Minimalismo: avere meno rende più felici?

Ridurre i consumi, eliminare gli oggetti inutili, ritornare a uno stile di vita più frugale e spartano: questi i segreti della felicità secondo la tendenza, in crescita, del neo minimalismo e del decluttering

Più Popolare

Si chiama decrescita felice ed è una ventata d'aria fresca, in quel pantano affannoso che è la vita da, quasi, accumulatore seriale in cui ogni tanto cadiamo a piè pari. Sì, perché se esiste un decluttering mentale che permette di liberare la testa da pensieri nocivi, al contempo ci si può applicare perché a essere ridotti all'essenziale siano proprio quei beni materiali che ci convincano essere, tutti e millecinquecento, indispensabili. Via, allora, alle tredici magliette a righe che avete accatastato nell'armadio, ve ne basta una, via alle 8 paia di sneakers, potete vivere anche con uno solo, via, insomma, ai di più, perché vivere con meno, ci dicono dal Giappone all'America i nuovi guru del decluttering, le cui regole di base vi abbiamo raccontato anche noi di Gioia!, è il vero segreto per essere felici.

Advertisement - Continue Reading Below

Ma da dove è partita questa corrente di pensiero così avversa al consumismo? Dal Paese del Sol Levante, terra, si sa, di grande saggezza e solidità, a cui l'Occidente spesso si affida, quando i suoi valori vanno orribilmente in crisi. Così l'icona del lifestyle basato sul minimalismo è una giovane giapponese che ha saputo trasformare le nevrosi di molti in un business da milioni di dollari. Mari Kondo ha scritto un bestseller, The Life-Changing Magic of Tidying Up (Il magico potere del riordino): una storia «magica», come recita il sottotitolo in copertina con protagonista il tocco stregato di Mari a servizio di Chiaki, una ragazza che vive in un appartamento caotico almeno quanto la sua vita sentimentale, ma che uscirà da quel pandemonio proprio grazie all'arte del disfarsi di inutili zavorre.

Più Popolare

E anche Netflix, che conosciamo soprattutto per la sua ghiotta offerta di serie tv, dice la sua sull'argomento: da alcune settimane, infatti, va in onda sul portale di streaming Minimalism: A Documentary About the Important Things. Millburn e Nicodemus sono due trentenni, moderni apostoli di un credo che purifica dalle tossine del consumismo e che si spostano di città in città per predicare la loro dottrina. Ogni volta c'è uno stand, due microfoni e gente che li ascolta ripetere che bisogna smettere di accumulare oggetti e puntare a una vita semplice, più serena e più profonda, e, nel concreto, maturare un atteggiamento stoico davanti allo shopping, riappropriarsi del proprio tempo e dei propri soldi. Da noi, invece, si è da poco svolta a Roma la prima Festa nazionale della decrescita felice, un movimento di ispirazione francese che in Italia compie dieci anni di vita e che porta la faccenda all'estremo, dicendo che per essere felici non solo bisogna avere poco, ma farselo con le proprie mani. E non fate quella faccia scoraggiata, non vi ricordate che il knitting è sempre di gran moda?

More from Gioia!:
Sguardo uomo
Emozioni
CONDIVIDI
Ricorda, c'è un ampio ventaglio di soluzioni tra essere invisibile e sentirsi minacciata da uno sguardo. Dal suo sguardo
Sentirsi addosso gli occhi di uno sconosciuto può dare fastidio o anche fare paura, ma in Scandinavia a volte si soffre di troppa freddezza
Emozioni
CONDIVIDI
Siamo sicuri di distinguere l'ansia produttiva da quella distruttiva? 5 errori emotivi che scatenano il panico
Nel mese di ottobre dedicato alla salute mentale, vi spieghiamo quali sono le parole della psicologia su cui facciamo più spesso confusione
Emozioni
CONDIVIDI
Quando l'amore di lui non è amore ma ossessione, un culto insensato pieno di rancore
Un uomo che ha per una donna un culto pieno di rancore, che potrebbe diventare violenza: per questo tanti uomini uccidono le ex
Emozioni
CONDIVIDI
Amore a distanza ovvero: "se non mi risponde subito al telefono mi viene l'ansia. Chiamo l'analista?"
Le nuove tecnologie sono nemiche dell'amore, meglio che uno dei due cerchi attivamente un lavoro nella città dell'altro
Emozioni
CONDIVIDI
Se lui ti ama ma non ti bacia, che problemi ha? O che problemi hai tu
Nel linguaggio amoroso il bacio è forse più appassionante di un rapporto completo: lui amerà baciarti quando vi accoglierete davvero
Emozioni
CONDIVIDI
12 ragioni per cui sei single anche se sei una bomba atomica (ma perché?!?)
Essere bellissima, in gambissima e magari anche indipendente ti fa essere 1 molto esigente 2 poco avvicinabile
Emozioni
CONDIVIDI
"Scommessa" più sicura? Perché ci sono donne (e ci sono!) che preferiscono gli uomini già impegnati
Esiste un motivo quasi scientifico per cui gli uomini già sposati o con relazioni sono più desiderabili dei single
Emozioni
CONDIVIDI
Perché piango sempre? La risposta definitiva a una keyword epica
Triste? Un po'. Curioso? Molto.
Emozioni
CONDIVIDI
"Il metodo danese fa crescere i bambini felici e rende i genitori persone serene. È una filosofia che dovreste praticare tutti"
Un libro, molte candele e tanta consapevolezza
Emozioni
CONDIVIDI
Panico totale da colloquio in inglese? 4 consigli per affrontarlo con sicurezza e senza ansia
Prima di tutto, niente panico; poi, se volete affrontare nel migliore dei modi un colloquio in inglese, leggete i nostri consigli e...