5 motivi per cui il narcisismo aiuta a sentirsi meglio

Il narcisismo serve a sviluppare fantasia e passione, ad essere autonomi e a realizzare i propri sogni: dunque, sentirsi speciali fa bene

Più Popolare

Non c'è niente di male nell'essere (un po') narcisista. Anzi,aiuta a sentirsi meglio. Chi si sente e si vede migliore degli altri, in genere è più felice, ha più successo nel lavoro e in amore, è più socievole e sta anche meglio di salute. Insomma, sentirsi speciali è un vantaggio nella vita. L'importante è non esagerare: il problema nasce in chi non si sente mai speciale perché non ha autostima o, al contrario, in chi si sente sempre speciale e pecca di arroganza e presunzione. Il narcisista moderato vede il futuro più roseo, magari ha una visione meno realistica del mondo (e di sé), ma in cambio ne trae maggiore speranza, orgoglio e successo

Advertisement - Continue Reading Below

Ecco 5 buoni motivi per cui un po' di narcisismo aiuta a vivere meglio. 

1. Sentirsi speciali è avere attenzione per sé

Sentirsi speciali, avere consapevolezza delle proprie qualità, della propria attrattiva come dei propri bisogni, sviluppa in noi un orgoglio sano, che determina lo sviluppo della personalità e la formazione di un'identità unica e più forte. 

E' una strategia che ci aiuta a prendere in maggiore considerazione le nostre esigenze psichiche, a stare in contatto con il nostro sé più profondo, per imparare a conoscere meglio chi siamo davvero e cosa siamo in grado di esprimere. Al contrario, sviluppare un senso di ordinarietà, sentirsi un numero tra tanti, o peggio ancora, l'autocommiserazione, non ci fa stare bene. È normale sentirsi più speciali in certe fasi della vita, per esempio in gravidanza, quando è persino necessario richiedere su di sé particolari attenzioni. In altre circostanze il termometro del narcisismo può segnare un grado inferiore. Il segreto del successo sta nel saperlo modulare.

Più Popolare

2. Rafforza creatività, fantasia e ambizioni

Il narcisismo moderato aiuta a sviluppare qualità positive, quali la creatività e la fantasia, quindi funziona da potente propulsore delle grandi ambizioni. Chi potrà cimentarsi in una grande impresa se non chi è intimamente convinto di saperla portare a termine? Chi potrà mai ambire a diventare un artista, a piacere al grande pubblico, se non piace innanzitutto a se stesso? I grandi visionari, i rivoluzionari come i geni sanno di essere (e quindi si sentono) speciali. E lo stesso trucco vale anche in amore: se lo vuoi conquistare, senti di essere speciale. 

3. Accende la passione per la vita

Essere consapevoli delle proprie qualità (dirsi: oggi mi sento pronta, so di potercela fare, sono più brava di altri nel mio lavoro, come me non ama nessuno) aiuta a sentirsi a proprio agio in ogni situazione, quindi a commettere meno errori e farsi apprezzare maggiormente, in una spirale sempre positiva. Questo rende i narcisisti moderati persone ottimiste, che nutrono buone speranze in varie circostanze, e quindi anche più vivaci, allegre, spensierate, vitali. Tutti viviamo in una cultura prevalentemente narcisistica, nessuno è immune dal fascino di chi sa stare al centro della scena.

4. Accresce capacità di leadership e autonomia

Chi si sente speciale - ma non troppo - sa ascoltare gli altri, sa entrare in empatia, ne coglie i bisogni (anche perché conosce molto bene i propri bisogni e sa come soddisfarli). Inoltre, sviluppa la capacità di esprimere le proprie idee senza timori o reticenze, quindi sa essere convincente. Sono le qualità di chi sa esercitare la leadership, di chi sa emergere in un gruppo, che sia tra gli amici, in classe o sul luogo di lavoro. Chi sa guidare gli altri ha sviluppato il giusto equilibrio tra autonomia (mi sento forte, non ho bisogno dell'approvazione di nessuno) e dipendenza (per sentirmi forte ho bisogno dell'approvazione di tutti). Il narcisista patologico, invece, eserciterà una forma di tirannia senza ascolto che fa perdere consenso.

5. Aiuta a realizzare i sogni 

Sentirsi al centro dell'attenzione può essere appagante, è certo impegnativo, ma è anche la condizione necessaria per realizzare i propri sogni. Ha a che fare con la capacità di capire che cosa è davvero importante per noi, che tipo di persona vogliamo essere, quali valori vogliamo esprimere. In definitiva, con la capacità di sognare e progettare il nostro futuro. E non è prerogativa dei giovani, è un percorso mentale che può accompagnare archi temporali molto lunghi come la normale pianificazione della propria giornata, quando desideriamo che sia una giornata speciale

More from Gioia!:
Come combattere l'insonnia con la Mindfulness: rimedi e consigli
Emozioni
CONDIVIDI
Mindfulness: come combattere l'insonnia
Puntando troppo sul lavorio mentale ci siamo educati a non riposare ma non è detta l'ultima parola
La depressione post parto colpisce anche gli uomini
Emozioni
CONDIVIDI
La depressione post partum colpisce (anche) lui
Anche i neo-padri possono soffrire i sintomi del baby blues perché impreparati ad assumere la loro nuova identità
Emozioni
CONDIVIDI
In difesa delle lacrime al lavoro
Piangere in ufficio è l'ultimo dei tabù, quasi uno stigma sociale, e invece potrebbe essere un modo positivo per sviscerare problemi e...
Come combattere stress e fatica con la Mindfulness: 4 esercizi da fare in pausa pranzo
Emozioni
CONDIVIDI
Mindfulness: pausa pranzo antistress
Quando le vacanze sono ancora lontane bastano 15 minuti per ritrovare forza e serenità
Minimalismo: avere meno rende più felici?
Emozioni
CONDIVIDI
Minimalismo: avere meno rende più felici?
Controcorrente rispetto al consumismo apparentemente dominante, una nuova corrente di pensiero spinge, invece, ad accumulare meno, in virtù...
Emozioni
CONDIVIDI
«La sua famiglia è contro il nostro amore»
«Lei è la donna della mia vita, ma i suoi ci hanno fatto litigare»: coraggio cavaliere, 
la forza devi mettercela tu!
Emozioni
CONDIVIDI
La paura del giudizio altrui è come un mammut (che continua a ostacolarti la strada)
Secondo una teoria psicologica c'è un retaggio preistorico che ci fa cercare l'approvazione, ma si può domare!
Emozioni
CONDIVIDI
5 mosse per trasformare una giornata iniziata male
Per tornare di buon umore basta seguire la regola delle 5R!
Emozioni
CONDIVIDI
«Appena mi chiama io corro, ma lui è ambiguo»
Tu dici che lui è disonesto, mentre tu sei tenera e fedele, ma poi si scopre che hai anche un marito e stai parlando del tuo amante
Emozioni
CONDIVIDI
Tutto quello che non dovresti mai dire a un'amica senza figli
Se fate parte della categoria mamme ed avete svariate amiche che, invece, di figli non ne hanno, tenete a freno queste 5 frasi, da evitare...