Bebe Vio risponde agli haters nel modo migliore che ci sia

Minacciata su Facebook, la campionessa paralimpica invita a denunciare gli haters alla Polizia Postale e con Alessandro Cattelan - e la consueta ironia - lancia la campagna Dona un neurone a un hater

Più Popolare

«Se vi succede quel che è successo a me, denunciate»: non usa mezzi termini Bebe Vio dopo la triste vicenda della pagina Facebook che invitava a usarle violenza. Il suo è un messaggio forte e chiaro contro gli haters, lo stesso della campagna contro il bullismo di Telefono Azzurro, Non stiamo zitti:

«Sono andata alla Polizia postale e poi ho fatto denuncia», ha raccontato la campionessa paralimpica - che ha saputo della pagina mentre era a cena fuori con i suoi genitori - a Sky Tg 24, .

Advertisement - Continue Reading Below

«Sono delusa e amareggiata», ha proseguito Bebe Vio, «ma sono anche molto fortunata. Perché sono una che "rompe le palle" e sono subito andare a denunciare e l'ho voluto dire a tutti. L'ho fatto perché voglio sapere chi è questo tipo ma anche per essere di aiuto ad altre persone. Quello che è successo a me può succedere e succede anche ad altre persone che magari non dicono nulla o non sanno cosa fare. Il mio messaggio è ditelo, difendetevi. Far finta di nulla è come accettarlo».

Più Popolare

Naturalmente Bebe Vio, a cui non manca l'ironia, ospite di Sky Uno a E poi c'è Cattelan il 22 febbraio 2017 oltre a parlare della squallida vicenda - ribadendo l'invito a denunciare - ha approfittato dell'occasione per lanciare con Alessandro Cattelan la campagna "sociale" Dona un neurone a un hater - #EPCCDonaUnNeurone, per aiutare «chi è meno fortunato di noi, persone che nascono con qualcosa in meno: sono gli odiatori del web, gli hater. Aiuta un hater: se gliene doni uno, avrai già raddoppiato il numero dei suoi neuroni», ha spiegato l'insolito duo. Con una conclusione su cui tutti dobbiamo riflettere: «Esprimerlo su Internet non rende il vostro odio meno grave».

Ecco il video di Bebe Vio e Alessandro Cattelan

More from Gioia!:
Emozioni
CONDIVIDI
Come spiegare, cosa dire e come gestire con i propri figli il dolore del fallimento di un matrimonio
Non ci sono le parole giuste per dire ai bambini che mamma e papà si lasciano, ma ci sono quelle per aiutarli a capire
Emozioni
CONDIVIDI
È una certezza: alle donne gli uomini già impegnati piacciono di più. E il perché lo spiegano gli scienziati
La scienza ha finalmente spiegato perché gli uomini impegnati risultano più attraenti
Emozioni
CONDIVIDI
"Cara Barbara, mia sorella è invidiosa di me e parla male di mio marito. Perché vuole rovinarmi la vita?"
Lei vuole dividervi, distruggere la vostra intesa? Attenzione perché è capace di invidiarti anche le disgrazie. Sbattila fuori subito
Emozioni
CONDIVIDI
L'amore platonico o l'amore spirituale esiste ed è una cosa serissima (e il suo significato ne è la prova)
Un legame spirituale e senza desiderio carnale visto come elevazione dello spirito in una dimensione filosofica. Proviamo a capire meglio...
Emozioni
CONDIVIDI
10 compromessi che non dovresti mai e poi mai accettare in una relazione per non perderti
Scendere a patti fa parte dell'amore ma non dimenticarti chi sei, mai
Emozioni
CONDIVIDI
"Ho distrutto la vita a mio marito, ma non potevo fare diversamente. Sarei diventata una madre orrenda"
"Con la scusa di un altro me ne sono andata di casa": sei stata coraggiosa a mettere fine a una situazione non tragica eppure mortale
Emozioni
CONDIVIDI
E se sfogare la rabbia fosse controproducente? Meglio accettarla e trasformarla in energia positiva. Così
Non reprimere la collera ci isola dagli altri e si ritorce contro di noi: un monaco buddhista ci insegna a trasformare in energia positiva
Sguardo uomo
Emozioni
CONDIVIDI
Ricorda, c'è un ampio ventaglio di soluzioni tra essere invisibile e sentirsi minacciata da uno sguardo. Dal suo sguardo
Sentirsi addosso gli occhi di uno sconosciuto può dare fastidio o anche fare paura, ma in Scandinavia a volte si soffre di troppa freddezza
Emozioni
CONDIVIDI
Siamo sicuri di distinguere l'ansia produttiva da quella distruttiva? 5 errori emotivi che scatenano il panico
Nel mese di ottobre dedicato alla salute mentale, vi spieghiamo quali sono le parole della psicologia su cui facciamo più spesso confusione
Emozioni
CONDIVIDI
Quando l'amore di lui non è amore ma ossessione, un culto insensato pieno di rancore
Un uomo che ha per una donna un culto pieno di rancore, che potrebbe diventare violenza: per questo tanti uomini uccidono le ex