Non aver paura della noia, ti aiuta a vivere meglio!

Annoiarsi un po' serve a ripulire la mente e ci permette di entrare in contatto con il nostro mondo interiore dunque, non rifuggire i momenti di noia

Più Popolare

La noia è indispensabile per vivere meglio. Gli iperattivi, quelli che dicono di non avere tempo di annoiarsi, leggano bene. Abbiamo bisogno di noia, così come di altre emozioni, ad esempio la gioia o la rabbia. Non cercate rimedi contro la noia, perché svolge due funzioni fondamentali per il benessere psichico: fa pulizia nella mente per aiutarla a rigenerarsi e ci permette di entrare in contatto con il nostro mondo interiore. Non poco per un'emozione così bistrattata. Ne abbiamo parlato con la Marilena Mazzolini, psicologa e psicoterapeuta dell'Ordine degli Psicologi del Lazio, che ci invita a non aver paura della noia, perché è addirittura produttiva.

Advertisement - Continue Reading Below

La noia è lo spazzino psichico

Un po' di noia ci fa bene. Certo, se diventa taedium vitae, malessere esistenziale, se è una forma di disinvestimento dalle esperienze di vita, allora bisogna correre ai ripari, farsi aiutare. Ma un po' di noia è salutare perché ti aiuta a liberare lo sgabuzzino della mente: per un po' ci vedi del vuoto, ma poi capisci che quello spazio va riqualificato e lo puoi riempire di novità. E' questa la condizione in cui possono sorgere nuove idee, che favorisce la progettualità. E chi dice di non essersi mai annoiato ha proprio perso un'occasione.

Più Popolare

Che noia! No, sei nel tuo mondo interiore

La noia è sana perché ci permette di entrare in contatto con noi stessi, con il nostro mondo interiore. La noia ha un effetto centripeto, cioè ci porta dentro noi stessi, mentre l'opposto della noia, la bulimia psichica, quella capacità che abbiamo di riempirci le giornate di impegni, ovvero di fare, di rinnovare, ha effetto centrifugo rispetto alla nostra interiorità. Come sempre la virtù sta nel mezzo, nella capacità di trovare l'equilibrio della psiche, che è un equilibrio dinamico. Mi piace dire che la noia è come il maggese, il fermo biologico che permette al terreno di rigenerarsi. Si lascia il campo a riposo per un periodo: non si semina né si raccoglie in quel lasso di tempo, ma intanto la fertilità del suolo aumenta.

Lasciate che i bambini si annoino

Per tutte queste ragioni la noia va praticata da subito. Il bambino ha bisogno di annoiarsi, cioè di stare con se stesso, per imparare a tollerare il vuoto e la mancanza, per sapersi gestire e organizzare. Solo se si annoia attiva la sua capacità di reagire. Non si può certo vivere continuamente iperstimolati, perché questo sì, crea dipendenze. Del resto, non si trovano stimoli se non ci annoia un po'. La noia è fisiologica durante l'adolescenza: per fare pulizia degli aspetti infantili, i ragazzi si devono annoiare, entrare in contatto con loro stessi, costruirsi un'identità, rendersi indipendenti. Un percorso faticoso e difficile che si manifesta in atteggiamenti accidiosi così ben descritti nel romanzo Gli sdraiati di Michele Serra

La noia può rigenerare la coppia

Molte coppie si chiedono come vincere la noia che può nascere in un rapporto. Io credo che ciascuno dei due partner debba saper vivere i momenti di noia senza averne paura. Potersi annoiare in coppia può aiutare a rigenerarsi, a rilanciare un progetto, come fare un figlio o cambiare casa.

More from Gioia!:
La depressione post parto colpisce anche gli uomini
Emozioni
CONDIVIDI
La depressione post partum colpisce (anche) lui
Anche i neo-padri possono soffrire i sintomi del baby blues perché impreparati ad assumere la loro nuova identità
Emozioni
CONDIVIDI
In difesa delle lacrime al lavoro
Piangere in ufficio è l'ultimo dei tabù, quasi uno stigma sociale, e invece potrebbe essere un modo positivo per sviscerare problemi e...
Minimalismo: avere meno rende più felici?
Emozioni
CONDIVIDI
Minimalismo: avere meno rende più felici?
Controcorrente rispetto al consumismo apparentemente dominante, una nuova corrente di pensiero spinge, invece, ad accumulare meno, in virtù...
Emozioni
CONDIVIDI
«La sua famiglia è contro il nostro amore»
«Lei è la donna della mia vita, ma i suoi ci hanno fatto litigare»: coraggio cavaliere, 
la forza devi mettercela tu!
Ecco 10 libri di psicologia da leggere durante l'estate
Emozioni
CONDIVIDI
10 libri da mettere in valigia per conoscersi meglio
Dalle virtù del riposo all'autostima erotica, dall'onore alle gioie (e i dolori) della maternità, ecco i testi di psicologia da portare in...
Emozioni
CONDIVIDI
La paura del giudizio altrui è come un mammut (che continua a ostacolarti la strada)
Secondo una teoria psicologica c'è un retaggio preistorico che ci fa cercare l'approvazione, ma si può domare!
Emozioni
CONDIVIDI
Resilienza: impara ad allenarla
Sheryl Sandberg, direttrice operativo di Facebook, ha raccontato in un libro la morte del marito e la sua volontà di affrontare il dolore e...
Emozioni
CONDIVIDI
«Mi sembrava affascinante, ma è un narcisista»
«Parla solo di sé, io o un'altra, uguale, pur di farsi ammirare»: è solo un equivoco fra narcisisti, lui ha rovesciato il gioco
Emozioni
CONDIVIDI
5 mosse per trasformare una giornata iniziata male
Per tornare di buon umore basta seguire la regola delle 5R!
Emozioni
CONDIVIDI
«Appena mi chiama io corro, ma lui è ambiguo»
Tu dici che lui è disonesto, mentre tu sei tenera e fedele, ma poi si scopre che hai anche un marito e stai parlando del tuo amante