Fiori di Bach, funzionano o no?

​L'efficacia dei fiori di Bach e la risposta a tutte le domande su questi rimedi: da cosa derivano e soprattutto come capire quali sono e per cosa vengono utilizzati

Più Popolare

I fiori di Bach sono rimedi fitoterapici, creati dal dottor Edward Bach che tra il 1928 e il 1930 miscelò 38 differenti preparati per curare squilibri emotivi. Bach comprese con l'esperienza che la maggior parte delle malattie partono da un problema emotivo. Si arriva così sino ai giorni nostri: questi rimedi vengono utilizzati per curare la maggior parte delle patologie legate alla sfera emozionale. Rispondere alla domanda sulla loro efficacia è semplice, perché tutto è correlato a trovare il rimedio corretto: spesso si sentono persone che dicono di non aver trovato giovamento proprio perché non è stato somministrato loro il giusto rimedio. 

Advertisement - Continue Reading Below

In casi di attacchi di panico o di periodi particolarmente difficili dal punto di vista emotivo esiste un rimedio d'emergenze, un mix di cinque differenti piante che formano il rescue remedy, molto efficace per superare situazioni momentanee difficili, ma se il problema è persistente è necessario trovare  il rimedio specifico tra i 38 fiori.

Con la stessa teoria che le malattie sono provocate da squilibri emotivi nascono anche altri rimedi: ne sono un esempio i fiori australiani. Ma in questo caso lo studio verte sul fatto che molte malattie si possono combattere riequilibrando i nostri campi energetici e per riuscirci servono rimedi specifici. Le essenze australiane sono molte, più di settanta, per poter curare molte tipologie di persone e patologie: sono indicate anche per animali e bambini, ma come i fiori di Bach è necessario che vengano prescritte da un bravo terapista per essere certi dell'efficacia. Per curare una patologia si possono utilizzare sino a sette tipi differenti di fiori australiani, ma per avere la maggiore efficacia i floriterapisti ne consigliano un massimo di quattro o cinque.

Più Popolare

Spesso siamo abituati a pensare alla medicina tradizionale e ci torna alla mente il bugiardino dove sono elencati infiniti effetti collaterali. Quindi la domanda che ci poniamo prima di prendere rimedi fitoterapici come i fiori di Bach è se anche questi possono avere controindicazioni. La risposta è composita, perché non esistono vere e proprie controindicazioni o effetti collaterali come siamo abituati a vedere nella medicina tradizionale. Può succedere che i rimedi non facciano effetto e questo è il risultato di poca empatia tra paziente e terapeuta che non è riuscito a scovare il reale bisogno e quindi il suo relativo rimedio.

Un fondamento dei rimedi di cui abbiamo parlato è proprio quello di comprendere quale sia il reale problema e nel caso dei fiori australiani che tipo di campo energetico sia da regolarizzare. A volte il paziente può sentire un iniziale peggioramento del problema: questo però può essere  dovuto al fatto che il corpo fa fatica a ristabilire l'equilibrio, ma un bravo terapeuta riesce senza problemi a studiare il giusto dosaggio per poter ottenere la guarigione.

Senza voler dare risposte definitive (ma la medicina è pur sempre una scienza sperimentale) possiamo concludere dicendo che i Fiori di Bach possono avere efficacia contro disturbi spesso causati dalla sfera psicologica mentre per le malattie vere e proprie è giusto guardare anche alla medicina tradizionale per trovare un giusto equilibrio e una guarigione definitiva. 

Foto: Getty

More from Gioia!:
Crampi muscolari, cause
Salute
CONDIVIDI
Che fastidio i crampi di notte! Le cause, i rimedi e tutte le dritte per prevenirli
Cosa fare per evitare l'insorgenza dei crampi muscolari, soprattutto di notte
Ammalarsi in vacanza
Salute
CONDIVIDI
6 modi infallibili per non ammalarti in vacanza
Visto che le aspettiamo tutto l'anno, non facciamoci rovinare le ferie sul più bello
Scottature solari, rimedi
Salute
CONDIVIDI
Ti sei scottata? 8 trucchi infallibili da sapere
Dall'aloe alla camomilla, dalle patate al tè verde: se ti sei scottata ecco i rimedi più efficaci
Mal di testa da weekend
Salute
CONDIVIDI
5 consigli per evitare il mal di testa da weekend
Per non farti guastare i piani dall'emicrania in vacanza ecco qualche consiglio per tenerla alla larga
Dieta in vacanza
Salute
CONDIVIDI
Vacanze senza chili di troppo? 5 trucchi top
Dopo mesi di sacrifici e dieta arrivano le vacanze, ecco come fare per non riprendere i chili persi
Sinéad O'Connor
Salute
CONDIVIDI
Sinead O'Connor: «Sono bipolare e per questo sola»
Conoscere cos'è il disturbo bipolare è il primo passo per fare in modo ci siano sempre meno persone che soffrono di solitudine a causa...
Esercizi in spiaggia
Salute
CONDIVIDI
In forma anche in spiaggia: 7 attività da fare
Bastano pochi minuti al giorno per mantenersi in allenamento, anche in riva al mare
Abbronzatura veloce, consigli
Salute
CONDIVIDI
Cosa devi fare se vuoi abbronzarti in fretta (e in modo sicuro)
Scopri il pratico decalogo per ottenere una tintarella perfetta, proteggendo anche la pelle
Come dormire bene quando fa caldo
Salute
CONDIVIDI
5 dritte per dormire bene quando fa caldo
L'insonnia nelle notti estive è un mal comune: come fare per dormire bene quando fa caldo?
Salute
CONDIVIDI
Come proteggersi dal sole? 5 dritte per abbronzarsi in sicurezza
Per sfoggiare una tintarella invidiabile (e sana), tutto quello che devi sapere per proteggere l'epidermide