Allergie primaverili, i rimedi naturali e le strategie per smettere di starnutire

Se anche per te la primavera è la stagione degli starnuti e del naso che cola, niente paura: ecco i rimedi omeopatici e naturali per combattere l'allergia primaverile e stare subito meglio

Più Popolare

Se con l'arrivo della primavera inizi a starnutire, con il naso cola ed è congestionato, anche tu sei vittima delle allergie primaverili. La rinite allergica è un disturbo caratterizzato da un'infiammazione delle mucose nasali, scatenata dal contatto con un allergene (in questo caso, i pollini) a cui il sistema immunitario reagisce in modo improprio. Si tratta del disturbo delle alte vie aeree più diffuso a livello globale, che interessa circa 8 milioni di italiani. Dati in costante aumento, soprattutto nei centri urbani a causa dell'inquinamento.

Advertisement - Continue Reading Below

Oltre a quelle respiratorie, negli ultimi anni sono in aumento anche le allergie crociate. Si tratta di reazioni allergiche scatenate da cause diverse, in particolare polline e alimenti. Spesso, infatti, chi è allergico alle graminacee può esserlo anche al frumento, al melone, alle arance, alla pesca, all'albicocca, alle ciliegie, al kiwi, alla mandorla e al pomodoro; per chi è allergico alla betulla gli alimenti potenzialmente allergici sono la mela, la pera, la fragola, i lamponi, le pesche, le albicocche, le ciliegie, il sedano, il finocchio, il kiwi, le arachidi, le noci e le nocciole. Il modo migliore per evitare allergie crociate è quello di evitare di consumare questi cibi nel periodo in cui il polline si è allergici è più presente nell'aria.

Più Popolare

Nella cura dei sintomi delle allergie, l'omeopatia può essere un'opzione terapeutica da considerare. Ecco i consigli della dottoressa Patrizia Mandelli, medico di famiglia di Busto Arsizio, esperta in omeopatia.

«Il contatto con i pollini a cui si è allergici causa una reazione eccessiva del sistema immunitario principalmente a livello delle prime vie aeree. A carico del naso i sintomi possono presentarsi come ostruzione, secchezza, prurito, come anche secrezione acquosa e starnuti. Per la gola si segnala fastidio e prurito, mentre gli occhi in genere mostrano gonfiore, arrossamento e lacrimazione. Appena si manifesta questa sintomatologia, consiglio di assumere il medicinale omeopatico Sinalia, 5 granuli fino a 6 volte al giorno, che contiene sei medicinali omeopatici che hanno un'azione specifica sui sintomi allergici».

Se soffri di rinorrea non irritante è utile Sabadilla 9 CH, 5 granuli ogni ora; andrà scelto Allium cepa 9 CH, con la stessa posologia, per una rinorrea irritante. Se prevale l'irritazione a naso e occhi, il medicinali omeopatico di riferimento è Kalium iodatum 9 CH, 5 granuli ogni ora.

Per la tosse allergica Histaminum 30 CH è indicato quando la tosse è ancora secca, stridente e non produttiva. Ne vanno assunti 5 granuli ogni due ore, diradando la frequenza in base al miglioramento dei sintomi. Infine, per la congiuntivite allergica, il medicinale omeopatico da assumere è Euphrasia 9 CH, 5 granuli ogni ora.

Sei Sneezer o Blocker?

Due categorie piuttosto popolari con cui si distinguono le persone che soffrono di rinite allergica sono quelle di sneezer e blocker. Nel primo tipo prevalgono starnuti, naso che cola, prurito e ostruzione nasale, a cui spesso si aggiunge congiuntivite con arrossamento degli occhi. I blocker, invece, accusano soprattutto ostruzione nasale, catarro e conseguenti difficoltà a respirare.

Un sintomo che accomuna sneezer e blocker è il cosiddetto "saluto allergico", ovvero l'abitudine a sfregare il naso con il dorso della mano per alleviare il prurito e facilitare la respirazione.

I filtri anti pollini contro la rinite allergica

Magari possono apparire scomodi o antiestetici (anche se a dire il vero si notano poco), ma i filtri da naso contro i pollini - già in vendita in farmacia - sono l'ultima frontiera (o speranza?) per gli allergici. Come funzionano? Semplicemente come una barriera meccanica che, una volta applicata nelle narici, sbarra la strada i pollini presenti nell'aria: riducendo l'inalazione degli allergeni - non solo pollini ma anche acari della polvere, per esempio, o peli di animali - riduce ovviamente anche i sintomi.

More from Gioia!:
Acqua da bere
Salute
CONDIVIDI
Una volta per tutte: quanta acqua bisognerebbe bere al giorno per sentirsi veramente bene?
La risposta c'è, ma non è quella che pensi
Salute
CONDIVIDI
Esiste un antirughe 100% naturale che dà risultati incredibili e, udite-udite, è gratis
Sguardo stanco, borse sotto gli occhi, zampe di gallina? Li puoi eliminare con questi semplici esercizi di eye yoga
Salute
CONDIVIDI
1 vaccino 1000 dubbi
Per fortuna il Ministero della Salute ha fatto chiarezza su chi deve vaccinarsi e chi no
Salute
CONDIVIDI
*Matcha Muchacha!*
Tè, caffè, cappuccino, smoothie e anche gelato, purché sia matcha. Chiaro?
Salute
CONDIVIDI
Tanto stress e poco tempo per un bel massaggio? La soluzione è l'autoshiatsu
Pochi minuti al giorno in un ambiente rilassato ti possono aiutare a stare meglio allentando la tensione
Gravidanza in autunno, la miglior stagione per essere incinta scopri le cose da sapere
Salute
CONDIVIDI
L'autunno potrebbe essere la miglior stagione per essere incinta (e ti spieghiamo perché)
Incinta in autunno? 10 cose da sapere
Salute
CONDIVIDI
Perché mi trema l'occhio?
La miochimia palpebrale di solito è un fenomeno passeggero dovuto a fattori transitori, facili da gestire e curare
Salute
CONDIVIDI
Se ti senti sempre sotto stress, la colpa è anche di quello che mangi
Quello che ti serve sono gli alimenti in grado di abbassare il cortisolo, l'ormone dello stress
Salute
CONDIVIDI
Cosa aspettarsi dal rientro al lavoro dopo aver lottato contro un tumore
Sono molti i lavoratori (e le lavoratrici) che dopo essere stati colpiti da un tumore hanno perso il loro posto di lavoro
Salute
CONDIVIDI
Come si cura la malattia di Lyme?
La borreliosi è un disturbo trasmesso dal morso di una zecca: è insidiosa, ma se si interviene subito la si può sconfiggere