La cellulite non è uguale per tutte: le 3 tipologie più diffuse e come combatterle

Adiposa, fibrosa e infiltrata, la cellulite ha origini diverse ed è legata a problematiche differenti: prima di tutto, bisogna scoprire le sue cause

La cellulite colpisce tutte le donne ma non è solo un problema estetico e non si dovrebbe sottovalutare. Oggi scopriamo insieme che esistono ben tre tipi di cellulite e ognuna può essere curata in modo diverso.

Cellulite adiposa

È legata al sovrappeso e/o a problemi ormonali. Si accumula sui fianchi, sui glutei e sulla pancia. Si può facilmente diagnosticare pizzicando la pelle e si presenta con piccole conche. Non è una cellulite dolorosa.

Advertisement - Continue Reading Below

La soluzione: Migliora la tua alimentazione e pratica molta attività fisica.

Cellulite infiltrata

Non è dovuta al peso eccessivo ma alla scarsa circolazione e alla ritenzione idrica. Questa particolare cellulite si concentra sullo stomaco e sulle gambe. Si distingue per le caviglie gonfie e per la frequente sensazione di gambe pesanti.

La soluzione: È indispensabile lavorare sulla ritenzione idrica con massaggi, ma ci sono anche dei rimedi naturali.

Più Popolare

Cellulite fibrosa

Si può vedere sulle cosce, sui glutei, forma dei buchi ben visibili ed è infiammatoria, quindi potenzialmente dolorosa. Ciò è dovuto alle fibre di collagene che circondano le cellule adipose e tirano la pelle.

La soluzione: È la forma di cellulite più difficile da curare. Se le tecniche convenzionali (l'esercizio fisico, una dieta adeguata e i massaggi mirati) non portano a nessun risultato forse si dovrebbe consultare uno specialista.

Come combattere la cellulite

1. Stai attenta a cosa mangi: elimina lo zucchero dall'alimentazione, sostituisci il pane bianco con quello a lievitazione naturale, molto più digeribile.

2. Riduci le calorie: se sei sovrappeso la cellulite non può che peggiorare.

3. Aumenta l'assunzione di Omega 3: puoi trovarli nel pesce (acciughe, merluzzo, salmone, tonno, sgombro) nei semi di lino, nell'olio di lino e nelle noci.

4. Pratica sport: prova con l'attività fisica in acqua, aerobica e pilates in piscina e aqua bike.

5. Prova un massaggio anticellulite: rivolgiti però a un esperto. Il massaggio aumenta la circolazione sanguigna e linfatica.

More from Gioia!:
Salute
CONDIVIDI
I semi di girasole solo la salvezza: proprietà, benefici e valori nutrizionali
I semi di girasole possono essere dei preziosi alleati per il tuo benessere e non solo, ecco perché
Salute
CONDIVIDI
Il pane di segale è una manna da cielo! Tutto su: calorie, proprietà e valori nutrizionali
Scopri tutti i segreti del buonissimo pane di segale e come prepararlo in casa in poche mosse
Salute
CONDIVIDI
Più vitamina D per tutti: 7 alimenti che ne contengono naturalmente parecchia
Tutti i cibi che non devono mai mancare sulla tavola per il benessere delle tue ossa
Un bambino mangia una mela
Salute
CONDIVIDI
Come comportarsi se il bambino soffoca
È consigliabile essere preparati ad agire in questa situazione, che genera grande ansia. Con queste linee guida puoi fronteggiarla
Donna incinta
Salute
CONDIVIDI
Parto in situazioni "speciali"
Esiste un certo numero di circostanze mediche che possono condizionare il modo in cui il bambino nascerà. Scopri quali sono le più comuni
Salute
CONDIVIDI
Spero che qualcuno mi risponda: occhi rossi che lacrimano, rimedi naturali?
Se soffri di occhi rossi che lacrimano ecco come risolvere il problema (e come prevenirlo)
Salute
CONDIVIDI
Io e la mia ossessione: la tricotillomania un disturbo ossessivo-compulsivo più diffuso del previsto
La tricotillomania è un disturbo ossessivo-compulsivo, ecco come fare per riconoscerlo e curarlo
Salute
CONDIVIDI
Quando gira tutto intorno alla stanza: giramenti di testa, cause e i migliori rimedi naturali
Se ti gira frequentemente la testa (magari per colpa della pressione o della cervicale) ecco come rimediare
Salute
CONDIVIDI
19 abitudini alimentari regolari da adottare per cambiare vita e corpo e iniziare il 2018 alla grandissima
Dai ragazze, quest'anno ce la possiamo fare!
Ragadi al seno durante l'allattamento: cause e rimedi
Salute
CONDIVIDI
Oddio! Ho iniziato ad allattare e mi sono venute le ragadi al seno
La prima cosa da sire è che sono comuni, anzi comunissime