Come capire se gli piaci dal linguaggio del corpo

​Quando non si dice proprio tutto soltanto con le parole​: consigli e suggerimenti per capire se gli piaci davvero

Più Popolare

Hai notato qualcuno di interessante e vuoi capire se gli piaci veramente? I suoi comportamenti e i suoi gesti ti trasmettono complicità, ma vuoi essere sicura prima di prendere in considerazione l'ipotesi di farti avanti? Se queste sono le domande che ti frullano in testa è necessario analizzare la situazione in maniera sincera e affidarsi all'analisi del linguaggio del corpo. Purtroppo spesso noi donne esageriamo con i pensieri di fronte ai comportamenti di un uomo e tendiamo a farci illusioni là dove non c'è nessuna speranza. Ma se impariamo a leggere i segnali ed interpretarli nella maniera giusta, quella speranza può diventare realtà.

Advertisement - Continue Reading Below

Fai attenzione al linguaggio del corpo 

Non è importante solo sedurlo, ma dovete capire se gli piacete davvero e poiché gli uomini sono più istintivi delle donne, non nascondono facilmente l'intenzione di avvicinarsi a voi. Gli uomini fanno fatica a contenere degli espliciti messaggi di attrazione: se appena vi incontra vi saluta immediatamente con baci sulle guance, vi guarda dalla testa ai piedi con un sorriso malizioso, si lascia volutamente scappare qualche apprezzamento su come siete vestite e vi guarda fisso negli occhi, spostando spesso lo sguardo sulle vostre labbra o decide di sfiorarvi fianchi e braccia, allora siete sulla buona strada! Solitamente gli uomini non sono così attenti ai dettagli, quindi se vi fanno notare di aver riconosciuto un qualche cambiamento in voi, siatene soddisfatte. 

Più Popolare

Anche i più timidi, tra uno sguardo evitato e qualche gesto impacciato, se interessati faranno sicuramente mosse esplicite, come toccarsi il viso in maniera imbarazzata o cercare di essere galanti in ogni occasione. In entrambi i casi non cadete subito nella loro trappola: siate ingenue, ma donne. Fatevi desiderare stuzzicandoli fisicamente, mettendo a posto il colletto della camicia (anche se non c'è niente da mettere in ordine) o sfiorandogli l'addome. Rispettose, ma sensuali... 

Scherzate, ridete ma... 

Ebbene sì, c'è un ma. Vedete il vostro rapporto rafforzarsi, ma lui evita situazioni in cui possiate rimanere da soli o peggio vi invita con altri amici? Così non va. Voi non volete essere sua amica e non volete nemmeno che vi tocchi come foste un suo amico, per di più uomo. Se notate questo tipo di comportamento disinteressato della vostra femminilità, nonostante i vostri sforzi per apparire più carina e attraente, dovrete ritirarvi dalla battaglia se non volete rimanere scottate. 

Dovrebbe aver voglia di baciarvi abbracciarvi, di conseguenza se rimane a braccia incrociate, non vi guarda direttamente negli occhi e avete la sensazione che voglia andarsene il prima possibile, non è lui quello giusto per voi.  

Consigli  conclusivi

Cercate di apparire sempre fresche e curate senza esagerazioni: sebbene agli uomini piacciano i tipi prorompenti, poi prediligono quelle sicure di loro stesse anche quando sono vestite casual e con poco trucco. Se si avvicina in maniera provocante, sfiorandovi o mantenendo un contatto visivo intenso nonostante sia molto vicino al vostro viso, non apparite spaventate o imbarazzate: sappiate porre certi limiti rendendolo curioso ed affascinato da tutto quello che può ancora scoprire. E sorridete sempre! 

More from Gioia!:
La depressione post parto colpisce anche gli uomini
Emozioni
CONDIVIDI
La depressione post partum colpisce (anche) lui
Anche i neo-padri possono soffrire i sintomi del baby blues perché impreparati ad assumere la loro nuova identità
Emozioni
CONDIVIDI
In difesa delle lacrime al lavoro
Piangere in ufficio è l'ultimo dei tabù, quasi uno stigma sociale, e invece potrebbe essere un modo positivo per sviscerare problemi e...
Come combattere stress e fatica con la Mindfulness: 4 esercizi da fare in pausa pranzo
Emozioni
CONDIVIDI
Mindfulness: pausa pranzo antistress
Quando le vacanze sono ancora lontane bastano 15 minuti per ritrovare forza e serenità
Minimalismo: avere meno rende più felici?
Emozioni
CONDIVIDI
Minimalismo: avere meno rende più felici?
Controcorrente rispetto al consumismo apparentemente dominante, una nuova corrente di pensiero spinge, invece, ad accumulare meno, in virtù...
Emozioni
CONDIVIDI
La paura del giudizio altrui è come un mammut (che continua a ostacolarti la strada)
Secondo una teoria psicologica c'è un retaggio preistorico che ci fa cercare l'approvazione, ma si può domare!
Emozioni
CONDIVIDI
Resilienza: impara ad allenarla
Sheryl Sandberg, direttrice operativo di Facebook, ha raccontato in un libro la morte del marito e la sua volontà di affrontare il dolore e...
Emozioni
CONDIVIDI
«Mi sembrava affascinante, ma è un narcisista»
«Parla solo di sé, io o un'altra, uguale, pur di farsi ammirare»: è solo un equivoco fra narcisisti, lui ha rovesciato il gioco
Emozioni
CONDIVIDI
5 mosse per trasformare una giornata iniziata male
Per tornare di buon umore basta seguire la regola delle 5R!
Emozioni
CONDIVIDI
«Appena mi chiama io corro, ma lui è ambiguo»
Tu dici che lui è disonesto, mentre tu sei tenera e fedele, ma poi si scopre che hai anche un marito e stai parlando del tuo amante
Emozioni
CONDIVIDI
Perché oggi più che mai l'accettazione del corpo è cruciale
Anche le celeb non sono immuni dalle critiche feroci intorno al loro corpo, vedi i casi recenti di Rihanna e Vanessa Incontrada: quando la...