Gayatri mantra, mantra om e mantra yoga: cosa sono e a cosa servono?

Il mantra yoga è una tecnica di meditazione che prevede la recitazione dei mantra: ma cosa intendiamo quando parliamo di mantra om ​e Gayatri mantra?

Per ritrovare calma, serenità e benessere l'utilità della pratica dello yoga è ormai assodata, e la recitazione dei mantra è una delle azioni imprescindibili di questa disciplina. 

Il mantra yoga

È una tecnica di meditazione che, come spiega la filosofia vedica, porta molti benefici, se fatta nel giusto modo: anche pochi minuti al giorno sono sufficienti, l'importante è che il tempo dedicato quotidianamente alla meditazione sia tempo di qualità.

Advertisement - Continue Reading Below

Non esiste un metodo, un preciso regolamento per recitare i mantra: sono formule sacre, di origine e significato differente (ci sono i mantra tibetani, i mantra indiani e così via), da ripetersi ad alta voce, sotto forma di canto, a bassa voce, oppure ripetendo la preghiera mentalmente. Il suono – e il senso dell'udito - sono molto importanti in quanto ascoltando il suono emesso è possibile raggiungere la nostra parte emotiva, responsabile delle nostre scelte. Il loro significato

Più Popolare

Il mantra Om

Il mantra Om, il bija (=seme) mantra per eccellenza, è il più conosciuto ed è, per così dire, la base. Infatti rappresenta il suono originale che ha creato l'universo: viene recitato all'inizio degli altri mantra – quindi prima ad esempio del Gayatri mantra - ed è composto da tre suoni che possiamo raffigurare con il suono 'aum'. Ogni sillaba rappresenta uno dei tre stati di coscienza (la 'a'), veglia (la 'u'), sogno e sonno profondo (la 'm'). Recitandolo si ottiene l'equilibrio necessario per accedere alla coscienza universale.

Gayatri mantra, il testo e il significato

Il Gayatri mantra, una specie di inno rivolto all'intelligenza universale, è invece uno dei più famosi e importanti mantra indiani. E' un'invocazione che racchiude tutti i nomi della divinità superiore, tramite cui si richiede di accedere alla conoscenza. Il testo della preghiera, in sanscrito, è «Om, Bhur Bhuva Svaha, Tat Savitur Varenyam, Bhargo Devasya Dheemahi, Dhiyo Yonah Prachodayat»: nella prima parte si invoca il divino, mentre nella seconda parte si chiede di essere illuminati dalla luce della conoscenza. Si può recitare in qualsiasi momento dato che la divinità è sempre accessibile alle preghiere, ma solitamente si fa all'alba, a mezzogiorno e al tramonto. Per ottenere il massimo beneficio è meglio ripeterla più volte.

More from Gioia!:
Emozioni
CONDIVIDI
Pull a Pig: il (non nuovo) fenomeno brutale
Oggi lo chiamano pull a pig ma giochi brutali, sessisti e crudeli come questo esistono da troppo tempo
Emozioni
CONDIVIDI
Perché farsi degli amici in ufficio è fondamentale
Statene certe, stringere amicizie sul posto di lavoro potrebbe avere un impatto sul vostro livello di felicità molto più profondo di quanto...
Emozioni
CONDIVIDI
La Francia frena su Photoshop
Per arginare il senso di frustrazione causato da immagini troppo perfette, il governo francese ha stabilito che bisogno dire se una foto è...
Emozioni
CONDIVIDI
Perché la ricetta contro la competizione è riscoprirsi umani
La psicoterapeuta Olga Chiaia invita a rivalutare la propria autenticità: il voler essere qualcun altro è faticosissimo e porta alla...
Emozioni
CONDIVIDI
5 domande da non fare MAI a un'amica vegana
Certo, ognuno è libero di chiedere e ognuno è altrettanto libero di non rispondere, però se ci tenete a non innervosire la vostra amica...
Mindfulness: come trasformare la dieta in un'esperienza di gratificazione attraverso la meditazione
Emozioni
CONDIVIDI
Mindfulness: come trasformare la dieta in un'esperienza gratificante
L'inconsapevolezza rende affamati tanto che le diete dimagranti spesso falliscono a causa di una ricerca di gratificazione alimentare...
Frasi di compleanno
Emozioni
CONDIVIDI
Le più belle frasi di compleanno per auguri memorabili
Per augurare buon compleanno con stile ecco alcune bellissime frasi da cui prendere ispirazione
Emozioni
CONDIVIDI
Perché stare da soli non è facile ma ci aiuta a stare bene
Può fare paura, ma in realtà la solitudine è anche la condizione talvolta ideale per fare emergere lati di noi stesse che pensavo sopiti
Emozioni
CONDIVIDI
Perché essere coerenti con sé stessi non è sempre un bene
Chiedere a sé stessi e agli altri di essere coerenti può essere una trappola che non consente libertà di scelta e adattabilità
Emozioni
CONDIVIDI
Demisessualità: cos'è e cosa significa esserlo?
Le cose da sapere sulla demisessualità, ovvero quell'orientamento sessuale che prevede la nascita di un vero sentimento prima...