Donne curvy: 5 cose da sapere su Elisa D'Ospina, modella taglia 48

​Burrosa, sexy e divertente: ecco 5 cose che forse non sapete ancora su Elisa D'Ospina​, la modella curvy italiana più famosa ed amata

Reduce dall'edizione 2016 di Miss Italia, che l'ha vista far parte della giuria tecnica, Elisa D'Ospina, ovvero la modella curvy più famosa d'Italia (e non solo), ha detto la sua sulla pioggia di critiche e prese in giro piovute sulla seconda classificata, Paola Torrente, colpevole per molti di portare una taglia 48: «Se da un lato - ha detto D'Ospina - abbiamo scritto la storia portando una bellissima donna formosa al secondo posto, dall'altra parte mi ritrovo una Miss che dichiara che sua madre le dice che è fortunata a non avere i fianchi larghi e la stessa madre interviene in diretta dicendo che le curvy dovrebbero gareggiare in una categoria a parte. capite che c'è poco da stare allegri». Ma, delusione e amarezza a parte, questa 33enne che, con fatica, ha scalato le vette del mondo della moda è una ragazza piena di sorprese, disinvolta, autoironica, a suo agio con il corpo e portabandiera dell'orgoglio curvy, della lotta contro i dca, i disturbi del comportamento alimentare, e della capacità di accettarsi e di capire che la bellezza non è una mera questione di taglia.

Ha anche scritto un libro, Una vita tutta curve (Giunti Editore), che un po' è autobiografia e un po' una sorta di manuale per imparare ad accettarsi. Ecco la sua auto recensione: «In questo libro vorrei raccontare la mia storia, quella di una ragazza che ha lavorato prima di tutto su se stessa e che adesso cerca di sensibilizzare i giovani su questi problemi per tentare di abbattere i modelli culturali e gli stereotipi che la società del 2000 imponeva… E forse impone tuttora».

Advertisement - Continue Reading Below

1 La rivoluzione curvy

Elisa è il simbolo della rivoluzione curvy: ha portato in passerella la sua taglia 48, non si è inflitta diete punitive o sedute di fitness massacranti, è il simbolo stesso dell'accettazione di sé, della lotta contro i pregiudizi e del fatto che la bellezza non risponde a un unico canone, quello della magrezza. Il successo internazionale a cui è arrivata - malgrado le porte sbattute in faccia non si è mai persa d'animo - ne ha fatto un simbolo e un esempio per migliaia di donne e ragazze.

Sua, e concepita da giovanissima, la prima campagna di sensibilizzazione contro la magrezza imposta dal fashion system, che ha scosso profondamente l'opinione pubblica, permettendole di continuare a portare in giro il suo messaggio con ogni mezzo: scrivendo, in tv e sul web.

Advertisement - Continue Reading Below

2 Elisa D'Ospina: altezza, peso e misure

Vicentina classe 1983, laureata in Scienze della Comunicazione con specializzazione in Psicologia all'Università di Macerata, è autrice del libro Una vita tutta curve. Alta 1 e 80, pesa più di 70 chili e le sue misure sono 100-80-110.

Advertisement - Continue Reading Below

3 Elisa D'Ospina: strani lavori

Ha raccontato nel suo libro di aver fatto la promoter per un gel intimo stimolante. «Era la mia prima fiera in assoluto - ha spiegato Elisa - e all'inizio ero in imbarazzo totale. Poi è scattata la molla: divertiamoci! E così è andata: il prodotto incuriosiva molto, tanto che come racconto nel libro andai in bagno e trovai diversi tester aperti. Lo provai anche io, alla fine per saper vendere bisogno testare!».

Advertisement - Continue Reading Below

4 Elisa D'Ospina: il marito e l'amore

Ha sposato il fidanzato di una vita, quello che ha fin da quando era giovanissima e della loro storia dice che «il segreto è svegliarsi la mattina e pensare che sia un nuovo inizio. Non ho mai pensato a tutti gli anni con cui sto con lui, perché mi spaventerei. Come dice Niccolò Fabi in una delle canzoni che amo di più intitolata Costruire : "Si vivesse solo di inizi, di eccitazioni da prima volta...." Ecco, l'ho preso alla lettera.»

Advertisement - Continue Reading Below

5 Elisa D'Ospina: momenti imbarazzanti

Sempre nel libro ne racconta diversi: quando per la prima volta si trovava a sfilare negli States e, proprio mentre era in mutande e reggicalze, è comparsa la Cnn «facendomi precipitare in un imbarazzo che nemmeno io mi sarei aspettata da me stessa»; Elisa confessa anche di essere «stata colta in flagrante da un gruppo di persone mentre stavo facendo l'amore in un... luogo pubblico».

More from Gioia!:
Emozioni
CONDIVIDI
Come spiegare, cosa dire e come gestire con i propri figli il dolore del fallimento di un matrimonio
Non ci sono le parole giuste per dire ai bambini che mamma e papà si lasciano, ma ci sono quelle per aiutarli a capire
Emozioni
CONDIVIDI
È una certezza: alle donne gli uomini già impegnati piacciono di più. E il perché lo spiegano gli scienziati
La scienza ha finalmente spiegato perché gli uomini impegnati risultano più attraenti
Emozioni
CONDIVIDI
"Cara Barbara, mia sorella è invidiosa di me e parla male di mio marito. Perché vuole rovinarmi la vita?"
Lei vuole dividervi, distruggere la vostra intesa? Attenzione perché è capace di invidiarti anche le disgrazie. Sbattila fuori subito
Emozioni
CONDIVIDI
L'amore platonico o l'amore spirituale esiste ed è una cosa serissima (e il suo significato ne è la prova)
Un legame spirituale e senza desiderio carnale visto come elevazione dello spirito in una dimensione filosofica. Proviamo a capire meglio...
Emozioni
CONDIVIDI
10 compromessi che non dovresti mai e poi mai accettare in una relazione per non perderti
Scendere a patti fa parte dell'amore ma non dimenticarti chi sei, mai
Emozioni
CONDIVIDI
"Ho distrutto la vita a mio marito, ma non potevo fare diversamente. Sarei diventata una madre orrenda"
"Con la scusa di un altro me ne sono andata di casa": sei stata coraggiosa a mettere fine a una situazione non tragica eppure mortale
Emozioni
CONDIVIDI
E se sfogare la rabbia fosse controproducente? Meglio accettarla e trasformarla in energia positiva. Così
Non reprimere la collera ci isola dagli altri e si ritorce contro di noi: un monaco buddhista ci insegna a trasformare in energia positiva
Sguardo uomo
Emozioni
CONDIVIDI
Ricorda, c'è un ampio ventaglio di soluzioni tra essere invisibile e sentirsi minacciata da uno sguardo. Dal suo sguardo
Sentirsi addosso gli occhi di uno sconosciuto può dare fastidio o anche fare paura, ma in Scandinavia a volte si soffre di troppa freddezza
Emozioni
CONDIVIDI
Siamo sicuri di distinguere l'ansia produttiva da quella distruttiva? 5 errori emotivi che scatenano il panico
Nel mese di ottobre dedicato alla salute mentale, vi spieghiamo quali sono le parole della psicologia su cui facciamo più spesso confusione
Emozioni
CONDIVIDI
Quando l'amore di lui non è amore ma ossessione, un culto insensato pieno di rancore
Un uomo che ha per una donna un culto pieno di rancore, che potrebbe diventare violenza: per questo tanti uomini uccidono le ex