Fibromialgia, perché è bene parlare della malattia invisibile che colpisce le donne

Dolori diffusi, insonnia, rigidità, mancanza di forze: la fibromialgia colpisce soprattutto le donne ed è una sindrome diffusa, ma poco conosciuta e spesso male interpretata

Più Popolare

Su 10 pazienti affetti da fibromialgia 9 sono donne. Un rapporto impressionante, se si pensa che solo in Italia, secondo le stime, la sindrome fibromialgica colpisce circa 1,5-2 milioni di persone, in una fascia di età compresa fra i 25 e i 55 anni. Come per l'endometriosi, la fibromialgia è una malattia invalidante e difficile da diagnosticare, perché non è riscontrabile tramite esami di laboratorio. Nonostante se ne parli più spesso che in passato, rimane una di quelle patologie poco conosciute e difficili da trattare, sia per chi ne soffre che per i medici. Riconosciuta dall'Oms nel 1992 come malattia reumatica, la fibromialgia non è ancora considerata invalidante dal Sistema sanitario nazionale.

Advertisement - Continue Reading Below

Fibromialgia, i sintomi

I sintomi della sindrome fibromialgica sono svariati e si possono manifestare separatamente e in momenti diversi, motivo per cui è una malattia difficile da diagnosticare. Si passa dai disturbi del sonno agli attacchi di panico: ecco perché spesso vengono fatte diagnosi errate o per lo più riconducibili a disturbi psicologici. Eppure gli effetti collaterali, per chi ne soffre, sono molto più che psicosomatici: dolore persistente delle articolazioni, difficoltà a svolgere anche le mansioni più semplici, perenne stato di affaticamento. A cui si aggiungono la frustrazione di non avere una diagnosi specifica e di essere considerati ipocondriaci o, peggio, malati immaginari. Tra i sintomi riconducibili alla fibromialgia ci sono:

Più Popolare
  • disturbi del sonno (fatica ad addormentarsi e risvegli notturni)
  • diminuzione della forza nelle braccia e nelle mani
  • astenia, specie sotto sforzo
  • rigidità a livello lombare, soprattutto al risveglio
  • crampi
  • cefalea accompagnata da rigidità nucale
  • ansia, depressione e attacchi di panico
  • difficoltà a concentrarsi
  • persistenza dei dolori nonostante l'assunzione di anti infiammatori e anti dolorifici
  • disfunzioni gastrointestinali

Fibromialgia, diagnosi e terapia

La fibromialgia viene diagnosticata per esclusione di altre patologie e il primo metodo utilizzato dagli specialisti per fare una diagnosi precisa è la palpazione dei tender points, ovvero specifici punti del corpo la cui pressione provoca dolore. Altro dettaglio che può portare ad una corretta diagnosi, oltre ad una anamnesi completa, è il dolore: se è simmetrico nelle varie parti del corpo e dura da oltre 3 mesi, allora potrebbe trattarsi di fibromialgia.

Per diminuire il dolore e guarire dalla fibromialgia purtroppo non esiste una terapia scientificamente provata, ma esistono dei rimedi non farmacologici (oltre all'assunzione di anti dolorifici e anti infiammatori) che sono universalmente riconosciuti come validi ed efficaci contro la rigidità delle zone interessate: yoga, training autogeno, ipnositerapia e, in generale, l'attività aerobica. In altre parole, tutte discipline e attività che mettono in moto più parti del corpo insieme e permettono di rilassare la mente. Anche la vicinanza e la comprensione di parenti e amici può fare la differenza: anche se difficile da diagnosticare, la fibromalgia esiste. La vicinanza delle persone care può davvero aiutare chi ne soffre.

More from Gioia!:
Zanzara tigre
Salute
CONDIVIDI
Zanzara tigre, a noi due! Tutti i migliori repellenti
I prodotti a cui affidarsi per tenerla lontano dalla tua pelle, ma anche dalla casa
Salute
CONDIVIDI
Come prendersi cura di sé con una tazza di tè
Il modo più facile (e veloce) per iniziare la remise en forme? Un infuso fumante: dal tè nero al tè verde, tutti i benefici
Salute
CONDIVIDI
Hai sempre sonno? La scala di Epworth fa per te
Il test della sonnolenza diurna può essere un punto di partenza per capire se avete problemi legati al sonno
Salute
CONDIVIDI
Come mangiare meglio può cambiarti la vita
Se soffri di una malattia autoimmune scegliere i cibi giusti può aiutarti a vivere meglio, come è successo a me
prevenzione-melanoma
Salute
CONDIVIDI
Se tieni a qualcuno, controlla i suoi nei
Un video tenerissimo in cui sono protagonisti un cane dalmata e un gattino nero insegna a controllare i nei per prevenire il melanoma
Salute
CONDIVIDI
Perché dovremmo dire tutti sì ai vaccini
Mentre si discute sul renderli obbligatori, una campagna social e virale invita tutti a dire perché è importante vaccinarsi
lena-dunham-met-gala
Salute
CONDIVIDI
Lena Dunham: «Donne, siamo forti e lo dimostriamo»
Costretta a lasciare il Met Gala per un malore, l'attrice di Girls - che compie 31 anni il 13 maggio - ha detto qualcosa di importante
Salute
CONDIVIDI
Sai riconoscere la depressione post partum?
Può colpire qualunque neo mamma (ne ha sofferto anche Chrissy Teigen) ed è una delle malattie più subdole
Salute
CONDIVIDI
Sconfiggi le occhiaie con 6 mosse vincenti
Combatterle si può: scopri i consigli che funzionano davvero per uno sguardo senza ombre né gonfiori
sorriso imperfetto vip
Salute
CONDIVIDI
10 regole per avere denti bianchi e sani
Le celeb dimostrano che un difetto ben portato è sexy, ma non trascurare la cura dei denti: il bianco è sempre di moda!