Senza Facebook più felicità e meno stress, lo dice la scienza e conviene crederci

Approfitta della Giornata mondiale senza Facebook del 28 febbraio per fare una prova: secondo uno studio danese, il livello di stress è molto più alto in chi usa Facebook rispetto a chi evita il social network di Mark Zuckerberg

Più Popolare

Il 28 febbraio è la Giornata mondiale senza Facebook, nata in Francia nel 2013 per aumentare la consapevolezza nei confronti della dipendenza da social, ma se abbiamo qualche dubbio sul reale successo dell'iniziativa (magari stai leggendo questo articolo proprio dopo che qualcuno lo ha condiviso...), la scienza dà manforte ai detrattori del social di Mark Zuckerberg. In effetti, a tutte noi ha dato noia scorrere il feed di Facebook trovando, per esempio, post di gente che beve champagne su una spiaggia o che, semplicemente, si diverte o viaggia. Un recente studio dell'Università di Copenaghen dall'eloquente titolo «Abbandonare Facebook produce un elevato livello di benessere» sostiene che vedere quelle foto alimenta la nostra invidia e non ci fa certo un favore.

Advertisement - Continue Reading Below

Il ricercatore danese Morten Tromholt ha raccolto 1.095 persone e le ha divise in due gruppi: uno non ha usato Facebook per una settimana, e l'altro l'ha utilizzato come sempre.

Più Popolare

Solo l'87% del gruppo che non doveva aprire il social network ha tenuto fede all'impegno per tutta la settimana, il che è già un segno abbastanza indicativo. Quelli che sono riusciti a non aprire Facebook per tutta la settimana hanno mostrato un livello di felicità maggiore rispetto a coloro che avevano continuato a usarlo normalmente. Dopo 7 giorni, l'88% di coloro che non hanno usato Facebook ha affermato di sentirsi «felice», contro l'81% di coloro che l'hanno utilizzato.

Lo studio è giunto anche ad altre conclusioni un po' allarmanti: le persone che frequentano Facebook sono il 55% più propense a sentirsi stressate; 4 su 10 invidiano l'apparente successo altrui; il 39% si sente meno felice rispetto agli amici. Al contrario, coloro che non hanno avuto accesso a Facebook, hanno riportato meno difficoltà nella concentrazione, ritenevano di non aver sprecato il proprio tempo e il 18% ha detto di vivere pienamente il presente.

Pertanto, se avevi bisogno di una conferma, sappi che stare senza tutti quei tremendi articoli sul clima, quelle sdolcinate foto di coppia e quei roboanti titoli elettorali acchiappaclick ti farà sentire più felice. Certo, dovrai imparare a vivere senza i video dei gattini, e questo lo capiamo, è decisamente più complicato.

Da: GoodHousekeeping
More from Gioia!:
Emozioni
CONDIVIDI
Come ridurre il dolore grazie alla mindfulness
Convivere con il dolore può essere un inferno, oppure può diventare un cammino verso la gioia grazie alla consapevolezza
Emozioni
CONDIVIDI
Ecco perché non dovresti mai dire «Sono stressata»
Mai ignorare le proprie sensazioni, ma c'è una pratica soluzione per svoltare l'umore in un nanosecondo, e lo dice la scienza
utero-in-affitto-testimonianze-maternita-surrogata
Emozioni
CONDIVIDI
Ho affittato l'utero e lo rifarei
Alcune donne partoriscono un bimbo per consegnarlo a un'altra famiglia: ecco perché lo fanno, chi glielo chiede e quanto costa
L'ecopsicologia aiuta a ritrovare benessere e ad accrescere la coscienza ambientale
Emozioni
CONDIVIDI
4 esercizi per riconnettersi con la natura
L'Ecopsicologia promuove l'armonia con la natura, ecco come riconnetterti con il mondo naturale per ritrovare il benessere
rimuginare, pensiero
Emozioni
CONDIVIDI
Sopravvivere alla fine di una storia è possibile
I consigli pratici per metabolizzare la fine di una storia d'amore e andare avanti, anche quando ti sembra impossibile
Vampiri energetici, come difendersi?
Emozioni
CONDIVIDI
Vampiri energetici: se li conosci li eviti
I vampiri energetici rubano sogni ed energie, ecco come si riconoscono e come imparare a evitarli
William, Kate, George e Charlotte in Canada, 29 settembre 2016
Emozioni
CONDIVIDI
Kate Middleton ha qualcosa da dire alle mamme
«Essere madre è una grande gioia ma richiede anche tanti sforzi, dunque, non vergognatevi di chiedere aiuto se vi sentite in difficoltà»
Come convivere con una persona bipolare.
Emozioni
CONDIVIDI
Sai come comportarti con una persona bipolare?
Le cose da sapere sul disturbo bipolar, una condizione di cui soffrono anche celeb come Mel Gibson
silenzio-benefici-effetti-positivi-corpo-mente
Emozioni
CONDIVIDI
Come ritrovare se stessi grazie al silenzio
Il silenzio è essenziale per stare bene: ecco come riuscirci e raggiungere il benessere fisico e spirituale grazie alla mindfulness
Emozioni
CONDIVIDI
10 consigli per rallentare nella vita
L'8 maggio 2017 è la Giornata della lentezza: segui questi 10 consigli per imparare a essere padrona del tuo tempo