Amore a distanza: lontani ci si ama di più

Vivere in luoghi diversi non è un problema, anzi, rafforza il rispetto, stimola il dialogo e lascia spazio al benessere individuale: il parere di una psicoterapeuta 

Più Popolare

Innamorati, ma lontani. Tu in una città, lui in un'altra. L'amore a distanza non è un problema, anzi, può essere la chiave di un rapporto solido e duraturo. Oggi la distanza fisica non è una barriera per una coppia, i mezzi e le possibilità di parlarsi, vedersi (virtualmente), condividere pensieri ed emozioni sono alla portata di tutti. È possibile vedersi a cena via Skype e dopo fare l'amore. Paradossalmente, le persone possono sentirsi più sole quando sono troppo vicine, a causa dei disaccordi che inevitabilmente nascono quando si condividono tempi e spazi, si frequentano le stesse persone, si hanno le medesime preoccupazioni.

Advertisement - Continue Reading Below

Ecco 7 innegabili vantaggi di amarsi a distanza, secondo la psicoterapeuta Giuliana Proietti, co-autrice del libro Come vivere bene, anche se in coppia. Manuale pratico per la coppia stabile (Franco Angeli, 2016). 

 

Più Popolare

1. Maggiore rispetto

La distanza implica che vi sono luoghi, abitudini, orari diversi e pertanto è necessario adattarsi e rispettare i desideri e le esigenze dell'altro.

2. Più dimostrazioni di affetto

Comunicando anche con i mezzi elettronici, si è più portati a scambiarsi frasi affettuose e pensieri d'amore, senza imbarazzi, rossori, sensazione di essere ridicoli. Vivendo insieme tutti i giorni queste manifestazioni di affetto vengono in genere limitate al minimo.

3. L'ascolto è più profondo

C'è maggiore attenzione nel cercare di capire la vita dell'altro, e
dunque un ascolto più profondo. Questo perché si potrebbe essere
chiamati ad esprimere pareri e consigli su cose di cui non si sa
nulla e che per questa ragione devono essere comprese con cura.

4. Più racconti e condivisioni

Chi vive a distanza ha la necessità di stabilire orari dedicati alla conversazione e al racconto della propria giornata, perché si sa che altrimenti il rapporto non durerebbe. La stessa cosa non si fa quando si convive, dal momento che si tende a rimandare il momento del racconto e della condivisione, perché distratti da altri stimoli. 

5. Ci si assume più responsabilità

Spesso (e volentieri), ci si trova a dover prendere decisioni in maggiore autonomia, assumendosi i rischi e le responsabilità della proprie scelte, visto che l'altro non può essere di grande aiuto.

6. Non si dà nulla per scontato

Se l'altro chiama, si risponde, perché non si sa mai cosa potrebbe desiderare o cosa potrebbe essergli accaduto. Questa sensazione di continuo "allarme" rende le coppie distanti più reattive ai segnali, dal momento che è molto più difficile ignorarli. Non si dà nulla per scontato come quando si vive insieme.

7. Più spazio al benessere individuale

C'è la possibilità di "spegnere" l'altro quando si desidera stare da soli e godersi un proprio momento di benessere individuale, come quando si vuole lavorare senza essere interrotti o ci si vuole godere un momento di pieno relax.

More from Gioia!:
Emozioni
CONDIVIDI
Come spiegare, cosa dire e come gestire con i propri figli il dolore del fallimento di un matrimonio
Non ci sono le parole giuste per dire ai bambini che mamma e papà si lasciano, ma ci sono quelle per aiutarli a capire
Emozioni
CONDIVIDI
È una certezza: alle donne gli uomini già impegnati piacciono di più. E il perché lo spiegano gli scienziati
La scienza ha finalmente spiegato perché gli uomini impegnati risultano più attraenti
Emozioni
CONDIVIDI
"Cara Barbara, mia sorella è invidiosa di me e parla male di mio marito. Perché vuole rovinarmi la vita?"
Lei vuole dividervi, distruggere la vostra intesa? Attenzione perché è capace di invidiarti anche le disgrazie. Sbattila fuori subito
Emozioni
CONDIVIDI
L'amore platonico o l'amore spirituale esiste ed è una cosa serissima (e il suo significato ne è la prova)
Un legame spirituale e senza desiderio carnale visto come elevazione dello spirito in una dimensione filosofica. Proviamo a capire meglio...
Emozioni
CONDIVIDI
10 compromessi che non dovresti mai e poi mai accettare in una relazione per non perderti
Scendere a patti fa parte dell'amore ma non dimenticarti chi sei, mai
Emozioni
CONDIVIDI
"Ho distrutto la vita a mio marito, ma non potevo fare diversamente. Sarei diventata una madre orrenda"
"Con la scusa di un altro me ne sono andata di casa": sei stata coraggiosa a mettere fine a una situazione non tragica eppure mortale
Emozioni
CONDIVIDI
E se sfogare la rabbia fosse controproducente? Meglio accettarla e trasformarla in energia positiva. Così
Non reprimere la collera ci isola dagli altri e si ritorce contro di noi: un monaco buddhista ci insegna a trasformare in energia positiva
Sguardo uomo
Emozioni
CONDIVIDI
Ricorda, c'è un ampio ventaglio di soluzioni tra essere invisibile e sentirsi minacciata da uno sguardo. Dal suo sguardo
Sentirsi addosso gli occhi di uno sconosciuto può dare fastidio o anche fare paura, ma in Scandinavia a volte si soffre di troppa freddezza
Emozioni
CONDIVIDI
Siamo sicuri di distinguere l'ansia produttiva da quella distruttiva? 5 errori emotivi che scatenano il panico
Nel mese di ottobre dedicato alla salute mentale, vi spieghiamo quali sono le parole della psicologia su cui facciamo più spesso confusione
Emozioni
CONDIVIDI
Quando l'amore di lui non è amore ma ossessione, un culto insensato pieno di rancore
Un uomo che ha per una donna un culto pieno di rancore, che potrebbe diventare violenza: per questo tanti uomini uccidono le ex