L'arte di accettare e lasciare andare secondo la Mindfulness

Cosa potete fare per rendere più facilmente realizzabili i vostri desideri per il 2017? Evitare che diventino fissazioni o bisogni, lasciando andare ogni pensiero ed emozione di attaccamento nei loro confronti

Più Popolare

Care amiche,

con l'Epifania anche l'ultima festa se n'è andata e siamo al varo effettivo del nuovo anno. Cosa volete più di ogni altra cosa? Verso quali mete salpate? E con quale equipaggio? Personalmente, ho dovuto affrontare sofferenze non previste e ridisegnare alla velocità della luce il mio universo di riferimento proprio nei giorni appena trascorsi. Questo mi ha permesso di toccare con mano la validità di uno dei principali elementi della Mindfulness: l'arte di accettare e lasciar andare. L'esercizio del non-attaccamento non equivale a un atto di rinuncia, ma a una ripresa di potere.

Advertisement - Continue Reading Below

È un guadagnare libertà non solo nei confronti di ciò che ci colpisce in negativo - la sofferenza e chi ce la provoca - ma anche rispetto a ciò che desideriamo come estremamente positivo. Non fatevi ingannare: avversione e desiderio sono i due lati della stessa medaglia. Entrambi possono solidificare blocchi nel libero fluire della nostra immensa energia. Entrambi ci possono arenare in una stasi collosa che non permette alle nostre ali di aprirsi. E ci toglie il potere di volare.

More From Mindfulness
20 articles
evitare-ostacoli-vita-andare-avanti
Sai come evitare gli ostacoli della vita?
cambiare-vita-in-meglio arcobaleno
Hai 12 mesi per migliorare la tua vita
come-rendere-felice-te-e-gli-altri
I 5 poteri che rendono felice te e gli altri
felicita-come-raggiungerla donna che salta con camicia rossa e braccia in alto, donna bella e felice
5 consigli pratici per essere felici
natale-non-solo-materialismo
Il Natale non è solo materialismo

DESIDERIO SENZA ATTACCAMENTO

Cosa potete fare allora per rendere più facilmente realizzabili i vostri desideri per il 2017? Evitare che diventino fissazioni o bisogni, lasciando andare ogni pensiero ed emozione di attaccamento nei loro confronti.

Il metodo vale per i progetti così come per gli obiettivi materiali o sentimentali: se vuoi realizzarli, non forzare e non legarti agli esiti che ti aspetti.

È nel lasciar andare, infatti, che spezziamo l'incantesimo più limitante: quello per cui identifichiamo il nostro Ego con noi stessi. Cadendo nel sortilegio egoico perdiamo la libertà di scegliere in quell'enorme catalogo di possibilità che, come conferma la fisica quantistica parafrasando i discorsi di certi grandi maestri spirituali, ogni essere umano ha costantemente davanti a sé pur non sapendolo.

Advertisement - Continue Reading Below

Forse vi ho già raccontato l'aneddoto di come si catturano le scimmie in India. Si dice che il cacciatore faccia un buco in una noce di cocco, inserisca una banana e la incastri trasversalmente al foro. La scimmia infila la mano, afferra la banana e, non volendo mollarla, rimane catturata. Noi ci comportiamo allo stesso modo con i nostri obiettivi/progetti/desideri, con i pensieri che li generano e le emozioni che li accompagnano. Come la scimmia non vuol mollare la banana, così la nostra mente non vuole lasciar andare i propri contenuti, intasandosi. Ecco perché nella pratica di mindfulness mettiamo volontariamente da parte la tendenza della mente ad attaccarsi ad alcuni oggetti (emozioni, speranze, paure etc) e rifiutarne altri. Osserviamo quello che c'è – desiderio o avversione che sia - lo affermiamo dandogli un nome e poi, gentilmente, lo lasciamo andare.

RESPIRA E LASCIA ANDARE

Senti che i tuoi desideri premono? Che la volontà di realizzarli è pari solo al timore di non poterlo fare? La tecnica è osservare questo attaccamento, riconoscerlo e poi concentrarsi sul respiro per allentarne la forza gravitazionale.

Quindi, quando ti accorgi che dal desiderio stai passando al bisogno, semplicemente osserva, respira e lascia andare.

Fallo dolcemente, senza forzare. Perché non c'è bisogno di spingere, ma di accogliere: solo chi sa accogliere sa anche lasciar andare. Solo chi sa lasciar andare può ricevere tutto il ricevibile, senza perdersi alcuna possibilità. Non a caso un detto buddista recita 'la luna rasserenante del Buddha viaggia nel cielo della somma vacuità", indicandoci che nella vastità del vuoto – inteso come mancanza di Ego e, quindi, di attaccamento – si ritrova la pienezza del Tutto.

Ogni cosa è già in noi. Lasciando andare, lasciamo che sia.

Se ti sembra difficile da capire, ecco un altro racconto, che inquadra il concetto sotto un altro risvolto. Si narra che Siddharta fosse seduto con una trentina di seguaci nella foresta vicino alla città di Vaiasi quando arrivò trafelato un contadino: le sue 12 mucche erano fuggite! "Le avete viste?", chiese disperato. Aggiunse che, oltre alla perdita delle mucche, aveva avuto un'altra disgrazia:due acri di piante di sesamo erano stati devastati dagli insetti. "Credo che morirò. Sono la persona più infelice del mondo" concluse. Siddharta gentilmente gli disse che non avevano visto le sue mucche e poteva provare a cercarle nella direzione opposta. Poi, quando si fu allontanato, rivolgendosi al suo gruppo esclamò: "Amici, siete davvero fortunati. Non possedete nessuna mucca."

Ebbene, la pratica mindful consiste nel lasciare andare le mucche che abbiamo nella mente e intorno a noi. Perché, quando cominciano ad essere tante, occupano un sacco di spazio e consumano tonnellate di energia. "Abbiamo così tanti progetti", dice Thich Nhat Hanh, "e siamo convinti che siano cruciali per la nostra felicità, ma non è così. Più mucche lasceremo andare, più saremo felici". Ovviamente non è un invito a non possedere nulla, ma a non attaccarsi ai propri pensieri, desideri, timori. Anche quelli con cui usualmente rivestiamo i nostri progetti per il futuro.

Allora, quante mucche ci sono nel tuo gregge? Se sono troppe, sfoltisci il mazzo. E quando sarai sufficientemente leggera, illumina i tuoi veri obiettivi con la consapevolezza che tutto ciò che appare desiderabile non per questo è indispensabile e la felicità sta proprio nell'affrancarsi da molte di queste equazioni illusorie. In pratica, senza perdere di vista i tuoi intenti, mantieniti fluida.

Datti spazio. Respira e inizia a surfare sulle onde di questo 2017 che sta iniziando addestrandoti a mollare la presa. Perché solo lasciando andare potrai aprire le mani per ricevere. E spalancare le braccia al nuovo, senza paura.

Te lo auguro di cuore,

Grazia

Scopri le altre lezioni di Mindfulness


Grazia Pallagrosi, giornalista e insegnante di Mindfulness, vive tra l'Italia e la Thailandia, dove conduce ritiri di meditazione e riequilibrio psicofisico.

Read Next:
felicita-come-raggiungerla donna che salta con camicia rossa e braccia in alto, donna bella e felice
Emozioni
CONDIVIDI
5 consigli pratici per essere felici
Il desiderio che ci accomuna tutti è la felicità: come ci si arriva? Con la meditazione e sviluppando il senso della gratitudine
natale-non-solo-materialismo
Emozioni
CONDIVIDI
Il Natale non è solo materialismo
Anche se molti criticano l'approccio consumistico al Natale, mettendo doni sotto l'albero richiamiamo abbondanza per il nuovo anno
Mindfulness app utili per meditare
Emozioni
CONDIVIDI
Le app utili per la mindfulness
La tecnologia scende in soccorso della meditazione: ecco tutte le app utili che ti aiuteranno ad ascoltare te stessa
mindfulness-cos-e-davvero
Emozioni
CONDIVIDI
Ma che cos'è davvero la mindfulness?
Mindfulness non è una meditazione o un protocollo, è uno stato dell'essere in cui ci si libera di nozioni, divisioni, etichette, giudizi
mindfulness-come-affrontare-il-futuro-che-fa-paura
Emozioni
CONDIVIDI
Come reagire alla paura per il futuro
Sconfortata dall'elezione di Donald Trump? Recupera la capacità di vedere oltre la paura e scopri l'Italia che lavora per un futuro migliore
essere multitasking fa male al cervello
Emozioni
CONDIVIDI
Multitasking, no grazie: come smettere di fare più cose insieme
Ecco come sfuggire al meccanismo che spinge a fare diverse cose alla volta​ grazie alla Mindfulness​
due donne sotto il casco del parrucchiere negli anni 60
Emozioni
CONDIVIDI
Sai usare il potere della parola?
Un punto chiave dell'insegnamento minfdul è il potere della parola: ma lo usiamo a nostro vantaggio o a nostro svantaggio?​
come-trovare-nuovo-amore-consigli
Emozioni
CONDIVIDI
Ecco perché non riesci a trovare un nuovo amore
Nell'approccio mindful l'Amore prevede la piena accettazione di ciò che siamo​, dunque, il primo consiglio è: impara ad amarti
come-imparare-ad-ascoltare-se-stessi-consigli-meditazione
Emozioni
CONDIVIDI
Come imparare ad ascoltarsi grazie alla Mindfulness
Una meditazione da ripetere tutte le sere ci aiuta a trasformare un'emozione negativa in qualcosa di positivo già in poche ore​​
come-ottenere-il-meglio-dalla-meditazione
Emozioni
CONDIVIDI
6 consigli pratici per ottenere il meglio dalla meditazione​
Quando meditare, come meditare e dove: ecco i consigli molto concreti e semplici per ottimizzare la meditazione quotidiana