Se non sopporti il rumore che fa chi mastica c'è un motivo ben preciso, lo dice la scienza

L'intolleranza ai rumori della masticazione ha una spiegazione scientifica: si chiama misofonia e chi ne soffre potrebbe essere un genio creativo

Più Popolare

Se ti capita sempre di provare fastidio per il rumore della masticazione, al ristorante ma anche nella vita di tutti i giorni quando sei a tavola con i colleghi o con il partner, allora forse potresti soffrire di misofonia. Non è una fissa, l'intolleranza ai rumori della masticazione è un vero e proprio disturbo che vede protagonisti alcuni suoni particolari (e irritanti) come il rumore delle mascelle ruminanti, degli spaghetti risucchiati dalla minestra, ma nel mirino c'è anche chi sgranocchia una mela, le chips o una carota, chi tossisce o anche chi sbadiglia.

Advertisement - Continue Reading Below

Sintomi della misofonia

Chi soffre di misofonia, quando avverte questi suoni, viene colpito da ansia, accelerazione del battito cardiaco o addirittura attacchi di panico: chi ha questo problema insomma ha una reazione emotiva eccessiva rispetto all'entità del rumore che l'ha provocata. Negli anni c'è stato un lungo dibattito scientifico sul tema per riuscire a identificare il problema, raramente diagnosticato, e per considerarlo un vero e proprio disturbo: finalmente, a partire dal 2000, sono stati pubblicati numerosi studi a riguardo che hanno dimostrato che la misofonia esiste ed è provocata da un'anomalia della parte frontale del cervello.

Più Popolare

Come ha rivelato l'Academic Medical Center (AMC) di Amsterdam, unico centro che se ne occupa in modo specifico, la misofonia è un problema che si sviluppa tra i 9 e 13 anni, è in gran parte ereditario e colpisce prevalentemente le persone di sesso femminile.

Se ti dà fastidio il suono di chi mastica potresti essere un genio creativo

C'è anche una buona notizia, però: a fronte di tanto fastidio, i ricercatori della Northwestern University hanno scoperto che chi soffre di misofonia - e dunque di una accentuata sensibilità ai rumori - pare essere dotato di una creatività fuori dal comune.

Come curare la misofonia

Ovviamente come per ogni disturbo esistono diversi livelli di intensità, e sicuramente nel caso in cui questo fastidio ostacoli la vita quotidiana a causa di pesanti condizionamenti (ad esempio c'è chi smette di uscire o di frequentare i ristoranti) è meglio rivolgersi ad uno specialista. C'è però anche uno stratagemma curioso a cui ricorrere, evidenziato da uno studio pubblicato su Frontiers in Human Neuroscience: per attenuare i sintomi della misofonia pare funzioni imitare il suono che infastidisce. La stessa ricerca ha scoperto anche che il misofono non è infastidito dai suoni molesti se sono prodotti da esseri indifesi come un bambino o da un animale.

More from Gioia!:
Salute
CONDIVIDI
Se hai carenza di potassio puoi aiutarti con questi 10 alimenti
Il potassio è una sostanza importantissima per il nostro organismo: attenzione alla carenza, ma anche all'eccesso
Semi di zucca, calorie
Salute
CONDIVIDI
Perché i semi di zucca non dovrebbero mai mancare sulla tua tavola
Scopri quali sono le proprietà dei semi di zucca per il benessere del tuo organismo
Aceto di mele, proprietà
Salute
CONDIVIDI
Perché l'aceto di mele fa bene
Scopri come usarlo anche nella tua beauty routine, per il benessere di pelle e capelli
Salute
CONDIVIDI
Cos'è la fibromialgia, la malattia di Lady Gaga
La popstar ha parlato spesso di questo disturbo, ancora poco conosciuto e difficile da diagnosticare
Donna che dorme
Salute
CONDIVIDI
Quanto devi dormire per stare bene? Lo dice la tua età
Quante sono le ore di sonno necessarie per età? Una tabella aiuta a capire quante ore dormire ogni notte per stare bene
Salute
CONDIVIDI
Mangiare cioccolato fa bene al cervello
Oh, questa sì che è una buona notizia (e la ricerca è made in Italy)
Attività rilassanti
Salute
CONDIVIDI
8 attività da provare contro lo stress
Se lo yoga e la meditazione proprio non fanno per te puoi provare una di queste attività, per allontanare lo stress anche in modo creativo
Salute
CONDIVIDI
Placenta accreta: cos'è il disturbo che ha colpito (anche) Kim Kardashian
Scopri cos'è la placenta accreta, quali sono i sintomi e cosa si può fare quando viene diagnosticata
Salute
CONDIVIDI
C'è un'età ben precisa in cui si inizia a odiare il proprio lavoro (e ben 3 motivi per cui succede)
Hai già raggiunto il giro di boa?
Salute
CONDIVIDI
Che cos'è l'iperemesi gravidica?
La duchessa di Cambridge, nuovamente in dolce attesa, deve di nuovo fare i conti con un fastidioso disturbo: di cosa si tratta?