Essere una donna separata e felice è possibile: ecco come rifarsi una vita

Troppe donne credono di perdere ogni diritto dopo la maternità e che la vita finisca dopo la separazione: e invece, sei madre, sì, ma anche donna e persona, e il tuo cuore batte ancora

Più Popolare

Fai parte della categoria donne separate con figli? Oggi voglio condividere con te molti sentimenti che probabilmente stai vivendo anche tu, che come me ti sei separata dal tuo uomo e che hai figli a cui badare.

Con te che, malgrado tu sia madre, hai deciso di dare un'altra direzione alla tua vita e di realizzarti non solo come madre, ma anche come donna e persona: per provare finalmente a essere felice. Mi rivolgo a te in quanto madre separata, a te che, come me, spesso arrivata a sera ti senti svuotata di ogni energia e che non hai aiuto o appoggio da nessuno.

Advertisement - Continue Reading Below

Le cose non sono sempre come una spera o desidera, spesso si rivelano più complicate di quanto pensavamo. Ma non dimenticare che abbiamo preso una decisione coraggiosa, una decisione sulla quale abbiamo scommesso per la nostra felicità e quindi per quella della nostra famiglia. Perché "coppia" non è sempre sinonimo di felicità. E però, malgrado tutto, come me, vai avanti lottando ogni giorno. E impari a essere al tempo stesso madre e padre, perché lui non è assente, ma adesso vivete lontano e non può esserci sempre per i figli.

Più Popolare

E malgrado tu sia sempre presente per tutto, ci sono momenti in cui ti senti spaesata, in cui provi gelosia per alcune decisioni dei tuoi piccoli. Ma loro sono bambini, non possono dare il giusto peso a certe cose, perché ancora non hanno la maturità per farlo. Arriverà, col tempo.

Un giorno i nostri bambini non saranno più tanto bambini e a quel punto potranno capire quel che è davvero importante, rendersi conto che la tua presenza in ogni momento, il tuo appoggio costante valgono molto di più di altre cose che col tempo saranno dimenticate. Arriveranno anche a capire qualcuno dei tuoi "no" che erano loro sembrati "ingiusti", sui quali poi hai riflettuto anche tu, comprendendo che forse non avevano un motivo reale e che li avevi detti per gelosia o egoismo, perché anche tu avevi bisogno di condividere quel momento coi tuoi figli e invece lui aveva deciso diversamente perché alcune cose materiali lo avevano abbagliato.

Ma come già ti ho detto, tranquilla, oggi non lo capiscono, ma domani lo comprenderanno chiaramente e benché non potremo recuperare quel momento perduto avremo almeno la certezza che fu felice, che fu una loro decisione.

Molte volte mi sono vergognata, dopo aver riflettuto e compreso che qualcuno dei miei "no" erano solo egoismo e gelosia. Però oggi non provo più vergogna, perché se è successo è solo per l'amore che provo per loro. Se la senti anche tu, questa vergogna, scacciala. Non lasciamo che i nostri sentimenti ostacolino il desiderio reale dei nostri figli in quel momento.

Advertisement - Continue Reading Below

Perché i sentimenti è difficile condividerli quando non puoi essere presente, vero? E quei giorni vuoti di riposo e silenzio che ti ricordano che loro non ci sono... Da tanto tempo sognavi una vacanza, ma quando finalmente l'hai avuta ti sei resa conto che dopo essere stata madre ti costa molto tornare a essere solo una donna.

Dovunque andiamo sembra che non manchi nulla, ma è chiaro che ci manca! Perché anche se i nostri figli ci fanno impazzire, in fondo è proprio questo caos che ci manca. E così è anche per te: anche tu vivi assenze e momenti di dolore provocati da gelosia o dalla rabbia per il fatto che i tuoi piccoli si son fatti abbagliare da promesse di cose materiali. Queste parole sono per te, perché malgrado tutto quel che proviamo non osiamo mai a esprimerlo.

Ma bando ai sentimentalismi. Allontaniamoci un po' dal tema mamma-figli. Scendiamo un po' più terra terra.

Che fare adesso che ti sei separata? La vita che avevi costruito, la tua relazione di coppia, i tuoi figli, la tua famiglia, si è completamente trasformata dopo la separazione. Però questo non vuol dire che adesso tu sia rimasta senza una vita. Se sei separata e con figli hai una nuova opportunità per essere felice con te stessa, coi tuoi figli e, perché no, con un nuovo amore. Mai perdere la speranza di un nuovo amore.

Magari pensi che con la separazione la tua vita sentimentale sia finita, ma questo stato d'animo non è che il riflesso dei momenti molto difficili che sta passando. Poco ma sicuro, d'ora in poi tu e i tuoi figli vivrete in una maniera del tutto differente, ma dipende da te se la nuova vita sarà felice oppure no.

Perché, sai, si può essere separate e tuttavia capaci di innamorarsi ancora. Hai diritto a innamorarti ancora, a sposarti ancora, se è quello che vuoi, e a credere ancora nell'amore, malgrado i disastri sentimentali che hai vissuto.

Hai «diritto», lo ripeto: troppe donne credono di perdere ogni diritto dopo la maternità. Sei madre, sì, ma anche donna e persona, e il tuo cuore batte ancora.

Una volta superati i pregiudizi che ti circondano e le critiche che ti arriveranno di sicuro per il fatto di essere madre e di desiderare al tempo stesso un po' di vita anche tu, affronta lo scetticismo amoroso che ha generato la tua separazione. Con le colpe della separazione ben divise tra voi due, magari ti sei convinta che non sei capace di sceglierti gli uomini. Non fissarti con questa idea: sono loro, non sei tu.

E comunque tra tanti uomini da evitare come la peste, e ce ne sono tanti, ce ne sono anche alcuni che valgono la pena e che sarebbero pazzi di una donna come te. Indipendente, con figli, con il suo lavoro, e capace di dire no a una relazione sbagliata. Insomma, una donna giusta.

More from Gioia!:
Emozioni
CONDIVIDI
Panico totale da colloquio in inglese? 4 consigli per affrontarlo con sicurezza e senza ansia
Prima di tutto, niente panico; poi, se volete affrontare nel migliore dei modi un colloquio in inglese, leggete i nostri consigli e...
Emozioni
CONDIVIDI
Comportamento da Hikikomori e Neet: cosa vuol dire e da cosa dipende
L'Ordine degli Psicologi della Lombardia fail punto su una questione molto delicata
Emozioni
CONDIVIDI
"13" Punti di riflessione sul Cyber-Bullismo
Perché premere "PLAY" quando tuo figlio preme "REC"
Emozioni
CONDIVIDI
Come riuscire a sopravvivere a se stessi
Meditare non è mica facile, anzi, può portare a galla le nostre emozioni più profonde (e scomode)
Emozioni
CONDIVIDI
Come affrontare il cambiamento in 7 mosse
La vita deve essere vissuta con consapevolezza, puntando su questi cardini base che possiamo e dobbiamo gestire
Emozioni
CONDIVIDI
Di che cosa parlano le persone che si iscrivono al Forum dei brutti
C'è un luogo del web che ha deciso di dare libera voce e scambio di idee e consigli a tutti coloro che si considerano brutti, e, nell'epoca...
Mindfulness, respirazione consapevole per imparare a fermarsi
Emozioni
CONDIVIDI
Mindfulness: l'arte di imparare a fermarsi con la respirazione consapevole
Se scegliamo di fermarci, tutto andrà bene
Emozioni
CONDIVIDI
Se ti molestano in discoteca, chiedi di Luisa
Per le avventrici di locali e club del Cantone svizzero di Zurigo d'ora in poi sarà sufficiente chiedere di una certa Luisa per far sì che...
Emozioni
CONDIVIDI
Perché avere una nonna per amica è la cosa più bella che ti possa capitare
Maestre di vita, confidenti, destinatarie di un affetto tenerissimo: le nonne (ma in realtà i nonni tutti) sono un punto di riferimento...
Il fenomeno cosplay è in costante crescita, scopriamo chi sono
Emozioni
CONDIVIDI
Quelli che giocano (e si travestono) da supereroi: il cosplay è solo un gioco o c'è dell'altro?
Il fenomeno del cosplay è in forte crescita, ma perché (anche) agli adulti piace travestirsi da supereroe? Abbiamo chiesto a uno...