza dei farmaci, ha così uniformato l'Italia all'Europa (anche se da noi resta l'obbligo di ricetta per le minorenni, mentre altrove, per esempio in Spagna, non c'è). 

Advertisement - Continue Reading Below

Purtroppo, c'è anche una cattiva notizia: benché la legge non preveda obiezione di coscienza, resta il rischio di trovarsi di fronte un farmacista che si mette di traverso. Lo dimostra un'indagine nazionale sulla "pillola dei cinque giorni dopo", condotta da Swg con Edizioni Health Communication: il 18 per cento dei farmacisti ha dichiarato che non la venderebbe mai senza ricetta, il 53 per cento teme possa essere pericolosa (come anche oltre la metà delle donne intervistate, purtroppo) e molti sono convinti che sia usata con faciloneria. 

Più Popolare

«L'Aifa ha abolito la ricetta proprio perché questi farmaci sono sicuri», sottolinea Emilio Arisi, presidente della Società di medicina italiana per la contraccezione. «E non è vero che le italiane la usano troppo, i dati sono tra i più bassi d'Europa: vi ricorre solo il 2,5 per cento. Non c'è alcun fondamento scientifico per opporsi alla vendita. In casi estremi, oltre a segnalare il rifiuto all'Ordine dei Farmacisti, le donne possono perfino chiedere l'intervento dei Carabinieri». Aggiunge Annibale Volpe, past president della Società italiana della contraccezione: «I contraccettivi d'emergenza non hanno effetti collaterali: semplicemente ritardano l'ovulazione, impedendo il concepimento. E non si tratta di abortivi. Se la gravidanza è partita, la salute del feto non è compromessa». 

Questi farmaci non sostituiscono i contraccettivi ordinari e vanno usati solo eccezionalmente, perché si è rotto il preservativo, si è dimenticata una pillola anticoncezionale... La tempestività è essenziale per la massima efficacia. Il farmaco d'emergenza ritarda o blocca l'ovulazione tramite un progestinico che sposta il picco dell'LH, l'ormone che fa scattare la fertilità: fino a 72 ore più in là con la pillola del giorno dopo, fino a 120 con quella dei cinque giorni dopo, che riesce a rinviare la rottura del follicolo anche se l'innalzamento dell'LH è già iniziato. Prudenza fino al ciclo mestruale successivo: bisogna avere rapporti protetti con il preservativo», dice il professor Volpe. «Anche se si prende la pillola contraccettiva subito dopo la pillola d'emergenza, l'ovaio continuerà a funzionare per 15 giorni».   

Read Next:
Salute
CONDIVIDI
Gigi Hadid «Ho una malattia della tiroide»
La modella, criticata perché troppo magra, svela di soffrire di tiroidite di Hashimoto: «I farmaci mi fanno perdere peso»
stress cancro legame
Salute
CONDIVIDI
Lo stress può provocare il cancro?
Gli studi fugano ogni dubbio: lo stress non provoca il cancro, ma può purtroppo peggiorare lo stato di salute di chi già è malato
vitamina-c-sintomi-carenza
Salute
CONDIVIDI
Cosa può succedere se ti manca la vitamina C?
Torna una malattia che sembrava debellata, lo scorbuto: ecco perché è importante mangiare frutta e verdura fresche
belladonna-omeopatia-proprieta
Salute
CONDIVIDI
Quando usare la belladonna in omeopatia
La belladonna è uno dei principali rimedi omeopatici contro influenze e raffreddori, ma attente ai dosaggi, perché può essere pericolosa
Salute
CONDIVIDI
C'è una medicina contro la depressione che devi conoscere
Ora lo dice anche la scienza: l'attività fisica fa bene all'umore e al cervello, dunque corri, nuota, balla, cammina!
Salute
CONDIVIDI
«La mia vita con l'Hiv»
«Ma lo sai di essere una potenziale assassina?»: una donna sieropositiva racconta la sua vita, tra terapie e pregiudizi
Aids Giornata mondiale fiocchetto rosso
Salute
CONDIVIDI
Aids: la Giornata mondiale 2016 e le iniziative in tutta Italia
Il 1° dicembre si celebra la Giornata contro l'Aids: ecco gli appuntamenti all'insegna del test, della prevenzione e della lotta ai...
antibiotici-quando-prenderli-quando-evitarli
Salute
CONDIVIDI
8 cose che devi sapere sugli antibiotici
Quando, come e perché assumere gli antibiotici e quando invece non devi proprio usarli
Le proprietà della tisana zenzero e limone.
Salute
CONDIVIDI
Per una tisana sprint, viva limone e zenzero!
Una buona abitudine da bere tutti i giorni: ecco come preparare la tisana limone e zenzero
Tutto quello che devi sapere sulla mastoplastica riduttiva.
Salute
CONDIVIDI
Vuoi ridurti il seno troppo grande? Ecco le 10 cose che devi sapere
Il decalogo da leggere prima prima di effettuare un intervento di mastoplastica riduttiva