Lady Gaga dopo il Super Bowl dà la migliore risposta contro il body shaming

Dopo la spettacolare esibizione al Super Bowl la cantante è stata criticata per il suo aspetto fisico: ma agli haters ha dato la risposta che tutte vorremmo sentire (e di cui tutte dovremmo fare tesoro)

Più Popolare

Lady Gaga si difende dopo la sua performance al Super Bowl 2017. Riuscire a trovare anche un solo errore nella sua esibizione travolgente è impresa titanica, ma pur di criticarla ferocemente gli haters della Rete hanno attaccato la cantante nel modo più vile, puntando il dito sulla sua forma fisica, considerata imperfetta per indossare un corsetto attillatissimo e gli shorts di Versace. Ma le critiche sono ancora più cattive quando il body shaming (in gergo gli insulti social sull'aspetto fisico) prende di mira la sua pancia, per molti "poco atletica". Ma siamo sicuri?

Advertisement - Continue Reading Below

La cantante non è che l'ultima "vittima" tra le celeb, in ordine di tempo, di una pratica da vigliacchi che prevede l'accanimento sui "difetti fisici", presunti o reali che siano, delle persone. Una pratica diffusa sui social che ha visto nel mirino anche Gigi Hadid e Adele, tra le altre, e che colpisce una donna su due (qui abbiamo parlato delle strategie efficaci per difendersi da chi pratica il body shaming in Rete).

Più Popolare

La risposta di Lady Gaga al body shaming

Lady Gaga, che non ha mai fatto mistero dei disturbi alimentari che ha dovuto affrontare nell'adolescenza, non è rimasta a leggere gli insulti. Ha risposto lanciando un messaggio su Instagram a tutte le vittime del body shaming e a chi non accetta il proprio corpo: «Non è necessario piacere a tutti per avere successo. Siate inesorabilmente voi stessi». È la migliore risposta di sempre, facciamone tesoro.

«Ho sentito dire che il mio corpo è diventato un argomento di conversazione e io voglio dire la mia, sono orgogliosa del mio corpo e tutti voi dovreste essere orgogliosi del vostro. Non importa chi sei o cosa fai, potrei darti un milione di ragioni per cui non è necessario piacere a tutti per avere successo. Siate inesorabilmente voi stessi. Così si comportano i campioni. Grazie mille a tutti per il vostro sostegno. Vi voglio bene, Xoxo, Gaga».

Lady Gaga, anche noi te ne vogliamo.

More from Gioia!:
Di cosa parlare con una ragazza
Emozioni
CONDIVIDI
Può esistere l'amicizia tra un uomo e una donna?
Molte ragazze ci credono e vivono l'amicizia tra uomo e donna: ma sarà per sempre?
autismo-testimonianza-madre
Emozioni
CONDIVIDI
«Mio figlio ha l'autismo ed è un ragazzo speciale»
«Eddie è andato in frantumi a tre anni. E io con lui. A 16 ho scoperto che era autistico»: una mamma racconta la sua storia vera
anime-gemelle-segnali
Emozioni
CONDIVIDI
8 segnali per capire se siete anime gemelle
Vi amate ma volete scoprire se siete proprio l'uno la metà dell'altro?
Anello di fidanzamento
Emozioni
CONDIVIDI
Come si sceglie l'anello di fidanzamento?
Guida alla scelta dell'anello giusto e qualche utile regola di bon ton
Il pensiero positivo non aiuta a raggiungere i propri socpi
Emozioni
CONDIVIDI
Sorpresa! Per vivere meglio servono gli OSTACOLI
Chi pensa positivo e sogna ad occhi aperti si dà meno da fare e bye bye motivazione
La regina Elisabetta sorridente insieme a Kate Middleton
Emozioni
CONDIVIDI
23 mosse da fare ogni giorno per essere felici
#10 Camminate a testa alta con un sorriso sul viso
Emozioni
CONDIVIDI
12 cose che solo chi adora l'inverno può capire
La primavera è arrivata con un giorno di anticipo, ma se ti riconosci in almeno 6 di questi punti, sei decisamente una persona invernale
decalogo-felicita-hygge-danimarca
Emozioni
CONDIVIDI
13 piccole cose da fare per essere felici
Il 20 marzo è la Giornata mondiale della felicità: e se imparassimo dai danesi come vivere Hygge ogni giorno?
mindfulness stress lavoro
Emozioni
CONDIVIDI
Più mindfulness, meno stress al lavoro
La mindfulness agisce come un faro: sviluppa una mente chiara e migliora la comprensione degli altri a partire da quella di se stessi
nei-alba-parejo-modella-instagram-foto
Emozioni
CONDIVIDI
Cosa abbiamo imparato dalla modella con 500 nei
Alba Parejo ha 16 anni e il corpo coperto di nei: vittima di bullismo, ha mostrato le sue foto online e imparato ad accettarsi