Come comportarsi se il bambino soffoca: tutte le linee guida più efficace da seguire per scampare al panico

È consigliabile essere preparati ad agire in questa situazione, che genera grande ansia. Con queste linee guida puoi fronteggiarla

Quali sintomi dovrebbero allarmarti?

Possiamo sospettare che un bambino stia soffocando o abbia un corpo estraneo nelle vie aeree se ha mangiato o giocato con piccoli oggetti e all'improvviso inizia con sintomi di soffocamento, come tossire continuamente (in presenza di un corpo estraneo nelle vie aeree l'organismo reagisce con la tosse, nel tentativo di espellerlo), difficoltà nella respirazione o colorazione viola delle labbra.

Advertisement - Continue Reading Below

Un'assistenza corretta

Se si verifica questa situazione, mantieni la calma e agisci seguendo questi passaggi:

Primo passo

Attenzione a non ferirlo. Se il bambino è grande, tossisce e respira, non intervenire se non per incoraggiarlo a continuare a farlo. Se è un lattante, devi lasciarlo tossire. Non dovresti mai scuoterlo, poiché possono verificarsi lesioni cervicali, cerebrali o agli occhi.

Se la tosse è efficace...

...perché piange, risponde alle domande, ha una forte tosse o si è osservato che è in grado di prendere aria prima di tossire, non è necessario eseguire alcuna manovra aggiuntiva, se non per osservare la sua evoluzione e incoraggiarlo a continuare a tossire.

Più Popolare

Se la tosse non è efficace...

...perché non è in grado di vocalizzare, c'è un arresto improvviso della tosse, non può respirare, diventa viola o il livello di coscienza diminuisce, la prima cosa è chiedere aiuto al 112.

Quindi, se è ancora cosciente: mettilo sulle ginocchia, con la testa bassa, e dagli dei colpi secchi sulla schiena. Se non funziona, giralo, tienigli la testa bassa e con due dita esegui una compressione del torace (nei bambini al di sotto di 1 anno). Se ha più di 1 anno, con il bambino in piedi, la compressione addominale (manovra di Heimlich) può essere eseguita con molta attenzione.

Se espelle l'oggetto: monitora il suo stato e qualsiasi eventuale cambiamento nella respirazione (nel caso in cui vi sia un corpo estraneo rimasto nelle vie aeree). Le compressioni addominali possono danneggiare i visceri; in caso di dubbio, portalo dal medico.

E se avesse perso conoscenza?

In questo caso, questo è quello che devi fare:

  • È essenziale che tu chieda aiuto immediatamente, ma senza abbandonare il bambino in quello stato (ricorda qual è il numero di emergenza: 112).
  • Quindi, aprigli la bocca in cerca del corpo estraneo, se è visibile e accessibile, puoi provare a estrarlo con un dito, prestando particolare attenzione a non introdurlo più in profondità.
  • Se il corpo estraneo non è visibile o non è a portata di mano, è necessario eseguire cinque respirazioni bocca a bocca. Nel caso dei neonati, devi coprire completamente la bocca e il naso del bambino con la tua bocca; se si tratta di un bambino di età superiore è necessario coprire solo la sue bocca con la tua, tappargli il naso e insufflare aria per controllare che il petto si sollevi.
  • Quindi, se la mancanza di reazione persiste, iniziare la Rianimazione cardio-polmonare o RCP con cicli di 15 compressioni toraciche (deve comprimere il torace di un terzo del suo diametro antero-posteriore) e due insufflazioni di aria, controllando che il torace si sollevi.
  • Se il bambino riprende conoscenza, posizionalo su un lato (in posizione di sicurezza) finché non arriva l'aiuto esperto. Se non si riprende, continua a fare la RCP fino all'arrivo dei medici specialisti.

In ogni caso, in una situazione come quella descritta, il tuo atteggiamento è fondamentale. Ricorda che è molto importante mantenere la calma e che per essere ben preparati ci sono corsi di RCP per i genitori.

Via: Crecer feliz

More from Gioia!:
Salute
CONDIVIDI
Io e la mia ossessione: la tricotillomania un disturbo ossessivo-compulsivo più diffuso del previsto
La tricotillomania è un disturbo ossessivo-compulsivo, ecco come fare per riconoscerlo e curarlo
Salute
CONDIVIDI
Quando gira tutto intorno alla stanza: giramenti di testa, cause e i migliori rimedi naturali
Se ti gira frequentemente la testa (magari per colpa della pressione o della cervicale) ecco come rimediare
Salute
CONDIVIDI
19 abitudini alimentari regolari da adottare per cambiare vita e corpo e iniziare il 2018 alla grandissima
Dai ragazze, quest'anno ce la possiamo fare!
Ragadi al seno durante l'allattamento: cause e rimedi
Salute
CONDIVIDI
Oddio! Ho iniziato ad allattare e mi sono venute le ragadi al seno
La prima cosa da sire è che sono comuni, anzi comunissime
Allattare al seno fa male
Salute
CONDIVIDI
Allattare al seno fa male? Nì
O meglio sì ma solo per i primi giorni e c'è qualcosa che puoi fare per limitare il dolore
Allattamento al seno, benefici
Salute
CONDIVIDI
Allattare al seno è davvero la cosa migliore che potresti fare?
Mai più dubbi
Rottura delle acque, cosa fare
Salute
CONDIVIDI
Mi si sono rotte le acque, e adesso che faccio?
Non succede mai, ma se succede
Calo fisiologico neonati
Salute
CONDIVIDI
Il calo ponderale fisiologico in un neonato è normale e ti spieghiamo perché non ti devi preoccupare
Inevitabile ma transitorio
Partorire in acqua, pro e contro
Salute
CONDIVIDI
Partorire in acqua ha tanti pro (ed è ora che tu lo sappia)
Ad esempio accorcia i tempi del parto
Parto gemellare
Salute
CONDIVIDI
Aspetti gemelli? Quello che devi sapere sul parto gemellare (e smettere di avere paura)
Basta dubbi