Posta di Barbara Alberti: «Se lui ti piace, sii te stessa e vai a ballare»

«Si può essere se stessi anche in mezzo a chi non ci somiglia, dunque accetta il suo invito»: è il consiglio di Barbara Alberti che risponde a una diciassettenne studiosa infatuata di un ragazzo che la invita in discoteca con il gruppo

Più Popolare

La scrittrice Barbara Alberti risponde alle lettrici e ai lettori di Gioia! che vogliono sottoporle i loro problemi di cuore: scrivetele all'indirizzo maleducazione.sentimentale@hearst.it . Ecco il suo consiglio a un'adolescente studiosa alle prese con un'infatuazione per un ragazzo che la invita in discoteca con il suo gruppo.

«17 anni. Dei miei compagni di scuola mi fanno schifo i tatuaggi, i gusti musicali, il linguaggio. Per loro è "figo" non studiare. Ma adesso c'è uno di loro che mi piace, e da due sabati mi invita ad andare in discoteca col gruppo. Ho detto di no, non saprei comportarmi come loro. È timido, anche se è tatuato come una carta da parati, e non ha il coraggio di chiedermi un appuntamento. Mi tormento, ci vado o no? Il tempo passa, magari si stufa di aspettare». Caterina

Advertisement - Continue Reading Below

Risponde Barbara Alberti

E perché mai dovresti comportarti come loro? Per uscire con i tuoi compagni non c'è bisogno di camuffarsi, uniformandoti ai loro modi. Si può (e si deve) essere ciò che si è anche in mezzo a chi non ci somiglia. E poi sai bene che gli altri sono solo un contorno e una finzione, tu non esci con "loro", ma con lui, il tuo tatuato come una carta da parati. Mi hai ricordato la mia adolescenza.

Anch'io ero isolata, non facevo parte di nessun gruppo.

Più Popolare

Allora le feste si facevano in casa, e non mi invitavano perché non mi vestivo alla moda, ma da Gatto con gli stivali, come dicevano loro, o "da palombaro ciclista". Io, dura, orgogliosa della mia esclusione. Ma se mi ripenso in quei pomeriggi, sola, al Gianicolo, esposta al vento, alle lacrime, ai maniaci, metterei una minigonna a quella piccola ostinata e le direi «Ma su, dài, per una volta, va' a ballare anche tu, un sabato!».

More from Gioia!:
Emozioni
CONDIVIDI
Una coppia su due litiga a causa di un tatuaggio legato all'ex: ma ne vale la pena?
Un cuore diviso a metà, una frase, l'iniziale del nome, il volto dell'amato: sono questi alcuni dei tatuaggi dedicati agli ex fidanzati che...
Emozioni
CONDIVIDI
6 cose che avrei voluto sapere prima di andare a vivere da sola
Ci sono cose che i genitori dicono ai figli prima che questi lascino il nido, tipo «non uscire mezza nuda che ti ammali», e ci sono le cose...
Emozioni
CONDIVIDI
In famiglia ti senti scontata? Forse la colpa è (anche) tua
Figli e marito non ti aiutano? Ti ritrovi a fare tutto da sola? Prova a cambiare atteggiamento con questi 5 consigli dell'esperta
Ascolto attivo
Emozioni
CONDIVIDI
Per parlare con tuo figlio, imita Kate
Non è un caso che il duca e la duchessa di Cambridge si inginocchino quando devono parlare con i loro figli
Emozioni
CONDIVIDI
Mindfulness: gli eventi della giornata mondiale dedicata alla meditazione
Il 12 settembre 2017 è la Giornata mondiale della Mindfulness: tra appuntamenti e film, tutte le idee per meditare (da soli o in compagnia)
Emozioni
CONDIVIDI
Keep calm! 8 cose da fare per prevenire l'ansia
Dedicarsi ad attività piacevoli e sane, anche per pochi minuti al giorno, aiuta a spezzare quei meccanismi che attivano gli stati ansiosi
Emozioni
CONDIVIDI
Nexting, ovvero come raggiungere la felicità
Uno psichiatra francese ha elaborato un metodo che insegna come essere più felici guardando al futuro con più ottimismo: tutto ciò che ci...
Emozioni
CONDIVIDI
Mindfulness: come imparare l'arte della serenità
I più piccoli, il 14 settembre, tornano a scuola: e noi? Resteremo sedute sui banchi della vita, cercando di migliorarci con la meditazione
Bisogna dirsi tutto fra amiche?
Emozioni
CONDIVIDI
«Bisogna dirsi tutto fra amiche o su alcune cose è meglio tacere?»
«Il marito della mia amica storica le fa le corna»: se vuoi salvare l'amicizia, lascia che sia lei a decidere se mollarlo
Emozioni
CONDIVIDI
Le donne intelligenti faticano a trovare un partner? Proprio così
Uno studio conferma che le donne smart hanno difficoltà a trovare un uomo al loro livello: il motivo? Proprio quello che ti aspetti