Donne curvy: 5 cose da sapere su Elisa D'Ospina, modella taglia 48

​Burrosa, sexy e divertente: ecco 5 cose che forse non sapete ancora su Elisa D'Ospina​, la modella curvy italiana più famosa ed amata

Reduce dall'edizione 2016 di Miss Italia, che l'ha vista far parte della giuria tecnica, Elisa D'Ospina, ovvero la modella curvy più famosa d'Italia (e non solo), ha detto la sua sulla pioggia di critiche e prese in giro piovute sulla seconda classificata, Paola Torrente, colpevole per molti di portare una taglia 48: «Se da un lato - ha detto D'Ospina - abbiamo scritto la storia portando una bellissima donna formosa al secondo posto, dall'altra parte mi ritrovo una Miss che dichiara che sua madre le dice che è fortunata a non avere i fianchi larghi e la stessa madre interviene in diretta dicendo che le curvy dovrebbero gareggiare in una categoria a parte. capite che c'è poco da stare allegri». Ma, delusione e amarezza a parte, questa 33enne che, con fatica, ha scalato le vette del mondo della moda è una ragazza piena di sorprese, disinvolta, autoironica, a suo agio con il corpo e portabandiera dell'orgoglio curvy, della lotta contro i dca, i disturbi del comportamento alimentare, e della capacità di accettarsi e di capire che la bellezza non è una mera questione di taglia.

Ha anche scritto un libro, Una vita tutta curve (Giunti Editore), che un po' è autobiografia e un po' una sorta di manuale per imparare ad accettarsi. Ecco la sua auto recensione: «In questo libro vorrei raccontare la mia storia, quella di una ragazza che ha lavorato prima di tutto su se stessa e che adesso cerca di sensibilizzare i giovani su questi problemi per tentare di abbattere i modelli culturali e gli stereotipi che la società del 2000 imponeva… E forse impone tuttora».

Advertisement - Continue Reading Below

1 La rivoluzione curvy

Elisa è il simbolo della rivoluzione curvy: ha portato in passerella la sua taglia 48, non si è inflitta diete punitive o sedute di fitness massacranti, è il simbolo stesso dell'accettazione di sé, della lotta contro i pregiudizi e del fatto che la bellezza non risponde a un unico canone, quello della magrezza. Il successo internazionale a cui è arrivata - malgrado le porte sbattute in faccia non si è mai persa d'animo - ne ha fatto un simbolo e un esempio per migliaia di donne e ragazze.

Sua, e concepita da giovanissima, la prima campagna di sensibilizzazione contro la magrezza imposta dal fashion system, che ha scosso profondamente l'opinione pubblica, permettendole di continuare a portare in giro il suo messaggio con ogni mezzo: scrivendo, in tv e sul web.

2 Elisa D'Ospina: altezza, peso e misure

Vicentina classe 1983, laureata in Scienze della Comunicazione con specializzazione in Psicologia all'Università di Macerata, è autrice del libro Una vita tutta curve. Alta 1 e 80, pesa più di 70 chili e le sue misure sono 100-80-110.

Advertisement - Continue Reading Below

3 Elisa D'Ospina: strani lavori

Ha raccontato nel suo libro di aver fatto la promoter per un gel intimo stimolante. «Era la mia prima fiera in assoluto - ha spiegato Elisa - e all'inizio ero in imbarazzo totale. Poi è scattata la molla: divertiamoci! E così è andata: il prodotto incuriosiva molto, tanto che come racconto nel libro andai in bagno e trovai diversi tester aperti. Lo provai anche io, alla fine per saper vendere bisogno testare!».

4 Elisa D'Ospina: il marito e l'amore

Ha sposato il fidanzato di una vita, quello che ha fin da quando era giovanissima e della loro storia dice che «il segreto è svegliarsi la mattina e pensare che sia un nuovo inizio. Non ho mai pensato a tutti gli anni con cui sto con lui, perché mi spaventerei. Come dice Niccolò Fabi in una delle canzoni che amo di più intitolata Costruire : "Si vivesse solo di inizi, di eccitazioni da prima volta...." Ecco, l'ho preso alla lettera.»

Advertisement - Continue Reading Below

5 Elisa D'Ospina: momenti imbarazzanti

Sempre nel libro ne racconta diversi: quando per la prima volta si trovava a sfilare negli States e, proprio mentre era in mutande e reggicalze, è comparsa la Cnn «facendomi precipitare in un imbarazzo che nemmeno io mi sarei aspettata da me stessa»; Elisa confessa anche di essere «stata colta in flagrante da un gruppo di persone mentre stavo facendo l'amore in un... luogo pubblico».

More from Gioia!:
La noia fa bene ai bambini così imparano a gestire i momenti di vuoto
Emozioni
CONDIVIDI
Non aver paura della noia!
Annoiarsi serve a fare un po' di vuoto dentro, condizione essenziale per lanciarsi in nuovi progetti e vivere meglio
emma-watson-la-bella-e-la-bestia
Emozioni
CONDIVIDI
Ma Belle soffriva della sindrome di Stoccolma?
Secondo Emma Watson la protagonista di La Bella e la Bestia non soffre affatto della sindrome che lega il rapito al rapitore
I consigli della mindfulness per la vita di coppia.
Emozioni
CONDIVIDI
5 cose che puoi fare per far durare un amore
Grazie alla mindfulness, ecco quello che puoi fare in prima persona perché la tua vita di coppia sia felice
attacchi di panico cause cosa fare
Emozioni
CONDIVIDI
Attacchi di panico, se li conosci non li temi
Sì, tornare a una vita normale è possibile: ecco cosa sono gli attacchi di panico e i 10 consigli dello psicoterapeuta per affrontarli
Poesie sulla vita
Emozioni
CONDIVIDI
10 poesie sulla vita da dedicare a chi ami
Le poesie sulla vita più famose e belle: cosa c'è di meglio che condividere questi piccoli, grandi capolavori con le persone che più ami?
gigi-hadid-sfilate-mindfulness
Emozioni
CONDIVIDI
Prenditi 2 minuti e rilassati come Gigi Hadid
La bellezza nasce dalla serenità: fai come la top model, che vince lo stress delle fashion week con la mindfulness
Superare l'invidia e trasformarla in ammirazione è possibile
Emozioni
CONDIVIDI
Come superare l'invidia che ti rovina la vita
Quando invidi una persona, perdi l'opportunità di emularla e migliorare te stessa: punta sulle tue qualità per riuscirci
tumore-seno-donne-sfilata-lingerie-anaono
Emozioni
CONDIVIDI
«Siamo donne e siamo sexy, anche senza seno»
Alla New York Fashion Week 16 donne orgogliose hanno sfilato per il brand di lingerie AnaOno mostrando i segni del tumore al seno
blake-lively-accettazione-proprio-corpo
Emozioni
CONDIVIDI
Blake Lively ha qualcosa da dire a tutte noi
«Anche io ogni giorno devo ricordare a me stessa di amare e accettare e amare il mio corpo, fatelo anche voi, e non fatevi del male»
Emozioni
CONDIVIDI
I film più romantici da vedere a San Valentino
Scegliere il giusto film è il primo passo per organizzare un San Valentino indimenticabile