Mindfulness: gli eventi della giornata mondiale dedicata alla meditazione

Il 12 settembre 2017 è la Giornata mondiale della Mindfulness: tra appuntamenti e film, tutte le idee per meditare (da soli o in compagnia)

Più Popolare

Care amiche,

il 12 settembre 2017, in tutto il mondo, si celebrerà la Giornata Mondiale della Mindfulness, istituita nel 2011 dalla casa editrice Wisdom Pubblication per promuovere la consapevolezza del vivere e i suoi enormi benefici sul piano fisico, mentale, emotivo e relazionale. In Italia l'evento non è ancora molto conosciuto, ma nel resto del mondo viene festeggiato con workshop, meditazioni di gruppo o semplicemente prendendosi qualche minuto per fermarsi a respirare consapevolmente durante la giornata. Tra tutte le iniziative godibili anche nel nostro Paese, la più importante è l'uscita in molti cinema del film/documentario Walk with me, realizzato nelle comunità fondate in Francia e USA dal celebre Maestro zen Thich Nhat Hanh, che ho avuto l'onore di avere come insegnante e che è stato, per oltre mezzo secolo, il principale divulgatore della mindfulness in forma accessibile anche a noi occidentali.

Advertisement - Continue Reading Below

Più Popolare

Diretto da Marc Francis, Max Pugh e presentato con successo nei principali festival internazionali del cinema, il film è narrato dal candidato all'Oscar Benedict Cumberbatch e usa il linguaggio delle immagini e della poesia per trasmettere a livello meta-intellettuale tutto il potere della serenità data dal radicamento attento, concentrato, amorevole e non giudicante nel Momento Presente. Fornisce inoltre spunti pratici su come portare questo stato di lucida calma consapevole nella nostra quotidianità così indaffarata e spesso connotata da ansia, confusione, preoccupazione, conflitto e paura. «È silenzioso e puro» ha commentato il regista Alejandro González Iñárritu «e contiene immagini e suoni di una concisione dimenticata. Mi è piaciuto come i registi sono riusciti a catturare e trasmettere, cinematograficamente, il significato del termine essere risvegliati».

Istruzioni per l'uso

L'altra novità è l'uscita (sempre il 12 settembre) del libro Mindfulness. Istruzioni per l'uso di Tessa Watt per edizioni Lindau. Si tratta di guida pratica adatta anche ai meno esperti, a chi non ha mai meditato ma pensa che sia giunto il momento di smettere di correre contro il tempo e disperdere la vita nella preoccupazione per un futuro che non c'è ancora e un passato che ormai se ne è andato. Molto concreto, il volume aiuta a fare un reset completo dei propri schemi reattivi, partendo dall'ascolto del proprio corpo fino a sviluppare la capacità di restare focalizzati sulle proprie priorità (invece che sulle urgenze). Dà anche consigli su come ottimizzare la propria resa professionale per avere più tempo libero e su come rendere più serena la vita di tutti i giorni praticando la meditazione seduta e camminata. Una sezione è anche dedicata all'utilità delle pratiche nella cura dei disturbi emotivi e dei primi sintomi di depressione.

Infine, ecco il mio contributo: a questo link trovate una traccia vocale di 5 minuti – tratta dal mio corso Imparare a meditare con costanza. Da uno a 21 minuti al giorno – che vi accompagnerà nello stato di lucida calma sperimentabile quando si dimora nel qui e ora. Per godere di un momento di profonda pace, ovunque voi siate.

Buona pratica e buon mindfulness day!

Con amore,

Grazia

Scopri le altre lezioni di Mindfulness


Grazia Pallagrosi, giornalista e insegnante di Mindfulness, vive tra l'Italia e la Thailandia, dove conduce ritiri di meditazione e riequilibrio psicofisico.

More from Gioia!:
Emozioni
CONDIVIDI
Perché imparare a dire, anche, di no ai propri figli è così importante
Coccolare e viziare senza ritegno i vostri bambini potrebbe, dicono gli esperti, causare dei danni sul lungo termine, perché, spiegano, la...
Emozioni
CONDIVIDI
Perché la gravidanza è il momento per riscoprire (e amare) il proprio corpo
Con il pancione cambia la percezione del corpo, però non è il caso di negare la femminilità, semmai di esaltarla e condividerla
Emozioni
CONDIVIDI
Pull a Pig: il (non nuovo) fenomeno brutale
Oggi lo chiamano pull a pig ma giochi brutali, sessisti e crudeli come questo esistono da troppo tempo
Emozioni
CONDIVIDI
Perché farsi degli amici in ufficio è fondamentale
Statene certe, stringere amicizie sul posto di lavoro potrebbe avere un impatto sul vostro livello di felicità molto più profondo di quanto...
Emozioni
CONDIVIDI
La Francia frena su Photoshop
Per arginare il senso di frustrazione causato da immagini troppo perfette, il governo francese ha stabilito che bisogno dire se una foto è...
Emozioni
CONDIVIDI
Perché la ricetta contro la competizione è riscoprirsi umani
La psicoterapeuta Olga Chiaia invita a rivalutare la propria autenticità: il voler essere qualcun altro è faticosissimo e porta alla...
Emozioni
CONDIVIDI
5 domande da non fare MAI a un'amica vegana
Certo, ognuno è libero di chiedere e ognuno è altrettanto libero di non rispondere, però se ci tenete a non innervosire la vostra amica...
Frasi di compleanno
Emozioni
CONDIVIDI
Le più belle frasi di compleanno per auguri memorabili
Per augurare buon compleanno con stile ecco alcune bellissime frasi da cui prendere ispirazione
Emozioni
CONDIVIDI
Perché stare da soli non è facile ma ci aiuta a stare bene
Può fare paura, ma in realtà la solitudine è anche la condizione talvolta ideale per fare emergere lati di noi stesse che pensavo sopiti
Emozioni
CONDIVIDI
Perché essere coerenti con sé stessi non è sempre un bene
Chiedere a sé stessi e agli altri di essere coerenti può essere una trappola che non consente libertà di scelta e adattabilità