Essere una donna separata e felice è possibile: ecco come rifarsi una vita

Troppe donne credono di perdere ogni diritto dopo la maternità e che la vita finisca dopo la separazione: e invece, sei madre, sì, ma anche donna e persona, e il tuo cuore batte ancora

Più Popolare

Fai parte della categoria donne separate con figli? Oggi voglio condividere con te molti sentimenti che probabilmente stai vivendo anche tu, che come me ti sei separata dal tuo uomo e che hai figli a cui badare.

Con te che, malgrado tu sia madre, hai deciso di dare un'altra direzione alla tua vita e di realizzarti non solo come madre, ma anche come donna e persona: per provare finalmente a essere felice. Mi rivolgo a te in quanto madre separata, a te che, come me, spesso arrivata a sera ti senti svuotata di ogni energia e che non hai aiuto o appoggio da nessuno.

Advertisement - Continue Reading Below

Le cose non sono sempre come una spera o desidera, spesso si rivelano più complicate di quanto pensavamo. Ma non dimenticare che abbiamo preso una decisione coraggiosa, una decisione sulla quale abbiamo scommesso per la nostra felicità e quindi per quella della nostra famiglia. Perché "coppia" non è sempre sinonimo di felicità. E però, malgrado tutto, come me, vai avanti lottando ogni giorno. E impari a essere al tempo stesso madre e padre, perché lui non è assente, ma adesso vivete lontano e non può esserci sempre per i figli.

Più Popolare

E malgrado tu sia sempre presente per tutto, ci sono momenti in cui ti senti spaesata, in cui provi gelosia per alcune decisioni dei tuoi piccoli. Ma loro sono bambini, non possono dare il giusto peso a certe cose, perché ancora non hanno la maturità per farlo. Arriverà, col tempo.

Un giorno i nostri bambini non saranno più tanto bambini e a quel punto potranno capire quel che è davvero importante, rendersi conto che la tua presenza in ogni momento, il tuo appoggio costante valgono molto di più di altre cose che col tempo saranno dimenticate. Arriveranno anche a capire qualcuno dei tuoi "no" che erano loro sembrati "ingiusti", sui quali poi hai riflettuto anche tu, comprendendo che forse non avevano un motivo reale e che li avevi detti per gelosia o egoismo, perché anche tu avevi bisogno di condividere quel momento coi tuoi figli e invece lui aveva deciso diversamente perché alcune cose materiali lo avevano abbagliato.

Ma come già ti ho detto, tranquilla, oggi non lo capiscono, ma domani lo comprenderanno chiaramente e benché non potremo recuperare quel momento perduto avremo almeno la certezza che fu felice, che fu una loro decisione.

Molte volte mi sono vergognata, dopo aver riflettuto e compreso che qualcuno dei miei "no" erano solo egoismo e gelosia. Però oggi non provo più vergogna, perché se è successo è solo per l'amore che provo per loro. Se la senti anche tu, questa vergogna, scacciala. Non lasciamo che i nostri sentimenti ostacolino il desiderio reale dei nostri figli in quel momento.

Advertisement - Continue Reading Below

Perché i sentimenti è difficile condividerli quando non puoi essere presente, vero? E quei giorni vuoti di riposo e silenzio che ti ricordano che loro non ci sono... Da tanto tempo sognavi una vacanza, ma quando finalmente l'hai avuta ti sei resa conto che dopo essere stata madre ti costa molto tornare a essere solo una donna.

Dovunque andiamo sembra che non manchi nulla, ma è chiaro che ci manca! Perché anche se i nostri figli ci fanno impazzire, in fondo è proprio questo caos che ci manca. E così è anche per te: anche tu vivi assenze e momenti di dolore provocati da gelosia o dalla rabbia per il fatto che i tuoi piccoli si son fatti abbagliare da promesse di cose materiali. Queste parole sono per te, perché malgrado tutto quel che proviamo non osiamo mai a esprimerlo.

Ma bando ai sentimentalismi. Allontaniamoci un po' dal tema mamma-figli. Scendiamo un po' più terra terra.

Che fare adesso che ti sei separata? La vita che avevi costruito, la tua relazione di coppia, i tuoi figli, la tua famiglia, si è completamente trasformata dopo la separazione. Però questo non vuol dire che adesso tu sia rimasta senza una vita. Se sei separata e con figli hai una nuova opportunità per essere felice con te stessa, coi tuoi figli e, perché no, con un nuovo amore. Mai perdere la speranza di un nuovo amore.

Magari pensi che con la separazione la tua vita sentimentale sia finita, ma questo stato d'animo non è che il riflesso dei momenti molto difficili che sta passando. Poco ma sicuro, d'ora in poi tu e i tuoi figli vivrete in una maniera del tutto differente, ma dipende da te se la nuova vita sarà felice oppure no.

Perché, sai, si può essere separate e tuttavia capaci di innamorarsi ancora. Hai diritto a innamorarti ancora, a sposarti ancora, se è quello che vuoi, e a credere ancora nell'amore, malgrado i disastri sentimentali che hai vissuto.

Hai «diritto», lo ripeto: troppe donne credono di perdere ogni diritto dopo la maternità. Sei madre, sì, ma anche donna e persona, e il tuo cuore batte ancora.

Una volta superati i pregiudizi che ti circondano e le critiche che ti arriveranno di sicuro per il fatto di essere madre e di desiderare al tempo stesso un po' di vita anche tu, affronta lo scetticismo amoroso che ha generato la tua separazione. Con le colpe della separazione ben divise tra voi due, magari ti sei convinta che non sei capace di sceglierti gli uomini. Non fissarti con questa idea: sono loro, non sei tu.

E comunque tra tanti uomini da evitare come la peste, e ce ne sono tanti, ce ne sono anche alcuni che valgono la pena e che sarebbero pazzi di una donna come te. Indipendente, con figli, con il suo lavoro, e capace di dire no a una relazione sbagliata. Insomma, una donna giusta.

More from Gioia!:
Emozioni
CONDIVIDI
Riconoscere un manipolatore è un esercizio di autodifesa. Come farcela? Un manuale ci aiuta
Essere manipolati psicologicamente da qualcuno capita a tante, ma perché succede? Un libro appena uscito cerca di spiegarlo
Emozioni
CONDIVIDI
Come spiegare, cosa dire e come gestire con i propri figli il dolore del fallimento di un matrimonio
Non ci sono le parole giuste per dire ai bambini che mamma e papà si lasciano, ma ci sono quelle per aiutarli a capire
Emozioni
CONDIVIDI
È una certezza: alle donne gli uomini già impegnati piacciono di più. E il perché lo spiegano gli scienziati
La scienza ha finalmente spiegato perché gli uomini impegnati risultano più attraenti
Emozioni
CONDIVIDI
"Cara Barbara, mia sorella è invidiosa di me e parla male di mio marito. Perché vuole rovinarmi la vita?"
Lei vuole dividervi, distruggere la vostra intesa? Attenzione perché è capace di invidiarti anche le disgrazie. Sbattila fuori subito
Emozioni
CONDIVIDI
L'amore platonico o l'amore spirituale esiste ed è una cosa serissima (e il suo significato ne è la prova)
Un legame spirituale e senza desiderio carnale visto come elevazione dello spirito in una dimensione filosofica. Proviamo a capire meglio...
Emozioni
CONDIVIDI
10 compromessi che non dovresti mai e poi mai accettare in una relazione per non perderti
Scendere a patti fa parte dell'amore ma non dimenticarti chi sei, mai
Emozioni
CONDIVIDI
"Ho distrutto la vita a mio marito, ma non potevo fare diversamente. Sarei diventata una madre orrenda"
"Con la scusa di un altro me ne sono andata di casa": sei stata coraggiosa a mettere fine a una situazione non tragica eppure mortale
Emozioni
CONDIVIDI
E se sfogare la rabbia fosse controproducente? Meglio accettarla e trasformarla in energia positiva. Così
Non reprimere la collera ci isola dagli altri e si ritorce contro di noi: un monaco buddhista ci insegna a trasformare in energia positiva
Sguardo uomo
Emozioni
CONDIVIDI
Ricorda, c'è un ampio ventaglio di soluzioni tra essere invisibile e sentirsi minacciata da uno sguardo. Dal suo sguardo
Sentirsi addosso gli occhi di uno sconosciuto può dare fastidio o anche fare paura, ma in Scandinavia a volte si soffre di troppa freddezza
Emozioni
CONDIVIDI
Siamo sicuri di distinguere l'ansia produttiva da quella distruttiva? 5 errori emotivi che scatenano il panico
Nel mese di ottobre dedicato alla salute mentale, vi spieghiamo quali sono le parole della psicologia su cui facciamo più spesso confusione