Stress da rientro, 8 consigli per sopravvivere alla fine delle vacanze

Il ritorno in ufficio a volte può essere traumatico, ecco come affrontare il post-ferie senza stress e con la giusta carica, in attesa delle prossime feste

Più Popolare

Vacanze finite. Se lo stress da rientro ti ha già colta, non disperare. Il 2017 sarà un anno all'insegna degli attesi ponti festivi che si facevano attendere da un po': i conti alla rovescia ovviamente sono già partiti al rientro in ufficio dopo le vacanze di Natale, però è possibile affrontare il ritorno alle proprie occupazioni abituali senza stressarsi troppo. Distrarre la mente, prendere tutto con calma e, ovviamente, iniziare a pensare a una breve gita di qualche giorno sono solo alcuni dei segreti, ma ce ne sono molti altri.

Advertisement - Continue Reading Below

1. Gradualità

Dato che le ferie si devono programmare, è meglio concedersi un periodo cuscinetto, come spiegano gli esperti Hays Response (hays-response.it): mai tornare di colpo alla quotidianità dopo un lungo periodo di relax. È sempre meglio inserire un giorno, o una mezza giornata in più, tra il rientro dalle vacanze e l'ufficio. Meglio ancora è riprendere il lavoro a metà settimana, così da fermarti subito per il week end.

Più Popolare

2. Organizza il lavoro

Una volta in ufficio, evita di buttarti a capofitto in nuovi progetti: è meglio organizzarti il carico di lavoro definendo una to do list delle attività da fare nei primi giorni e quelle che puoi tranquillamente posticipare, in modo da non accumulare tensioni evitabili.

3. Pulisci la casella di posta

Con la massima calma anziché fare tutto il primo giorno di lavoro è meglio ritagliarti un'ora al giorno per leggere le email che sono arrivate nel periodo in cui hai impostato l'out of office, in modo da smaltire tutto il pregresso (e metti in conto che sicuramente tutto sarà considerato urgentissimo da chi ti scrive).

Advertisement - Continue Reading Below

4. W lo sport!

Quale distrazione migliore dello sport dalla frenesia dell'ufficio, e ricominciare a frequentare la palestra sarà un'ottima idea anche per smaltire quei chili di troppo dovuti agli stravizi. È quindi il momento di iniziare il primo dei buoni propositi dell'anno (e di portarlo a termine, almeno fino all'estate).

5. Crea una lista dei desideri di viaggio

Dove passerai le prossime vacanze? Gli esperti Hays Response suggeriscono di continuare a dedicare i weekend a relax, famiglia e amici, come se le vacanze non fossero ancora finite. E, nel frattempo, inizia a pensare a dove trascorrere le prossime. Secondo Secret Escapes (it.secretescapes.com) ad esempio puoi già approfittarne per creare un elenco dei luoghi da visitare al più presto, insieme a una lista di tutte le cose ti piacerebbe fare durante il soggiorno: da una città da scoprire per la prima volta, una persona con cui condividere il viaggio, le prelibatezze culinarie locali, le più belle attrazioni del luogo.

6. In vacanza anche in città

Se i soldi sono pochi ma anche per ingannare l'attesa, puoi fare la turista nella tua città. Ci saranno infatti un sacco di posti che non hai mai visto, oppure puoi ritagliarti un pomeriggio per visitare una delle tante mostre in arrivo nel 2017, magari dopo uno sfizioso brunch con un'amica che non vedi da un po' di tempo o un momento di relax alle terme.

7. Recupera il sonno

Come suggerisce Secret Escapes è molto importante recuperare in fretta il proprio ciclo di sonno abituale, controllando che materasso e cuscino siano adeguati ad agevolare il riposo, evitando alcol e caffeina e dedicando qualche minuto a pratiche di rilassamento prima di andare a letto. Al mattino invece una buona prassi al rientro dalle vacanze è quella di impostare la sveglia con circa dieci minuti di anticipo per evitare di fare le corse.

8. Leggi un libro

Se non puoi farlo fisicamente puoi sempre farlo con la fantasia, grazie a un buon libro: ci sono infatti milioni di storie che iniziano con un viaggio e che fanno scoprire nuovi angoli del mondo da visitare.

More from Gioia!:
bebe vio: il video di francesco gabbani
Emozioni
CONDIVIDI
Bebe Vio dà l'unica risposta possibile agli haters
Minacciata su Facebook, la campionessa lancia la campagna Dona un neurone a un hater e invita a denunciare sempre l'odio
La noia fa bene ai bambini così imparano a gestire i momenti di vuoto
Emozioni
CONDIVIDI
Non aver paura della noia!
Annoiarsi serve a fare un po' di vuoto dentro, condizione essenziale per lanciarsi in nuovi progetti e vivere meglio
emma-watson-la-bella-e-la-bestia
Emozioni
CONDIVIDI
Ma Belle soffriva della sindrome di Stoccolma?
Secondo Emma Watson la protagonista di La Bella e la Bestia non soffre affatto della sindrome che lega il rapito al rapitore
I consigli della mindfulness per la vita di coppia.
Emozioni
CONDIVIDI
5 cose che puoi fare per far durare un amore
Grazie alla mindfulness, ecco quello che puoi fare in prima persona perché la tua vita di coppia sia felice
attacchi di panico cause cosa fare
Emozioni
CONDIVIDI
Attacchi di panico, se li conosci non li temi
Sì, tornare a una vita normale è possibile: ecco cosa sono gli attacchi di panico e i 10 consigli dello psicoterapeuta per affrontarli
Poesie sulla vita
Emozioni
CONDIVIDI
10 poesie sulla vita da dedicare a chi ami
Le poesie sulla vita più famose e belle: cosa c'è di meglio che condividere questi piccoli, grandi capolavori con le persone che più ami?
tumore-seno-donne-sfilata-lingerie-anaono
Emozioni
CONDIVIDI
«Siamo donne e siamo sexy, anche senza seno»
Alla New York Fashion Week 16 donne orgogliose hanno sfilato per il brand di lingerie AnaOno mostrando i segni del tumore al seno
blake-lively-accettazione-proprio-corpo
Emozioni
CONDIVIDI
Blake Lively ha qualcosa da dire a tutte noi
«Anche io ogni giorno devo ricordare a me stessa di amare e accettare e amare il mio corpo, fatelo anche voi, e non fatevi del male»
Emozioni
CONDIVIDI
I film più romantici da vedere a San Valentino
Scegliere il giusto film è il primo passo per organizzare un San Valentino indimenticabile
cancro-mindfulness-consapevolezza-prevenzione-cura
Emozioni
CONDIVIDI
Cancro: la mindfulness ci offre un aiuto
Che ruolo ha la nostra mente nella prevenzione e nella cura del tumore? La risposta può essere davvero sorprendente!