Se non hai mai tempo, hai mai calcolato quanto ne spendi su Internet e i social?

Quanto sei vittima delle distrazioni digitali? Un post tira l'altro e viviamo con lo sguardo sullo schermo del telefonino, perdendo libertà, tempo, energia: ma il digital detox è possibile

ALTRI DA Mindfulness
20 articles
Mindfulness: il segreto per una relazione felice
Mindfulness: il segreto di una relazione felice sta nell'ascolto (e ti spieghiamo come farlo)
Mindfulness: come trasformare la dieta in un'esperienza di gratificazione attraverso la meditazione
Mindfulness: come trasformare la dieta in un'esperienza gratificante
Mindfulness karma, cos'e e come governarlo?
Mindfulness: come possiamo comprendere e governare il nostro karma?

Care amiche,

l'inizio di un'altra settimana lavorativa chiude il sipario sul tempo libero di cui abbiamo goduto nel week end. Vorrei quindi soffermarmi un attimo su questa (forse obsoleta) espressione: tempo libero. Quanto è libero, oggi, il nostro tempo libero? E come lo spendiamo? In favore del nostro benessere o sprecando energie e vita?

La frase «Non ho mai tempo» vi suona familiare? Nonostante la maggior parte delle persone si senta oppressa da questo concetto, noi italiani trascorriamo mediamente 2 ore al giorno sui social, battendo tutti gli altri Paesi europei per tempo trascorso nelle piazze virtuali (dati tratti dalla ricerca Social, Digital & Mobile in Europa 2014). I giorni in cui siamo più "attivi" sembrano quelli lavorativi - in effetti siamo per lo più incatenati a una scrivania, quindi una distrazione digitale cade a fagiolo - ma anche nel week end, quando il sacro tempo libero dovrebbe consentirci di fare altro, continuiamo ad usare applicazioni e giochi, postiamo foto e commenti delle attività ricreative o non ricreative che stiamo svolgendo, chattiamo con chi non c'è. Pensiamo di compiere questi gesti per libera scelta, ma, in realtà, i 'geni' che stanno dietro molte applicazioni e siti web sono esperti nel giocare con le nostre ansie e il nostro bisogno di distrarci da esse.

C'è un rumore di fondo che accompagna tutte le nostre giornate: viene dall'inconscio e si chiama insoddisfazione, noia, paura, tristezza, senso di vuoto… L'unico modo per spegnerlo è ascoltarlo e prendersene cura.

Advertisement - Continue Reading Below

Ma la mente tende a scappare via distraendosi. E questo ci rende facili vittime di manipolazioni: basta un nulla per agganciare il nostro bisogno di "essere altrove" e portarci lontano dal momento presente. L'obiettivo è tenere i nostri occhi il più possibile incollati allo schermo, perché ogni secondo in più si traduce in denaro sonante che entra nelle casse di chi vende pubblicità e traccia i nostri profili di consumatori potenziali per indurre nuove voglie/bisogni di distrazioni sotto forma di giochi, notizie, prodotti. In pratica, chi più ci distrae più guadagna. E noi perdiamo beni preziosi: la libertà, il tempo, l'energia. Ma soprattutto perdiamo la capacità di stare nel momento presente e, con essa, la più concreta possibilità di rimodellare il nostro cervello in modo funzionale a una serenità stabile.

POVERTA' E DIPENDENZA

Il tempo oggi è un lusso che molti non si possono più permettere. Ma è la vita che corre o siamo noi che, rimbambendoci di distrazioni, corriamo fuori dalla vita? L'epoca in cui viviamo ha addestrato il nostro cervello a collegare praticamente tutti gli input ambientali a degli output di tipo tecnologico: vediamo uno splendido tramonto? Telefonino alla mano lo fotografiamo e lo postiamo. Entriamo nel ristorante in cui trascorreremo la serata con dei vecchi amici? Ci registriamo con l'apposita app e poi condividiamo sui social. Nulla di male, se il trip tecnologico si fermasse qui.

Ma un post tira l'altro e la chat virtuale ruba tempo alla chiacchierata con persone in carne e ossa. Cosa ci guadagniamo camminando per strada con lo sguardo sullo schermo del telefonino? Perché whatsappiamo con persone non presenti quando, per esempio a tavola, potremmo parlare con chi c'è?

More From Mindfulness
20 articles
Mindfulness: il segreto per una relazione felice
Mindfulness: il segreto di una relazione felice...
Mindfulness: come trasformare la dieta in un'esperienza di gratificazione attraverso la meditazione
Mindfulness: come trasformare la dieta in...
Mindfulness karma, cos'e e come governarlo?
Mindfulness: come possiamo comprendere e...
Come prepararsi a un rientro dalle vacanze felice e senza stress con la mindfulness
Come prepararsi a un rientro felice
Mindfulness: guarire con la meditazione di consapevolezza
Mindfulness: la mente influenza la guarigione

Il risultato di questa invasione del virtuale nel reale è che i nostri cellulari diventano il nostro habitat e li usiamo per navigare fuori dalla nostra vita. Che, nel frattempo, scorre via.

LA CONSAPEVOLEZZA DEL VALORE-TEMPO

Il punto è che non possiamo più farne a meno e, se abbiamo il telefono a portata di mano, lo guarderemo. E se lo guardiamo, poiché le app sono state progettate per accalappiare i centri dell'attenzione nel nostro cervello, verremo indotti a guardarlo più a lungo. E il poco tempo che abbiamo verrà indirizzato, più che a nutrire il nostro benessere, a ingrandire il buco nero della nostra distrazione.

Cerchiamo di ricordarci che la tecnologia si è sviluppata allo scopo di regalarci tempo, non di rubarcelo risucchiandoci in un mare di operazioni utili solo a farci 'perdere il senso' di ciò che vale davvero.

Advertisement - Continue Reading Below

Conta di più parlare col partner, quando siamo assieme, o perdersi nello schermo del proprio device? Conta di più informarsi in modo selettivo - l'unico che aiuta a conoscere la realtà - o farsi trascinare dai fiumi di commenti sulle notizie in cui 'inciampate' nei social? Provate a dare un voto all'utilità degli input digitali che catturano la vostra attenzione (quanto vale da 1 a 10 nella mia scala di interessi?) e poi calcolate quanta attenzione regalate a cose/eventi/curiosità che vi portano 'casualmente' lontano dalle vostre priorità. Le priorità per cui vi lamentate di non avere tempo.

PERDITE INGENTI

Oltre al tempo, la distrazione risucchia energie e capacità di performance. Ci trascina in un limbo in cui non facciamo niente in modo esclusivo e profondo, in uno stato in cui non siamo né qui né là. Non stiamo né lavorando né riposando: lavoricchiamo ma rispondiamo anche su Whatsapp; ci rilassiamo ma tendiamo l'orecchio ai suoni di notifica; ci alleniamo sul tapis roulant ma controlliamo Instagram e Facebook. Per le caratteristiche strutturali e funzionali del nostro cervello, questa bipolarità per cui la mente è costretta ad avere sempre i piedi in due scarpe ci rende molto meno performanti e più stanchi. Ha un costo elevatissimo in termini di rapporto tempo/energia e, come dimostrano diverse ricerche condotte in ambito neurologico, abbatte i livelli dei risultati ottenibili.

Gli studi scientifici non lasciano più dubbi sul fatto che, per mantenere sveglio e brillante il cervello senza affaticare il corpo, è necessario che la mente sia presente al momento presente, riducendo al minimo le distrazioni nei momenti in cui lavora così come in quelli in cui riposa.

Il segreto del successo (professionale e non solo) sta proprio nell'alternanza costante tra lavoro condotto in stato di alta concentrazione e riposo protetto da stimoli interferenti.

La prossima settimana vi spiegherò come applicare un metodo molto semplice che, in tre step, consente di disabituarsi alle distrazioni digitali per arricchire di tempo e qualità ogni giornata.

Nel frattempo, v'invito a soffermarvi quando state per prendere il mano il cellulare per controllare automaticamente post, mail, notifiche… e chiedervi: questo gesto quanto mi avvicina ai miei obiettivi?

Buona settimana!

Con Amore,

Grazia

Grazia Pallagrosi, giornalista e insegnante di Mindfulness, vive tra l'Italia e la Thailandia, dove conduce ritiri di meditazione e riequilibrio psicofisico.

More from Gioia!:
Come prepararsi a un rientro dalle vacanze felice e senza stress con la mindfulness
Emozioni
CONDIVIDI
Come prepararsi a un rientro felice
Con la mindfulness potrai imparare ad ascoltare le vibrazioni che il tuo corpo emana proteggendo così la tua mente dallo stress
Mindfulness: guarire con la meditazione di consapevolezza
Emozioni
CONDIVIDI
Mindfulness: la mente influenza la guarigione
La meditazione di consapevolezza ti insegnerà ad ascoltare la tua pelle, ovvero il tuo principale strumento di con-tatto
Mindfulness meditazione camminata e gestione del tempo
Emozioni
CONDIVIDI
Come imparare a gestire meglio il proprio tempo?
Con la meditazione camminata imparerai a vivere ogni momento con intensità e pienezza trasformando i momenti normali in significativi
Mindfulness: far durare l'effetto positivo delle vacanze con la meditazione camminata
Emozioni
CONDIVIDI
Come far durare a lungo l'effetto positivo delle vacanze?
Cammina per il puro gusto di camminare e le vacanze ti serviranno davvero per rigenerarti
Come combattere l'insonnia con la Mindfulness: rimedi e consigli
Emozioni
CONDIVIDI
Mindfulness: come combattere l'insonnia
Puntando troppo sul lavorio mentale ci siamo educati a non riposare ma non è detta l'ultima parola
Come combattere stress e fatica con la Mindfulness: 4 esercizi da fare in pausa pranzo
Emozioni
CONDIVIDI
Mindfulness: pausa pranzo antistress
Quando le vacanze sono ancora lontane bastano 15 minuti per ritrovare forza e serenità
Emozioni
CONDIVIDI
Come ridurre il dolore grazie alla mindfulness
Convivere con il dolore può essere un inferno, oppure può diventare un cammino verso la gioia grazie alla consapevolezza
silenzio-benefici-effetti-positivi-corpo-mente
Emozioni
CONDIVIDI
Come ritrovare se stessi grazie al silenzio
Il silenzio è essenziale per stare bene: ecco come riuscirci e raggiungere il benessere fisico e spirituale grazie alla mindfulness
fallimento-in-amore-come-evitarlo
Emozioni
CONDIVIDI
Sai come evitare il fallimento in amore?
Invece di analizzare il comportamento del partner, guarda dentro di te per trovare i veri nodi da sciogliere nella tua love story
grazie-mantra-che-cambia-vita
Emozioni
CONDIVIDI
Grazie, un mantra che ti cambia la vita
Impara a sviluppare il senso di gratitudine, un sentimento straordinario che, coltivato con sapienza, può cambiarti davvero la vita