Tumore al seno: la Campagna Nastro Rosa 2016 Lilt a Roma e nel Lazio

Nel mese della prevenzione del tumore al seno, tutte le iniziative Lilt che animano Roma e il Lazio: visite senologiche gratuite, mammografie convenzionate, la Cena rosa da Eataly Roma e le testimonianze sui social con l'hashtag #iofaccioprevenzione

Più Popolare

Ottobre è il mese della prevenzione del tumore al seno grazie all'impegno della Lilt, Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori e della sua Campagna Nastro Rosa, giunta nel 2016 alla 24esima edizione. In Italia dal 2010 ad oggi, sono stati registrati oltre 581mila casi di tumore alla mammella secondo il Registro dei tumori, ma una donna su cinque sembra non aver ancora compreso i rischi legati a questa patologia oncologica perché continua a condurre uno stile di vita non salutare e a non fare prevenzione

Advertisement - Continue Reading Below

Per questo, in tutta Italia, in ottobre le sezioni provinciali Lilt organizzano numerose iniziative volte a sensibilizzare la popolazione ed evidenziare nuovamente il valore della diagnosi precoce.

Più Popolare

 La Lilt sezione provinciale di Roma ha in programma un intenso calendario di appuntamenti, segna in agenda!

Ecografie e visite senologiche

Si parte dalle visite senologiche gratuite fino al pacchetto che prevede, oltre alla visita, anche l'ecografia mammaria al contributo agevolato di € 40 presso il Centro di Prevenzione di via Nomentana 303. Per prenotarsi basta prendere un appuntamento con i medici volontari chiamando il numero 06.88817647 (orari 10-12 e 15-17) oppure inviare un messaggio tramite Whatsapp e Telegram al numero 333.6073331 (orari 10-13 e 15-18).

Mammografie

Per tutte le socie Lilt di Roma, dal mese di ottobre e per tutto l'anno c'è una linea dedicata all'IFO, Istituto Tumori Regina Elena di Roma, per accedere al servizio di mammografia. Basta chiamare il numero 06.52665598 per prenotare una mammografia e presentarsi all'ambulatorio dell'ospedale in via Elio Chianesi, munite della richiesta del medico curante e del pagamento del ticket. 

Inoltre due cliniche hanno messo a disposizione una convenzione che permette alle socie Lilt di effettuare l'esame con il contributo agevolato di € 50, presso la Casa di cura Villa Salaria (via F. Gualtiero, 127  - tel. 06.887004418), e di € 60, presso la Casa di cura Assunzione di Maria SS. (via Nomentana, 311 - tel. 06.8537231), munite in questo caso della prescrizione in carta semplice del medico. 

La Cena Rosa da Eataly a Roma

Giovedì 20 ottobre siete tutti invitati alla Cena rosa nel ristorante La Pizza & La Pasta di Eataly in piazzale XII Ottobre 1492 a Roma. Metà del ricavato della serata verrà devoluto alla Lilt di Roma per contribuire al finanziamento delle attività che vengono organizzate durante l'anno, dall'acquisto di nuovi materiali fino alle campagne di sensibilizzazione. Per l'occasione, gli chef di Eataly inseriranno nel menu un piatto rosa (con gamberi e pomodorini) dedicato all'evento benefico. Madrina dell'evento sarà la testimonial della campagna Lilt Nastro rosa di quest'anno, Elisabetta Gregoraci

I braccialetti Cruciani per la raccolta fondi

Per sostenere la campagna, la LILT di Roma distribuisce in occasione degli eventi i braccialetti con il marchio Cruciani dietro il minimo contributo di 10 euro (puoi comprarli anche online).

Sui social la campagna #iofaccioprevenzione

Così come a livello nazionale, la Lilt di Roma lancia l'hashtag #iofaccioprevenzione per invitare le donne anche su Twitter a parlare di prevenzione e salute. In particolare la sezione provinciale della Capitale invita le pazienti che hanno vissuto l'esperienza del tumore alla mammella a raccontare la propria esperienza attraverso la pagina Facebook e l'account Twitter della Lilt di Roma attraverso un semplice post, una foto o un video.  

Tumore al seno, prevenzione è vita

«Quello al seno è fra i tumori diagnosticati più di frequente. Il primo fra le donne e in assoluto il più frequente sull'intera popolazione», spiega il dottor Roberto Morello, responsabile della Sezione provinciale di Roma della Lilt. «Come sappiamo, sconfiggere il cancro al seno si può. Lo dimostra il tasso di sopravvivenza a distanza di cinque anni dalla diagnosi che oggi ha raggiunto l'87 per cento dei casi. Prevenire quindi è importante e ricordarlo con queste campagne che offrono a tutte un controllo specialistico è un impegno fondamentale che la Lilt di Roma è orgogliosa di portare avanti».

More from Gioia!:
Salute
CONDIVIDI
4 donne su 10 subiscono violenza ostetrica: è ora di dire basta
Perché è importante denunciare la violenza ostetrica: i dati della prima ricerca nazionale realizzata da Doxa
Salute
CONDIVIDI
Perché i mirtilli (insieme al tè nero) sono il miglior rimedio contro l'influenza
I flavonoidi aiutano il nostro sistema immunitario e possono impedire complicazioni significative come la polmonite
Salute
CONDIVIDI
7 mosse che trasformano CHIUNQUE in una persona mattiniera
Sei più gufo che allodola? Questi sono i passaggi giusti per partire di slancio (e con il sorriso)
Salute
CONDIVIDI
Discalculia, quando il cervello non conta: cos'è e come si cura questo disturbo
Se memorizzare le tabelline è molto difficile, se si confondono i segni e si fa fatica ad incolonnare i numeri, può esserci discalculia, un...
Salute
CONDIVIDI
Se hai carenza di potassio puoi aiutarti con questi 10 alimenti
Il potassio è una sostanza importantissima per il nostro organismo: attenzione alla carenza, ma anche all'eccesso
Semi di zucca, calorie
Salute
CONDIVIDI
Perché i semi di zucca non dovrebbero mai mancare sulla tua tavola
Scopri quali sono le proprietà dei semi di zucca per il benessere del tuo organismo
Aceto di mele, proprietà
Salute
CONDIVIDI
Perché l'aceto di mele fa bene
Scopri come usarlo anche nella tua beauty routine, per il benessere di pelle e capelli
Salute
CONDIVIDI
Cos'è la fibromialgia, la malattia di Lady Gaga
La popstar ha parlato spesso di questo disturbo, ancora poco conosciuto e difficile da diagnosticare
Donna che dorme
Salute
CONDIVIDI
Quanto devi dormire per stare bene? Lo dice la tua età
Quante sono le ore di sonno necessarie per età? Una tabella aiuta a capire quante ore dormire ogni notte per stare bene
Salute
CONDIVIDI
Mangiare cioccolato fa bene al cervello
Oh, questa sì che è una buona notizia (e la ricerca è made in Italy)