Donne curvy: 5 cose da sapere su Elisa D'Ospina, modella taglia 48

​La modella taglia 48 più famosa d'Italia è l'emblema del piacersi: ecco 5 cose su di lei che spiegano il suo successo

Reduce dall'edizione 2016 di Miss Italia, che l'ha vista far parte della giuria tecnica, Elisa D'Ospina, ovvero la modella curvy più famosa d'Italia (e non solo), ha detto la sua sulla pioggia di critiche e prese in giro piovute sulla seconda classificata, Paola Torrente, colpevole per molti di portare una taglia 48: «Se da un lato - ha detto D'Ospina - abbiamo scritto la storia portando una bellissima donna formosa al secondo posto, dall'altra parte mi ritrovo una Miss che dichiara che sua madre le dice che è fortunata a non avere i fianchi larghi e la stessa madre interviene in diretta dicendo che le curvy dovrebbero gareggiare in una categoria a parte. capite che c'è poco da stare allegri». Ma, delusione e amarezza a parte, questa 33enne che, con fatica, ha scalato le vette del mondo della moda è una ragazza piena di sorprese, disinvolta, autoironica, a suo agio con il corpo e portabandiera dell'orgoglio curvy, della lotta contro i dca, i disturbi del comportamento alimentare, e della capacità di accettarsi e di capire che la bellezza non è una mera questione di taglia.

Ha anche scritto un libro, Una vita tutta curve (Giunti Editore), che un po' è autobiografia e un po' una sorta di manuale per imparare ad accettarsi. Ecco la sua auto recensione: «In questo libro vorrei raccontare la mia storia, quella di una ragazza che ha lavorato prima di tutto su se stessa e che adesso cerca di sensibilizzare i giovani su questi problemi per tentare di abbattere i modelli culturali e gli stereotipi che la società del 2000 imponeva… E forse impone tuttora».

Advertisement - Continue Reading Below

1 La rivoluzione curvy

Elisa è il simbolo della rivoluzione curvy: ha portato in passerella la sua taglia 48, non si è inflitta diete punitive o sedute di fitness massacranti, è il simbolo stesso dell'accettazione di sé, della lotta contro i pregiudizi e del fatto che la bellezza non risponde a un unico canone, quello della magrezza. Il successo internazionale a cui è arrivata - malgrado le porte sbattute in faccia non si è mai persa d'animo - ne ha fatto un simbolo e un esempio per migliaia di donne e ragazze.

Sua, e concepita da giovanissima, la prima campagna di sensibilizzazione contro la magrezza imposta dal fashion system, che ha scosso profondamente l'opinione pubblica, permettendole di continuare a portare in giro il suo messaggio con ogni mezzo: scrivendo, in tv e sul web.

2 Elisa D'Ospina: altezza, peso e misure

Vicentina classe 1983, laureata in Scienze della Comunicazione con specializzazione in Psicologia all'Università di Macerata, è autrice del libro Una vita tutta curve. Alta 1 e 80, pesa più di 70 chili e le sue misure sono 100-80-110.

Advertisement - Continue Reading Below

3 Elisa D'Ospina: strani lavori

Ha raccontato nel suo libro di aver fatto la promoter per un gel intimo stimolante. «Era la mia prima fiera in assoluto - ha spiegato Elisa - e all'inizio ero in imbarazzo totale. Poi è scattata la molla: divertiamoci! E così è andata: il prodotto incuriosiva molto, tanto che come racconto nel libro andai in bagno e trovai diversi tester aperti. Lo provai anche io, alla fine per saper vendere bisogno testare!».

4 Elisa D'Ospina: il marito e l'amore

Ha sposato il fidanzato di una vita, quello che ha fin da quando era giovanissima e della loro storia dice che «il segreto è svegliarsi la mattina e pensare che sia un nuovo inizio. Non ho mai pensato a tutti gli anni con cui sto con lui, perché mi spaventerei. Come dice Niccolò Fabi in una delle canzoni che amo di più intitolata Costruire : "Si vivesse solo di inizi, di eccitazioni da prima volta...." Ecco, l'ho preso alla lettera.»

Advertisement - Continue Reading Below

5 Elisa D'Ospina: momenti imbarazzanti

Sempre nel libro ne racconta diversi: quando per la prima volta si trovava a sfilare negli States e, proprio mentre era in mutande e reggicalze, è comparsa la Cnn «facendomi precipitare in un imbarazzo che nemmeno io mi sarei aspettata da me stessa»; Elisa confessa anche di essere «stata colta in flagrante da un gruppo di persone mentre stavo facendo l'amore in un... luogo pubblico».

Read Next:
Mindfulness app utili per meditare
Emozioni
CONDIVIDI
Le app utili per la mindfulness
La tecnologia scende in soccorso della meditazione: ecco tutte le app utili che ti aiuteranno ad ascoltare te stessa
autunno consigli benessere
Emozioni
CONDIVIDI
9 cose da fare ora per te stessa per essere più bella e felice
Liberati dei pesi, mangia grassi sani ed esci: sono solo alcuni dei consigli per arrivare all'inverno (e alle feste) in splendida forma
Espressione di stupore
Emozioni
CONDIVIDI
35 cose da non dire a una donna sposata
Ecco tutte le risposte giuste da dare quando ci fanno una domanda inopportuna su matrimonio, vita di coppia e sessualità
Contro la violenza sulle donne, i segnali da non sottovalutare.
Emozioni
CONDIVIDI
I 10 segnali da non sottovalutare mai in una relazione
Il decalogo elaborato dal Centro Studi Erickson per prevenire la violenza di genere e il femminicidio
mindfulness-cos-e-davvero
Emozioni
CONDIVIDI
Ma che cos'è davvero la mindfulness?
Mindfulness non è una meditazione o un protocollo, è uno stato dell'essere in cui ci si libera di nozioni, divisioni, etichette, giudizi
Come rilassarsi nel weekend
Emozioni
CONDIVIDI
7 consigli per rilassarsi davvero nel week end
I trucchi che funzionano per far sì che il fine settimana sia davvero rigenerante
I regali di Natale fanno bene anche a chi li fa
Emozioni
CONDIVIDI
Regali di Natale: meglio farli o riceverli?
Fare un regalo di Natale, anzi, un dono, può diventare un grande piacere se è un modo per dire agli altri quanto li amiamo
mindfulness-come-affrontare-il-futuro-che-fa-paura
Emozioni
CONDIVIDI
Come reagire alla paura per il futuro
Sconfortata dall'elezione di Donald Trump? Recupera la capacità di vedere oltre la paura e scopri l'Italia che lavora per un futuro migliore
L'educazione emotiva si dovrebbe insegnare a scuola
Emozioni
CONDIVIDI
Perché l'empatia è importante?
Riconoscere e gestire gli stati d'animo ci rende più felici e più sani, ma a essere empatici bisogna imparare da piccoli​
piu-bella-meditazione-respirazione-massaggio-antiage-mindfulness
Emozioni
CONDIVIDI
Come essere più bella grazie alla Mindfulness
Scopri come essere più bella respirando consapevolmente ed eseguendo il massaggio anti aging dei monaci Shaolin ogni mattina