Broncopolmonite, i sintomi, le cause e le cure efficaci

La broncopolmonite è una malattia respiratoria che colpisce molte persone soprattutto quando fa freddo e le cause che la scatenano sono diverse, così come i sintomi: ecco quali sono e come curarla

Più Popolare

La broncopolmonite è una forma grave di polmonite. Questa patologia è un'infiammazione polmonare, spesso causata da virus, batteri e perfino funghi. L'agente patogeno provoca l'infiammazione a livello degli alveoli che si possono anche riempire di pus o liquido sieroso. Solitamente la broncopolmonite colpisce sia i bronchi che i polmoni e può essere più o meno severa. I soggetti maggiormente esposti al rischio di contrarre la broncopolmonite sono soprattutto i bambini, gli anziani e le persone con un sistema immunitario molto debilitato come ad esempio persone sottoposte a chemioterapia o coloro che prendono farmaci immunosoppressivi. In questo caso la degenza ospedaliera potrebbe essere il veicolo per contrarre la malattia.

Advertisement - Continue Reading Below

Broncopolmonite, le cause

Le cause della broncopolmonite sono diverse, essa infatti può dipendere da infezioni di tipo virale, batteriche o anche fungine. Solitamente la patologia è causata dai batteri. I batteri maggiormente coinvolti nel processo infettivo che scatena la malattia sono lo stafilococco aureo, l'Haemophilus influenzae (lo stesso che scatena l'influenza) e il Klebsiella pneumonia. Un'altra causa può essere la resistenza di alcuni germi agli antibiotici, è questo il caso della broncopolmonite contratta durante la degenza ospedaliera.

Più Popolare

Broncopolmonite sintomi

I sintomi iniziali della broncopolmonite sono molto simili a quelli della comune influenza. La malattia infatti si manifesta con febbre alta, raffreddore, tosse e dolori muscolari. Col tempo può diventare più severa e a questi sintomi se ne aggiungono altri tipici della patologia come il respiro corto, il dolore al petto, l'eccessiva sudorazione, il mal di testa, senso generale di fatica e persino confusione o delirio. Ovviamente i sintomi della broncopolmonite si possono presentare anche senza febbre, in questo caso spesso l'infezione è di tipo virale. Nei bambini i sintomi dipendono essenzialmente dall'età. Nei neonati che hanno meno di 1 mese di età, la patologia si manifesta con letargia, poco appetito e febbre. Nei bambini più grandi invece i sintomi sono più o meno gli stessi che si possono osservare negli adulti.

Come curare la broncopolmonite

Le cure per la broncopolmonite sono diverse in base alla natura stessa della malattia: se essa è di origine virale, infatti, non si avrà bisogno di particolari cure, in quanto solitamente tende a migliorare da sola nel giro di poche settimane. Comunque sia, gli antivirali possono dare una mano per ridurre i tempi della malattia e la gravità dei sintomi.

Nel caso in cui la broncopolmonite sia invece di origine batterica, il medico prescriverà degli antibiotici che agiranno direttamente sulla causa della patologia, uccidendo i batteri responsabili. La cura va effettuata nei tempi e nelle modalità dettate dal medico, in modo da evitare che il germe diventi resistente al singolo antibiotico e anche per far sì che la malattia non ritorni in breve tempo. Oltre a queste cure è opportuno bere molto, sia acqua che bevande calde, riposare e usare un deumidificatore.

More from Gioia!:
Acqua da bere
Salute
CONDIVIDI
Una volta per tutte: quanta acqua bisognerebbe bere al giorno per sentirsi veramente bene?
La risposta c'è, ma non è quella che pensi
Salute
CONDIVIDI
Esiste un antirughe 100% naturale che dà risultati incredibili e, udite-udite, è gratis
Sguardo stanco, borse sotto gli occhi, zampe di gallina? Li puoi eliminare con questi semplici esercizi di eye yoga
Salute
CONDIVIDI
1 vaccino 1000 dubbi
Per fortuna il Ministero della Salute ha fatto chiarezza su chi deve vaccinarsi e chi no
Salute
CONDIVIDI
*Matcha Muchacha!*
Tè, caffè, cappuccino, smoothie e anche gelato, purché sia matcha. Chiaro?
Salute
CONDIVIDI
Tanto stress e poco tempo per un bel massaggio? La soluzione è l'autoshiatsu
Pochi minuti al giorno in un ambiente rilassato ti possono aiutare a stare meglio allentando la tensione
Gravidanza in autunno, la miglior stagione per essere incinta scopri le cose da sapere
Salute
CONDIVIDI
L'autunno potrebbe essere la miglior stagione per essere incinta (e ti spieghiamo perché)
Incinta in autunno? 10 cose da sapere
Salute
CONDIVIDI
Perché mi trema l'occhio?
La miochimia palpebrale di solito è un fenomeno passeggero dovuto a fattori transitori, facili da gestire e curare
Salute
CONDIVIDI
Se ti senti sempre sotto stress, la colpa è anche di quello che mangi
Quello che ti serve sono gli alimenti in grado di abbassare il cortisolo, l'ormone dello stress
Salute
CONDIVIDI
Cosa aspettarsi dal rientro al lavoro dopo aver lottato contro un tumore
Sono molti i lavoratori (e le lavoratrici) che dopo essere stati colpiti da un tumore hanno perso il loro posto di lavoro
Salute
CONDIVIDI
Come si cura la malattia di Lyme?
La borreliosi è un disturbo trasmesso dal morso di una zecca: è insidiosa, ma se si interviene subito la si può sconfiggere