Broncopolmonite, i sintomi, le cause e le cure efficaci

La broncopolmonite è una malattia respiratoria che colpisce molte persone soprattutto quando fa freddo e le cause che la scatenano sono diverse, così come i sintomi: ecco quali sono e come curarla

Più Popolare

La broncopolmonite è una forma grave di polmonite. Questa patologia è un'infiammazione polmonare, spesso causata da virus, batteri e perfino funghi. L'agente patogeno provoca l'infiammazione a livello degli alveoli che si possono anche riempire di pus o liquido sieroso. Solitamente la broncopolmonite colpisce sia i bronchi che i polmoni e può essere più o meno severa. I soggetti maggiormente esposti al rischio di contrarre la broncopolmonite sono soprattutto i bambini, gli anziani e le persone con un sistema immunitario molto debilitato come ad esempio persone sottoposte a chemioterapia o coloro che prendono farmaci immunosoppressivi. In questo caso la degenza ospedaliera potrebbe essere il veicolo per contrarre la malattia.

Advertisement - Continue Reading Below

Broncopolmonite, le cause

Le cause della broncopolmonite sono diverse, essa infatti può dipendere da infezioni di tipo virale, batteriche o anche fungine. Solitamente la patologia è causata dai batteri. I batteri maggiormente coinvolti nel processo infettivo che scatena la malattia sono lo stafilococco aureo, l'Haemophilus influenzae (lo stesso che scatena l'influenza) e il Klebsiella pneumonia. Un'altra causa può essere la resistenza di alcuni germi agli antibiotici, è questo il caso della broncopolmonite contratta durante la degenza ospedaliera.

Più Popolare

Broncopolmonite sintomi

I sintomi iniziali della broncopolmonite sono molto simili a quelli della comune influenza. La malattia infatti si manifesta con febbre alta, raffreddore, tosse e dolori muscolari. Col tempo può diventare più severa e a questi sintomi se ne aggiungono altri tipici della patologia come il respiro corto, il dolore al petto, l'eccessiva sudorazione, il mal di testa, senso generale di fatica e persino confusione o delirio. Ovviamente i sintomi della broncopolmonite si possono presentare anche senza febbre, in questo caso spesso l'infezione è di tipo virale. Nei bambini i sintomi dipendono essenzialmente dall'età. Nei neonati che hanno meno di 1 mese di età, la patologia si manifesta con letargia, poco appetito e febbre. Nei bambini più grandi invece i sintomi sono più o meno gli stessi che si possono osservare negli adulti.

Come curare la broncopolmonite

Le cure per la broncopolmonite sono diverse in base alla natura stessa della malattia: se essa è di origine virale, infatti, non si avrà bisogno di particolari cure, in quanto solitamente tende a migliorare da sola nel giro di poche settimane. Comunque sia, gli antivirali possono dare una mano per ridurre i tempi della malattia e la gravità dei sintomi.

Nel caso in cui la broncopolmonite sia invece di origine batterica, il medico prescriverà degli antibiotici che agiranno direttamente sulla causa della patologia, uccidendo i batteri responsabili. La cura va effettuata nei tempi e nelle modalità dettate dal medico, in modo da evitare che il germe diventi resistente al singolo antibiotico e anche per far sì che la malattia non ritorni in breve tempo. Oltre a queste cure è opportuno bere molto, sia acqua che bevande calde, riposare e usare un deumidificatore.

More from Gioia!:
Zanzara tigre
Salute
CONDIVIDI
Zanzara tigre, a noi due! Tutti i migliori repellenti
I prodotti a cui affidarsi per tenerla lontano dalla tua pelle, ma anche dalla casa
Salute
CONDIVIDI
Come prendersi cura di sé con una tazza di tè
Il modo più facile (e veloce) per iniziare la remise en forme? Un infuso fumante: dal tè nero al tè verde, tutti i benefici
Salute
CONDIVIDI
Hai sempre sonno? La scala di Epworth fa per te
Il test della sonnolenza diurna può essere un punto di partenza per capire se avete problemi legati al sonno
Salute
CONDIVIDI
Come mangiare meglio può cambiarti la vita
Se soffri di una malattia autoimmune scegliere i cibi giusti può aiutarti a vivere meglio, come è successo a me
prevenzione-melanoma
Salute
CONDIVIDI
Se tieni a qualcuno, controlla i suoi nei
Un video tenerissimo in cui sono protagonisti un cane dalmata e un gattino nero insegna a controllare i nei per prevenire il melanoma
Salute
CONDIVIDI
Perché dovremmo dire tutti sì ai vaccini
Mentre si discute sul renderli obbligatori, una campagna social e virale invita tutti a dire perché è importante vaccinarsi
lena-dunham-met-gala
Salute
CONDIVIDI
Lena Dunham: «Donne, siamo forti e lo dimostriamo»
Costretta a lasciare il Met Gala per un malore, l'attrice di Girls - che compie 31 anni il 13 maggio - ha detto qualcosa di importante
Salute
CONDIVIDI
Sai riconoscere la depressione post partum?
Può colpire qualunque neo mamma (ne ha sofferto anche Chrissy Teigen) ed è una delle malattie più subdole
Salute
CONDIVIDI
Sconfiggi le occhiaie con 6 mosse vincenti
Combatterle si può: scopri i consigli che funzionano davvero per uno sguardo senza ombre né gonfiori
sorriso imperfetto vip
Salute
CONDIVIDI
10 regole per avere denti bianchi e sani
Le celeb dimostrano che un difetto ben portato è sexy, ma non trascurare la cura dei denti: il bianco è sempre di moda!