Le 10 regole auree dell'amicizia (che faresti bene a non infrangere mai)

Agli amici dobbiamo dedicare tempo e attenzioni, prestare rispetto e aiuto e soprattutto dobbiamo farli sentire un po' speciali

Più Popolare

Si fa presto a dire amici. Se non esiste una ricetta per l'amicizia vera, ecco un decalogo per alimentare le amicizie e nutrirle con i migliori propositi. Perché gli amici ci fanno stare così bene che ci allungano la vita.

1. Dedicarsi del tempo

Se è il caso che ci fa incontrare gli amici, successivamente sono la costanza e l'impegno a far durare i rapporti. Per avere buoni amici bisogna innanzitutto dedicarsi del tempo, vedersi, parlarsi, esprimere riconoscenza, trovare occasioni per trascorrere del tempo insieme.

Advertisement - Continue Reading Below

2. Farsi confidenze

L'amicizia diventa profonda quando apriamo il libro dei segreti e sveliamo le nostre informazioni personali alla persona che vogliamo amica. Farsi delle confidenze, chiedere pareri è anche un modo per dimostrare fiducia e chiedere che questa non venga tradita. C'è amicizia quando due persone si mettono in gioco e rischiano.

3. Rispettarsi

Di un amico si rispettano le idee – soprattutto se diverse dalle proprie – i gusti, le confidenze, le scelte. Rispettarsi significa riconoscere all'altro il diritto di essere ed esprimersi per quello che è, senza dare giudizi. Rispettarsi è accettare l'individualità altrui.

Più Popolare

4. Condividere valori

La sfera dei valori fa da calamita. Amici si diventa anche per quella risonanza emotiva che si sviluppa a partire dal credere nei medesimi ideali, nell'impegno comune per una causa, nell'immedesimarsi nelle stesse situazioni.

5. Organizzare attività insieme

L'amicizia si rinsalda ogni volta che creiamo l'occasione per organizzare qualcosa insieme ad un amico. Che sia la visita a una mostra, un viaggio o riparare la staccionata di casa, condividere un'attività aiuta a relazionarsi in modo costruttivo.

6. Scherzare

Anche allegria e buon umore fanno rima con amicizia. Rapporti basati sull'intesa, sulla confidenza e sul rispetto aiutano a instaurare un clima scherzoso, dove ciascuno è libero di portare elementi di positività e spensieratezza.

7. Prestarsi aiuto concreto

Amico è qualcuno a cui puoi chiedere aiuto in ogni situazione. Più che a uno di famiglia, che potrebbe sentirsi obbligato, l'amico presta aiuto in modo disinteressato, non chiede nulla in cambio, non rinfaccia l'aiuto prestato.

8. Darsi ascolto

L'amico è la persona a cui prestiamo ascolto e che ci ascolta. Diversi studi sottolineano quanto fa bene alla salute poter contare sulle amicizie. Certo è che un amico è una persona coinvolta emotivamente nella nostra vita e potrebbe non essere così obiettivo nel darci sostegno psicologico. Quando sentiamo il bisogno di un parere più distaccato, neutro, di qualcuno che non ha paura di ferirci, allora serve piuttosto uno psicologo.

9. Lasciare spazi di libertà

Il migliore amico, quello che andremmo a salvare in capo al mondo, è qualcuno al quale dobbiamo lasciare spazi di libertà. Non possiamo pretendere che sia sempre presente: quando si affaccia l'amore, capita spesso che le amicizie entrino in crisi perché uno dei due amici latita inevitabilmente. Sta all'altro saperlo aspettare.

10. Sviluppare la propria identità

L'autentico motivo per cui stiamo così bene con i nostri migliori amici è che ci aiutano a conoscerci meglio e a sviluppare e confermare la nostra identità. Regalandoci fiducia, rispetto, allegria e sostegno, i nostri amici ci danno costanti conferme che meritiamo tante attenzioni, alimentando la nostra autostima.

More from Gioia!:
Emozioni
CONDIVIDI
Riconoscere un manipolatore è un esercizio di autodifesa. Come farcela? Un manuale ci aiuta
Essere manipolati psicologicamente da qualcuno capita a tante, ma perché succede? Un libro appena uscito cerca di spiegarlo
Emozioni
CONDIVIDI
Come spiegare, cosa dire e come gestire con i propri figli il dolore del fallimento di un matrimonio
Non ci sono le parole giuste per dire ai bambini che mamma e papà si lasciano, ma ci sono quelle per aiutarli a capire
Emozioni
CONDIVIDI
È una certezza: alle donne gli uomini già impegnati piacciono di più. E il perché lo spiegano gli scienziati
La scienza ha finalmente spiegato perché gli uomini impegnati risultano più attraenti
Emozioni
CONDIVIDI
"Cara Barbara, mia sorella è invidiosa di me e parla male di mio marito. Perché vuole rovinarmi la vita?"
Lei vuole dividervi, distruggere la vostra intesa? Attenzione perché è capace di invidiarti anche le disgrazie. Sbattila fuori subito
Emozioni
CONDIVIDI
L'amore platonico o l'amore spirituale esiste ed è una cosa serissima (e il suo significato ne è la prova)
Un legame spirituale e senza desiderio carnale visto come elevazione dello spirito in una dimensione filosofica. Proviamo a capire meglio...
Emozioni
CONDIVIDI
10 compromessi che non dovresti mai e poi mai accettare in una relazione per non perderti
Scendere a patti fa parte dell'amore ma non dimenticarti chi sei, mai
Emozioni
CONDIVIDI
"Ho distrutto la vita a mio marito, ma non potevo fare diversamente. Sarei diventata una madre orrenda"
"Con la scusa di un altro me ne sono andata di casa": sei stata coraggiosa a mettere fine a una situazione non tragica eppure mortale
Emozioni
CONDIVIDI
E se sfogare la rabbia fosse controproducente? Meglio accettarla e trasformarla in energia positiva. Così
Non reprimere la collera ci isola dagli altri e si ritorce contro di noi: un monaco buddhista ci insegna a trasformare in energia positiva
Sguardo uomo
Emozioni
CONDIVIDI
Ricorda, c'è un ampio ventaglio di soluzioni tra essere invisibile e sentirsi minacciata da uno sguardo. Dal suo sguardo
Sentirsi addosso gli occhi di uno sconosciuto può dare fastidio o anche fare paura, ma in Scandinavia a volte si soffre di troppa freddezza
Emozioni
CONDIVIDI
Siamo sicuri di distinguere l'ansia produttiva da quella distruttiva? 5 errori emotivi che scatenano il panico
Nel mese di ottobre dedicato alla salute mentale, vi spieghiamo quali sono le parole della psicologia su cui facciamo più spesso confusione