Insonnia non ti temo: prova i rimedi naturali e omeopatici per dormire presto e bene

Il 17 marzo è la Giornata mondiale del sonno, perché dormire bene è importante, ma non è scontato riuscirci: se fai fatica ad addormentarti o dormi male, ecco i consigli e i rimedi che funzionano

Più Popolare

Se fai fatica ad addormentarti, o il tuo sonno si interrompe più volte durante la notte sei in buona compagnia: di insonnia soffrono circa 12 milioni di persone in Italia, di cui 4 milioni in maniera cronica e non a caso l'ultimo venerdì prima dell'equinozio di primavera (nel 2017 il 17 marzo) si celebra il World sleep day, la Giornata Mondiale del Sonno. Perché dormire bene è importante, ma non è scontato riuscirci: «Negli ultimi decenni sono aumentati moltissimo i pazienti che lamentano difficoltà ad addormentarsi o risvegli notturni», spiega il dottor Andrea Calandrelli, medico di famiglia di Roma, specialista in medicina interna ed esperto in omeopatia. «L'insonnia è un disturbo sempre più attuale, spesso correlato a ritmi di vita frenetici, ansia e stress, ma anche all'essere continuamente connessi a internet tramite tablet e smartphone, un'abitudine che inibisce la produzione di melatonina e causa un'alterazione del regolare ciclo del sonno».

Advertisement - Continue Reading Below

Sonno e alimentazione

L'alimentazione e alcune buone abitudini possono certamente aiutarti. Attenzione a ciò che mangi e bevi 3 ore prima di andare a dormire, vanno evitate sostanze eccitanti o abbuffate, che comporterebbero lunghi tempi di digestione. Tra i rimedi naturali contro l'insonnia si può ricorrere a una tisana rilassante aiuta a conciliare il sonno; le piante più indicate sono la melissa, la passiflora e la valeriana.

Più Popolare

Per gestire eventuali emozioni negative, quali ansia o rabbia, possono essere utili tecniche di rilassamento, meditazione e training autogeno. I rumori e la luce vanno evitati per quanto possibile; sveglie elettriche o telefonini andrebbero tenuti lontani dal letto.

Insonnia e rimedi omeopatici

«Anche l'omeopatia può aiutarti a regolarizzare il ritmo sonno-veglia», continua il medico. Se il tuo è un sonno agitato, con bruschi risvegli, che rende poi difficile riaddormentarsi, prova Arsenicum album 9 CH. Se l'insonnia deriva da shock emotivi, traumi affettivi, lutti e preoccupazioni, è adatto Ignatia amara 9 CH; è invece consigliabile assumere Coffea cruda 9 CH quando si soffre di iperideazione, ossia il non riuscire a sgombrare la mente dai pensieri. «Tutti questi medicinali omeopatici vanno assunti con la medesima posologia: 5 granuli prima di andare a dormire», indica il dottor Calandrelli.

«Chi soffre d'insonnia spesso vive il momento di andare a dormire con un po' di ansia e questo rende difficile prendere sonno. In questi casi, è utile Datif PC, che contiene sei diversi medicinali omeopatici tradizionalmente utilizzati per i sintomi tipici degli stati d'ansia lieve o moderata. Ne vanno assunte 2 compresse, 3 volte al giorno», conclude il medico.

Infine, se la mancanza di sonno causa irritabilità e difficoltà di concentrazione durante il giorno, scegli Kalium phosphoricum 9 CH, 5 granuli al mattino e alla sera.

More from Gioia!:
Salute
CONDIVIDI
Come si prende la mononucleosi?
Ha un periodo di incubazione molto lungo: il primo segnale d'allarme? Una fortissima stanchezza
Prurito intimo
Salute
CONDIVIDI
Prurito intimo: i rimedi naturali per combatterlo
È un disturbo molto diffuso, scopri da cosa deriva e i possibili rimedi naturali per alleviarlo
Salute
CONDIVIDI
10 domande, e risposte, sulla pillola anticoncezionale
Tutto quello che devi sapere sulla pillola anticoncezionale (e che non hai mai osato chiedere)
Gambe gonfie rimedi
Salute
CONDIVIDI
Sos gambe gonfie: i rimedi naturali salvavita
Quando fa caldo, diventano come un macigno: tutte le dritte per sentirti di nuovo leggera
Salute
CONDIVIDI
Sai cos'è il sale inglese e come si usa?
Adatto all'alimentazione durante i periodi di riabilitazione, è usato anche nella cosmesi: tutti gli usi e i benefici
Salute
CONDIVIDI
Mangiare il cibo scaduto fa male?
Dipende dagli alimenti: la pasta si può consumare anche dopo la data di scadenza, mentre per i latticini è tutta un'altra storia
Salute
CONDIVIDI
Perché il sale rosa dell'Himalaya non porta benefici, ma solo bufale
Se ne è parlato molto in questi anni, ma forse non è tutto oro quello che luccica: il parere del chimico e divulgatore scientifico Dario...
Salute
CONDIVIDI
Perché il mio peso varia ogni giorno?
Può succedere: in questo momento potresti pesare di più dell'altro ieri... e non perché sei ingrassata!
Salute
CONDIVIDI
Dimentichi sempre tutto? È il cervello che ti aiuta a fare le scelte più intelligenti, lo dice la scienza
I risultati di uno studio condotto dall'università di Toronto: per essere più efficiente il cervello cancella le informazioni inutili
Il fiore di tarassaco
Salute
CONDIVIDI
Sos cellulite? Il tarassaco fa per te
Tra le proprietà note del tarassaco c'è anche quella diuretica, scopri tutto quello che devi sapere su questa pianta