Quando fare il test di gravidanza e come funziona

Tutto quello che devi sapere su quando fare il test di gravidanza e su come funziona, per scoprire se stai diventando mamma

Più Popolare

Quando fare il test di gravidanza? Se hai un ritardo nelle mestruazioni e pensi di essere incinta, puoi effettuare uno degli esami utili a stabilire con certezza se è in corso la gravidanza oppure no. Seguici nel nostro viaggio alla scoperta di alcune informazioni su metodi, costi e tempi.

Test di gravidanza quando farlo

Il test di gravidanza è un tipo particolare di analisi che misura l'ormone Beta HCG, la Gonadotropina Corionica Umana, un particolare ormone secreto dalle cellule della placenta in formazione non appena l'embrione si installa all'interno dell'utero. La prova della gravidanza risiede nel fatto che, nelle donne non incinte, non c'è traccia di ormone Beta HCG. Le prime tracce, in caso di fecondazione, appaiono appena 8 giorni dopo il concepimento.

Advertisement - Continue Reading Below

Come si fa il test di gravidanza

Ci sono tre tipi tradizionali di test: urinario, sanguigno e salivare. In realtà, come vedremo, negli ultimi anni si è diffuso anche un test di gravidanza prima del ciclo. Il test di gravidanza urinario, di gran lunga il più usato, si compra in farmacia e permette di riscontrare la presenza dell'ormone HCG nelle urine. È affidabile al 99 per cento e funziona in modo molto semplice: basta urinare nello stick oppure nel bicchiere in dotazione nella confezione ed aspettare alcuni secondi, fino ad un massimo di 5 minuti. In genere si consiglia di eseguire l'analisi al mattino, nella prima urina del giorno.

Più Popolare

Come funziona il test di gravidanza

Se sei incinta, compariranno delle lineette, o un segno positivo, oppure la scritta incinta in caso di display elettronici. Se non sei incinta, comparirà il segno negativo. Occhio ai falsi positivo e negativo. Il falso positivo è riscontrabile in caso di assunzione di certi farmaci particolari, i neurolettici, oppure in presenza di sangue nelle urine. I falsi negativi, invece, in caso di gravidanza extrauterina, di infezione urinaria o di urine troppo concentrate, tipiche di quando si è bevuto troppo prima del test. Il test sanguigno è ancora più accurato. Quello di tipo qualitativo rileva semplicemente la presenza dell'ormone della gravidanza nel sangue, quello di tipo quantitativo analizza pure il livello dello stesso, permettendo una stima più o meno fedele del giorno esatto del concepimento. Un test di gravidanza positivo attraverso prelievo è sicuro al 100 per cento. Per farlo, basta sottoporsi ad un banalissimo prelievo di sangue dal braccio, come in una comune analisi di routine. Esiste anche un test di gravidanza salivare, finora poco diffuso in Italia ma assai più conosciuto in altri paesi. Misura i livelli di ormone HCG presenti nella saliva e presenta un'affidabilità del 98 per cento, oltre che una comodità d'uso senza pari.

Dopo quanto fare il test di gravidanza

Tutti questi test, naturalmente, presuppongono che ci sia un sospetto di gravidanza, dunque qualche giorno di ritardo nella comparsa del ciclo. Secondo prassi medica, il momento migliore per eseguire il test è dopo 10 giorni di ritardo, un arco di tempo in cui è possibile che il livello di HCG sia abbastanza alto da poter essere rilevato.

Test di gravidanza prima del ciclo

Il test di gravidanza precoce può essere fatto 5 giorni prima della data prevista delle mestruazioni. Non bisogna aspettare il ritardo, dunque, se si sospetta una gravidanza. Anche quello precoce è un test di gravidanza attendibile, oltre che molto sensibile visto che riesce ad individuare l'ormone della fecondazione ad una concentrazione estremamente bassa, di 10mUI/ML. Basta pensare che nei test di gravidanza tradizionale si riconosce una concentrazione di HCG nel sangue pari a 50mUI/ML.

Test di gravidanza prezzo

Il costo di un test di gravidanza non è universale, può variare a seconda del tipo di test, delle varie aziende produttrici o del paese di riferimento. Generalmente il costo di un test di gravidanza urinario oscilla tra i 7 e i 20 euro. Un prelievo sanguigno costa intorno ai 20 euro, mentre un test salivare – ancora sconosciuto in Italia – costa tra i 20 e i 30 euro e può essere acquistato, dunque, soltanto on line. E il test precoce di gravidanza? Anche in questo caso, la forbice oscilla tra i 7 e i 20 euro.

More from Gioia!:
Salute
CONDIVIDI
1 vaccino 1000 dubbi
Per fortuna il Ministero della Salute ha fatto chiarezza su chi deve vaccinarsi e chi no
Salute
CONDIVIDI
*Matcha Muchacha!*
Tè, caffè, cappuccino, smoothie e anche gelato, purché sia matcha. Chiaro?
Salute
CONDIVIDI
Tanto stress e poco tempo per un bel massaggio? La soluzione è l'autoshiatsu
Pochi minuti al giorno in un ambiente rilassato ti possono aiutare a stare meglio allentando la tensione
Salute
CONDIVIDI
Perché mi trema l'occhio?
La miochimia palpebrale di solito è un fenomeno passeggero dovuto a fattori transitori, facili da gestire e curare
Salute
CONDIVIDI
Se ti senti sempre sotto stress, la colpa è anche di quello che mangi
Quello che ti serve sono gli alimenti in grado di abbassare il cortisolo, l'ormone dello stress
Salute
CONDIVIDI
Cosa aspettarsi dal rientro al lavoro dopo aver lottato contro un tumore
Sono molti i lavoratori (e le lavoratrici) che dopo essere stati colpiti da un tumore hanno perso il loro posto di lavoro
Salute
CONDIVIDI
Come si cura la malattia di Lyme?
La borreliosi è un disturbo trasmesso dal morso di una zecca: è insidiosa, ma se si interviene subito la si può sconfiggere
allergie.autunno-rimedi
Salute
CONDIVIDI
Il rimedio per le allergie d'autunno esiste e sono le cure dolci
Il cambiamento climatico e l'inquinamento hanno allungato la stagione degli starnuti
Mal di schiena, cause e rimedi
Salute
CONDIVIDI
Perché ti assale il mal di schiena?
È uno dei disturbi più diffusi al mondo e colpisce milioni di persone: le cause del mal di schiena e i rimedi naturali più efficaci
Mal di gola, rimedi naturali
Salute
CONDIVIDI
Se ti viene mal di gola prova questi 10 rimedi naturali
Dal miele alle tisane senza dimenticare gli oli essenziali: cosa usare per combattere questo disturbo