Sogni: 5 consigli pratici per farli diventare realtà

Il 2 ottobre 2016 è il Dreamers Day, il giorno dei sognatori: scopri un metodo per non smettere di sognare, cambiare la visione sulla vita e ricreare le condizioni per essere felice

Più Popolare

Non smettiamo di sognare. Anzi, rimettiamo la capacità di sognare al centro del nostro pensiero. Coltivando i nostri sogni, possiamo entrare in contatto con il nostro sé più autentico, con i nostri desideri. Questo il messaggio del Dreamers Day (il giorno dei sognatori), un evento che si tiene domenica 2 ottobre a Milano al teatro Dal Verme (via San Giovanni sul Muro 2, ore 9.30-18.30, ingresso 29 €, dreamersday.it), organizzato da School for Dreamers. Sul palco "sognatori pragmatici" di varie provenienze racconteranno come hanno fatto a far diventare realtà le proprie aspirazioni, superando paure, ostacoli, diffidenza.

Advertisement - Continue Reading Below

Noi vi offriamo alcuni spunti per recuperare la capacità di sognare suggeriti da Francesca Del Nero, life coach e fondatrice di School for Dreamers

1. Recuperare l'origine del sogno

Capita che le radici dei propri sogni, delle proprie aspirazioni, vengano perse di vista e con esse le motivazioni più profonde. Recuperare la capacità di sognare è dunque essenziale per assumere una più elevata consapevolezza di sé e delle proprie azioni. Questo vale per le persone ma altrettanto per le imprese. Anche all'origine di ogni idea imprenditoriale c'è un sogno. Se penso a "Gioia", il nome non sarà certo stato scelto a caso dall'editore: il titolo della testata rivela appieno l'intento originale e immagino abbia fatto e faccia da guida nelle scelte editoriali. Per qualunque azienda, rimettere al centro l'intento originario può essere vitale.

Più Popolare

2. Liberarsi dalle paure

L'ostacolo alla realizzazione dei propri sogni è la paura, madre di tutte le emozioni negative che ci fa provare rabbia, invidia, aggressività, impotenza. Può essere la paura del giudizio, dell'abbandono, del percepirsi come esseri pienamente consapevoli. Occorre andare all'origine di queste paure attraverso l'auto-osservazione e l'ascolto interiore, per arrivare a capire che il più delle volte noi stessi operiamo una sorta di "auto-sabotaggio", siamo noi a bloccarci a tenere i nostri sogni compressi. Nel proprio intimo, ciascuno di noi sa perfettamente cosa NON va bene, però, per vari motivi, magari per non uscire da una zona di comfort, preferisce accontentarsi e raccontarsi che tutto sommato non va così male. E' così che i sogni si offuscano. 

3. Cambiare attitudine verso gli eventi

Gli eventi della vita non si possono modificare, ma ciascuno di noi può modificare l'attitudine verso gli eventi. Persino una morte accidentale si può superare: invece di provare rabbia, emozione negativa che non aiuta a ad accettare un evento traumatico, si può scegliere di esprimere gratitudine per aver conosciuto o aver avuto al fianco quella persona. Non è facile, ma ci si può riuscire e porta un enorme sollievo. 

4. La realtà è il nostro specchio

Spesso abbiamo l'impressione che ci siano persone che ci ostacolano, alle quali attribuiamo la colpa dei nostri limiti. Per riprendere consapevolezza di noi stessi dobbiamo ammettere che gli altri sono il nostro specchio. Quando pensiamo di avere attorno solo persone sbagliate, è evidente che siamo noi a riversare sugli altri le nostre vibrazioni negative. È il momento di capire quanto sia importante cambiare il proprio punto di vista sulla vita, capovolgere la negatività. 

5. Riscoprire la condivisione

C'è un ulteriore aspetto da non trascurare per recuperare la capacità di sognare: è riscoprire la gioia del dare, che nasce da un sentimento d'amore ed è di grande nutrimento per l'essere. Può essere dare un sorriso, denaro o solo tempo per gli altri. Purché sia un dare incondizionato, libero da qualunque aspettativa, non inquinato. 

More from Gioia!:
Emozioni
CONDIVIDI
È una certezza: alle donne gli uomini già impegnati piacciono di più. E il perché lo spiegano gli scienziati
La scienza ha finalmente spiegato perché gli uomini impegnati risultano più attraenti
Emozioni
CONDIVIDI
"Cara Barbara, mia sorella è invidiosa di me e parla male di mio marito. Perché vuole rovinarmi la vita?"
Lei vuole dividervi, distruggere la vostra intesa? Attenzione perché è capace di invidiarti anche le disgrazie. Sbattila fuori subito
Emozioni
CONDIVIDI
L'amore platonico o l'amore spirituale esiste ed è una cosa serissima (e il suo significato ne è la prova)
Un legame spirituale e senza desiderio carnale visto come elevazione dello spirito in una dimensione filosofica. Proviamo a capire meglio...
Emozioni
CONDIVIDI
10 compromessi che non dovresti mai e poi mai accettare in una relazione per non perderti
Scendere a patti fa parte dell'amore ma non dimenticarti chi sei, mai
Emozioni
CONDIVIDI
"Ho distrutto la vita a mio marito, ma non potevo fare diversamente. Sarei diventata una madre orrenda"
"Con la scusa di un altro me ne sono andata di casa": sei stata coraggiosa a mettere fine a una situazione non tragica eppure mortale
Emozioni
CONDIVIDI
E se sfogare la rabbia fosse controproducente? Meglio accettarla e trasformarla in energia positiva. Così
Non reprimere la collera ci isola dagli altri e si ritorce contro di noi: un monaco buddhista ci insegna a trasformare in energia positiva
Sguardo uomo
Emozioni
CONDIVIDI
Ricorda, c'è un ampio ventaglio di soluzioni tra essere invisibile e sentirsi minacciata da uno sguardo. Dal suo sguardo
Sentirsi addosso gli occhi di uno sconosciuto può dare fastidio o anche fare paura, ma in Scandinavia a volte si soffre di troppa freddezza
Emozioni
CONDIVIDI
Siamo sicuri di distinguere l'ansia produttiva da quella distruttiva? 5 errori emotivi che scatenano il panico
Nel mese di ottobre dedicato alla salute mentale, vi spieghiamo quali sono le parole della psicologia su cui facciamo più spesso confusione
Emozioni
CONDIVIDI
Quando l'amore di lui non è amore ma ossessione, un culto insensato pieno di rancore
Un uomo che ha per una donna un culto pieno di rancore, che potrebbe diventare violenza: per questo tanti uomini uccidono le ex
Emozioni
CONDIVIDI
Amore a distanza ovvero: "se non mi risponde subito al telefono mi viene l'ansia. Chiamo l'analista?"
Le nuove tecnologie sono nemiche dell'amore, meglio che uno dei due cerchi attivamente un lavoro nella città dell'altro