5 cose da sapere sulla chirurgia plastica che la tv a volte non ti dice

In alcuni programmi tv si è parlato di chirurgia plastica in un modo che rischia di essere fuorviante: per evitare il diffondersi di messaggi distorti l'Associazione italiana di chirurgia plastica estetica interviene per fare chiarezza

Più Popolare

Molto spesso la televisione si occupa di chirurgia plastica, dai filler alla mastoplastica additiva e riduttiva passando per la liposuzione, soprattutto nei salotti televisivi pomeridiani o nelle trasmissioni di approfondimento, specialmente quando inizia ad affacciarsi la prova costume, con l'arrivo della bella stagione. Ma, complici i tempi stretti delle trasmissioni, non sempre l'argomento viene trattato con la giusta cautela e soprattutto la doverosa accuratezza.

Advertisement - Continue Reading Below

L'allarme arriva dall'Aicpe-Associazione Italiana di Chirurgia Plastica Estetica (che riunisce oltre 300 soci selezionati tra gli specialisti che si occupano soprattutto dell'aspetto estetico della chirurgia plastica, aicpe.org), che sottolinea: «Il problema è che l'argomento è affrontato in modo spesso sbagliato e polemico, con il risultato che al pubblico arrivano messaggi sbagliati o distorti: come società scientifica non possiamo accettarlo, i pazienti devono fare attenzione nella scelta per non finire nelle mani di persone con pochi scrupoli».

Più Popolare

Le regole, infatti, non sempre sono chiare e i confini non sono netti come si pensa «È importante informare correttamente i pazienti e aiutarli a compiere scelte consapevoli». Per fare questo l'associazione ha stilato un pratico vademecum, con i 5 concetti fondamentali sulla chirurgia plastica che occorre siano ben chiari per informare correttamente i pazienti e aiutarli a compiere scelte consapevoli.

1. La chirurgia non fa miracoli

I miracoli non esistono e ci sono interventi che non solo non permettono di raggiungere il risultato promesso, ma mettono anche a rischio la salute. Un esempio è quando si parla di interventi di liposuzione con asportazione di 9 litri di grasso, una quantità davvero troppo elevata: la media infatti è di 2-4 litri, o meglio, al massimo del 5% del peso corporeo.

2. No agli studi improvvisati

La chirurgia plastica estetica deve essere realizzata in un ambiente adatto e con personale competente. Basta una laurea in Medicina e Chirurgia per eseguire qualsiasi tipo di intervento ma uno specialista ha più competenze per farlo. È anche possibile verificare la sua appartenenza a società scientifiche come Aicpe, che selezionano i loro soci, per una maggiore certificazione di competenza e qualità.

3. Attenzione al costo troppo basso

Dietro a un intervento di chirurgia plastica o medicina estetica con un prezzo basso cresce il rischio che si utilizzi materiale di scarsa qualità o che si operi in strutture che non rispettano tutti gli standard di sicurezza.

4. Informarsi sempre

È sempre bene informarsi prima di decidere, valutando bene sia il medico a cui ci si rivolge sia la struttura in cui opera. Ci si deve documentare anche su internet e non avere timore di fare domande allo specialista sulla sua preparazione ed esperienza: se è un professionista serio ti risponderà senza problemi.

5. A proposito di regole

Purtroppo nel settore della chirurgia e medicina estetica manca una normativa nazionale: le regole cambiano di regione in regione e questo rischia di causare confusione nel paziente. Onde evitare problemi quindi è sempre meglio affidarsi a professionisti seri e preparati.

More from Gioia!:
Salute
CONDIVIDI
Come mangiare meglio può cambiarti la vita
Se soffri di una malattia autoimmune scegliere i cibi giusti può aiutarti a vivere meglio, come è successo a me
prevenzione-melanoma
Salute
CONDIVIDI
Se tieni a qualcuno, controlla i suoi nei
Un video tenerissimo in cui sono protagonisti un cane dalmata e un gattino nero insegna a controllare i nei per prevenire il melanoma
Salute
CONDIVIDI
Perché dovremmo dire tutti sì ai vaccini
Mentre si discute sul renderli obbligatori, una campagna social e virale invita tutti a dire perché è importante vaccinarsi
lena-dunham-met-gala
Salute
CONDIVIDI
Lena Dunham: «Donne, siamo forti e lo dimostriamo»
Costretta a lasciare il Met Gala per un malore, l'attrice di Girls - che compie 31 anni il 13 maggio - ha detto qualcosa di importante
Salute
CONDIVIDI
Sai riconoscere la depressione post partum?
Può colpire qualunque neo mamma (ne ha sofferto anche Chrissy Teigen) ed è una delle malattie più subdole
Salute
CONDIVIDI
Sconfiggi le occhiaie con 6 mosse vincenti
Combatterle si può: scopri i consigli che funzionano davvero per uno sguardo senza ombre né gonfiori
sorriso imperfetto vip
Salute
CONDIVIDI
10 regole per avere denti bianchi e sani
Le celeb dimostrano che un difetto ben portato è sexy, ma non trascurare la cura dei denti: il bianco è sempre di moda!
Il vaccino contro il morbillo è obbligatorio?
Salute
CONDIVIDI
Perché è importante il vaccino contro il morbillo
I casi di morbillo in Italia sono in aumento: si tratta di una malattia pericolosa contro la quale c'è un'unica arma, vaccinarsi
gravidanza pancione
Salute
CONDIVIDI
Test di gravidanza: quando farlo per non sbagliare
Quando i segnali ci sono tutti scopri il momento migliore per fare il test e toglierti ogni dubbio
Giovane donna felice
Salute
CONDIVIDI
22 aprile, Giornata della salute della donna
Ecco quello che è importante sapere su un evento nazionale all'insegna della prevenzione al femminile: e Gioia! c'è