Ecco perché le donne spaventano gli uomini

Femminilità e mascolinità sono entrati in crisi, così alcune coppie fanno fatica a ricreare nuovi, vantaggiosi equilibri

Più Popolare

Donne che spaventano gli uomini. Donne più sicure di sé, più a loro agio con il potere, il denaro, il sesso. E uomini più insicuri, disorientati da questa inversione dei ruoli. Donne e uomini che hanno difficoltà ad entrare in relazione, in crisi di identità, incapaci di cogliere in questo cambiamento di ruoli una risorsa per entrambi, per ricreare nuovi equilibri. E una società che non aiuta a sbrogliare la matassa delle identità che si fondono, che non sostituisce i punti di riferimento saltati, che si gioca tutto nel presente, orfana del passato e senza progettualità per il futuro. Perché ci sono donne che spaventano e uomini a disagio? Ne abbiamo parlato con Claudia Beccarini, psicologa e psicoterapeuta dell'Ordine degli Psicologi del Lazio.

Advertisement - Continue Reading Below

Femminilità e mascolinità sono in crisi

Negli ultimi decenni le donne sono diventate più autonome e si sono avvicinate alla sfera del potere e del denaro, tradizionalmente appannaggio dell'universo maschile, mentre l'uomo è entrato in contatto con la sfera delle relazioni e delle emozioni, terreno culturalmente attribuito al femminile.

Più Popolare

Questa convergenza ha fatto sì che i modelli si sovrappongano. Però, se le donne hanno alle spalle 50 anni di femminismo che le ha aiutate ad assumere maggiore consapevolezza di questa rinnovata identità, gli uomini si trovano più impreparati e più ancorati al passato. In ogni caso, è vero che entrambi fanno fatica a vivere i ruoli come intercambiabili.

Il maschio ha difficoltà a sentirsi desiderato

Molti uomini temono la sessualità libera di una donna decisamente più esigente, consapevole del suo diritto al piacere. Questo mutamento delle dinamiche sessuali ha esposto gli uomini a sentimenti di inadeguatezza; molti vivono la libertà della donna più come una minaccia che come una risorsa, sono inibiti dalle richieste esplicite, insicuri delle proprie prestazioni, impauriti dal calo del desiderio.

L'eiaculazione precoce è qualcosa che fino alla 2° metà del '900 non veniva identificata come problema, o per lo meno non era un problema per l'uomo. Gli uomini hanno difficoltà a percepirsi come oggetti desiderati, è una sensazione che li fa entrare in contatto con una debolezza che non fa parte del modello maschile classico. Intendiamoci: è un problema culturale. Questo vissuto di impotenza è una perversione del nostro tempo dove solo l'azione e la prestazione sono vincenti, mentre si perde di vista l'emotività, percepita come lato debole.

Advertisement - Continue Reading Below

L'uomo deve fare i conti con la sua femminilità

In questo cambio di scena, le donne mettono alla prova la loro parte maschile, mentre agli uomini si trovano a interpretare ruoli per loro inediti (la cura dei figli, della casa, della relazione) che li mettono a contatto con la parte femminile che hanno in sé. Questo li può gratificare ma anche spaventare. Quando la mascolinità si sente minacciata si auto-rafforza, ed ecco che possono scattare forme di violenza. Le contraddizioni colpiscono anche noi donne: esponiamo i partner a sentimenti di inadeguatezza, ci rifiutiamo di alimentare il loro narcisismo, per poi ritrovarci accanto uomini feriti, inadeguati, anche se quello che vogliamo in realtà sono partner forti e sicuri di sé.

La coppia deve valorizzare il mondo interiore

Come uscire da questo corto circuito? Quella che va ricercata e valorizzata è la specificità individuale, l'attenzione al mondo interiore della singola persona, la capacità di accogliere le differenze, anche le contraddizioni, che possono spaventare, certo, ma sono la grande ricchezza dell'essere umano e aprono alla possibilità di conoscere veramente l'altro dentro la relazione. Interpretare i ruoli di maschile e femminile in modo rigido è di per sé un segnale di paura e può diventare una trappola che non ti fa vedere tutte le sfaccettature dell'altro, la sua ricchezza interiore.

I legami liquidi non lasciano nulla

Per non spaventare o essere spaventati, uomini e donne dovrebbero ridare valore alla relazione, ovvero a rapporti che non si consumano nel presente, ma che presuppongono una durata, una successione, delle tappe, che guardano al futuro. Stabilire un legame richiede tempo. Se cerchiamo il godimento istantaneo, qui ed ora, poi non ci rimane niente. I legami vissuti così perdono la progettualità e inevitabilmente si dissolvono. Sono i legami liquidi così lucidamente descritti dal famoso sociologo Zygmunt Bauman.

More from Gioia!:
Come smettere di essere negativi
Emozioni
CONDIVIDI
5 strategie per dire addio alle preoccupazioni
La numero 3 sembra scontata ma a una condizione
Mindfulness: guarire con la meditazione di consapevolezza
Emozioni
CONDIVIDI
Mindfulness: la mente influenza la guarigione
La meditazione di consapevolezza ti insegnerà ad ascoltare la tua pelle, ovvero il tuo principale strumento di con-tatto
Ecco come resistere alle tentazioni
Emozioni
CONDIVIDI
Più forte di ogni tentazione
Impara ad esercitare la tua forza di volontà di fronte a tentazioni che potrebbero crearti grossi guai, ecco come
Mindfulness meditazione camminata e gestione del tempo
Emozioni
CONDIVIDI
Come imparare a gestire meglio il proprio tempo?
Con la meditazione camminata imparerai a vivere ogni momento con intensità e pienezza trasformando i momenti normali in significativi
Emozioni
CONDIVIDI
5 mosse per trasformare una giornata iniziata male
Per tornare di buon umore basta seguire la regola delle 5R!
Imparare a dire di no per vivere meglio
Emozioni
CONDIVIDI
Come imparare a dire di no e vivere meglio
Dire di no rafforza il carattere, sviluppa il dialogo, modella l'autonomia perché non significa rifiutare l'altro, ma affermare se stessi
Emozioni
CONDIVIDI
Andare in vacanza è importante, ma se non si riesce come si può staccare veramente?
Un team di esperti ha sottolineato che le ferie sono utili sia al dipendente che al datore di lavoro
Mindfulness: far durare l'effetto positivo delle vacanze con la meditazione camminata
Emozioni
CONDIVIDI
Come far durare a lungo l'effetto positivo delle vacanze?
Cammina per il puro gusto di camminare e le vacanze ti serviranno davvero per rigenerarti
Emozioni
CONDIVIDI
Vuoi essere felice? Non devi cambiare lavoro, né città, ma il tuo atteggiamento
Cambia atteggiamento verso il mondo, guarda tutto con occhi nuovi e acquisisci positività: in questo modo rischierai davvero di essere...
Emozioni
CONDIVIDI
Perché non ti dovrebbe interessare affatto di chi lui segue su Instagram
La gelosia digitale è un male moderno che può e deve essere guarito, perché tutti quei mi piace a delle sventole in foto non sono la realtà...