Mal di testa, cosa mangiare e cosa evitare

Il libro Mangia sano che ti passa a cura di Piero Barbanti ed Emilio Jirillo (edito da CIC) rivoluziona alcune credenze sul rapporto alimentazione e mal di testa 

mal-di-testa-cosa-mangiare-evitare

Preparati a rivoluzionare alcune delle più diffuse credenze sul mal di testa o meglio, del rapporto tra alcuni cibi e alimentazione. Ne parlano Piero Barbanti, responsabile del Centro per la diagnosi e terapia delle cefalee e del dolore dell'Irccs San Raffaele Pisana di Roma, ed Emilio Jirillo, professore ordinario di Immunologia dell'Università degli Studi Aldo Moro di Bari, nel loro nuovo libro Mangia sano che ti passa - Nutrizione e mal di testa (CIC Edizioni Internazionali, 2016, 544 pp, 23 €).

Il volume, che affronta lo spinoso tema del rapporto tra nutrizione e mal di testa, è una sorta di "processo ai cibi": ci sono alimenti assolti con formula piena, altri per insufficienza di prove, altri ancora senza ombra di dubbio colpevoli. Un comodo abbecedario dalla A alla Z dei cibi che aiuta a orientarsi nelle scelte a tavola: indipensabile per chi soffre di emicrania, utile per chi vuole capire come risparmiarsi qualche mal di testa di troppo facendo attenzione a quel che mette nel piatto.

Advertisement - Continue Reading Below

Cibi e mal di testa: SI ai latticini

I latticini sono spesso messi sotto accusa, ma secondo recenti studi alte dosi di vitamina D contribuiscono alla prevenzione dell'emicrania.

Advertisement - Continue Reading Below

Cibi e mal di testa: SI agli alimenti freschi

In caso di frequenti attacchi di emicrania sono preferibili i cibi freschi anziché quelli conservati. Questo a causa dei conservanti, che possono provocare episodi di mal di testa.

Advertisement - Continue Reading Below

Cibi e mal di testa: SI all'acqua

L'acqua riveste un ruolo importantissimo per la buona funzionalità cerebrale, compresa un'azione preventiva dell'emicrania. Anche se non hai lo stimolo della sete, cerca di berne almeno 2 litri al giorno.

Advertisement - Continue Reading Below

Cibi e mal di testa: SI a vitamina B2 e coenzima Q10

Anche la vitamina B2, contenuta in prodotti come latte, formaggio, yogurt, lievito di birra, manzo, pollo e mandorle, e il coenzima Q10, contenuto in tonno, sardine, manzo, spinaci, soia, arachidi e noci, prevengono l'emicrania.

Advertisement - Continue Reading Below

Cibi e mal di testa: SI al cioccolato

Dopo tante privazioni, via libera al cioccolato! Non c'è infatti nessuna evidenza scientifica che questo alimento provochi il mal di testa. Inoltre, sembra che la voglia di cioccolato sia un tipico segnale dell'emicrania in arrivo.

Advertisement - Continue Reading Below

Cibi e mal di testa: SI agli zuccheri (nelle giuste quantità)

Se sei a dieta, e quindi riduci l'apporto di carboidrati, ma ti aspetta una giornata faticosa assumi comunque degli zuccheri. In caso di carenza infatti il rischio di emicrania è dietro l'angolo.

Advertisement - Continue Reading Below

Cibi mal di testa: SI ai salumi (con molta moderazione)

Insieme ai latticini i salumi sono finiti sempre nel mirino: anche se non esistono prove scientifiche come causa scatenante del mal di testa è meglio non esagerare, ma una o due porzioni a settimana sono ammesse per tutti.

Advertisement - Continue Reading Below

Cibi e mal di testa: NO all'alcool e agli happy hour

Venendo invece agli alimenti no, da evitare l'alcool e di conseguenza anche gli happy hour: il vino bianco e alcuni superalcolici possono infatti scatenare in chi ne soffre attacchi di emicrania anche a distanza di ore, e spiluccare cibo come avviene durante gli happy hour non aiuta.

Advertisement - Continue Reading Below

Cibi e mal di testa: NO al digiuno

Vietatissimo anche saltare un pasto o ritardarlo troppo. Il mal di testa è in agguato ed è meglio inserire alcuni spuntini nel corso della giornata, per non rimanere mai a corto di energia.

Advertisement - Continue Reading Below

Cibi e mal di testa: SI al tè

In caso di attacco di emicrania c'è un rimedio che si può provare: il tè, grazie alla sua teina, ha infatti un effetto analgesico.

More from Gioia!:
Salute
CONDIVIDI
7 mosse che trasformano CHIUNQUE in una persona mattiniera
Sei più gufo che allodola? Questi sono i passaggi giusti per partire di slancio (e con il sorriso)
Salute
CONDIVIDI
Discalculia, quando il cervello non conta: cos'è e come si cura questo disturbo
Se memorizzare le tabelline è molto difficile, se si confondono i segni e si fa fatica ad incolonnare i numeri, può esserci discalculia, un...
Semi di zucca, calorie
Salute
CONDIVIDI
Perché i semi di zucca non dovrebbero mai mancare sulla tua tavola
Scopri quali sono le proprietà dei semi di zucca per il benessere del tuo organismo
Aceto di mele, proprietà
Salute
CONDIVIDI
Perché l'aceto di mele fa bene
Scopri come usarlo anche nella tua beauty routine, per il benessere di pelle e capelli
Salute
CONDIVIDI
Cos'è la fibromialgia, la malattia di Lady Gaga
La popstar ha parlato spesso di questo disturbo, ancora poco conosciuto e difficile da diagnosticare
Donna che dorme
Salute
CONDIVIDI
Quanto devi dormire per stare bene? Lo dice la tua età
Quante sono le ore di sonno necessarie per età? Una tabella aiuta a capire quante ore dormire ogni notte per stare bene
Salute
CONDIVIDI
Mangiare cioccolato fa bene al cervello
Oh, questa sì che è una buona notizia (e la ricerca è made in Italy)
Attività rilassanti
Salute
CONDIVIDI
8 attività da provare contro lo stress
Se lo yoga e la meditazione proprio non fanno per te puoi provare una di queste attività, per allontanare lo stress anche in modo creativo
Salute
CONDIVIDI
Placenta accreta: cos'è il disturbo che ha colpito (anche) Kim Kardashian
Scopri cos'è la placenta accreta, quali sono i sintomi e cosa si può fare quando viene diagnosticata
Salute
CONDIVIDI
C'è un'età ben precisa in cui si inizia a odiare il proprio lavoro (e ben 3 motivi per cui succede)
Hai già raggiunto il giro di boa?