Dieta della bella addormentata: quando le ragazze dormono per non mangiare

Ci sono ragazze che dormono quasi tutto il giorno per non sentire i morsi della fame e per non cadere nella tentazione di mangiare cibi calorici: sono le seguaci della così detta dieta della bella addormentata, che all'ossessione per il controllo del cibo somma spesso abuso di farmaci

Più Popolare

Qual è quel richiamo fatale che fa sì che alcune di noi (perché è ancora vero che i disturbi alimentari colpiscono in maggioranza le donne) rinuncino a vivere, in nome della magrezza? Da che tipo di spinta nasce quell'imperativo categorico del "magre a ogni costo e prima di tutto"? Sì, è vero, sono domande quasi retoriche, e le risposte, in parte, ci sono pure, però è anche sacrosanto che alcune notizie, in quell'oceano di informazioni che ci si presenta ogni giorno davanti agli occhi, riescano ancora a sconvolgere. E questa nuova ossessione della cosiddetta dieta della bella addormentata è di per sé una notizia agghiacciante. Perché se di recente si è tanto tornato a parlare di anoressia, anche grazie alla storia personale e al film con protagonista Lily Collins, quest'ultima, come tutte le forme di male, si evolve e muta forma per poter continuare a insinuarsi sotto pelle di chi è più fragile. Così l'ultima frontiera dei "rimedi" per sconfiggere il nemico, che è la fame, è dormire una quantità spropositata di ore.

Advertisement - Continue Reading Below

Questa dieta è comparsa per la prima volta nel 1966, nel romanzo di Jacqueline Susann La valle delle bambole, dove le protagoniste, attrici e giovani ingenue residenti a Hollywood, si facevano addormentare o internare in "cliniche del sonno" svizzere per perdere i chili di troppo. Nella realtà di oggi, invece, non c'è Hollywood al centro, bensì le stanze di giovani ragazze alle prese con una feroce battaglia contro se stesse. Ma che cosa raccontano, queste moderne belle addormentate malate? Innanzi tutto parlano della cosa solo in quel "luogo protetto" che è il mondo virtuale fatto di chat e forum che suggeriscono diete o spingono a cadere in disturbi alimentari. Qui e solo qui le utenti parlano di questa dieta a base di cibo ipocalorico ed enormi dormite come del «finale perfetto per il semestre scolastico», mentre altre affermano di prendere sedativi oppure «antidolorifici molto forti, che mi mandano ko e mi fanno dormire per ore. E poi ti mandano in subbuglio lo stomaco e ti fanno un po' passare la fame, quindi ne prendo un sacco».

Più Popolare

Vi sono venuti i brividi? Anche a noi. Ma le testimonianze non finiscono qui, perché un'altra giovanissima utente scrive che a lei non servono farmaci perché semplicemente le «piace tantissimo dormire per non mangiare. Mi viene anche facile perché sono stanca il 90 per cento del tempo» Le negazione, brutale, della vita, insomma, in nome della magrezza di un corpo adibito a fare cosa? Nulla, è questa la cosa più scioccante. La resa totale, l'abbandono di qualunque piacere se non quello, suicida, di vedere calare il numero sulla bilancia. Ci si chiama fuori dall'amore, dalle amicizie, dal divertimento, dagli svaghi, non solo dal cibo, e ci si rifugia in un letto. In un isolamento che si fa più tetro, specie se si usano farmaci che creano dipendenza e portano non a un uso ma ad un abuso. Un inferno, che con la favola a lieto fine da cui attinge il nome non ha proprio nulla a che fare.

More from Gioia!:
Emozioni
CONDIVIDI
Come spiegare, cosa dire e come gestire con i propri figli il dolore del fallimento di un matrimonio
Non ci sono le parole giuste per dire ai bambini che mamma e papà si lasciano, ma ci sono quelle per aiutarli a capire
Emozioni
CONDIVIDI
È una certezza: alle donne gli uomini già impegnati piacciono di più. E il perché lo spiegano gli scienziati
La scienza ha finalmente spiegato perché gli uomini impegnati risultano più attraenti
Emozioni
CONDIVIDI
"Cara Barbara, mia sorella è invidiosa di me e parla male di mio marito. Perché vuole rovinarmi la vita?"
Lei vuole dividervi, distruggere la vostra intesa? Attenzione perché è capace di invidiarti anche le disgrazie. Sbattila fuori subito
Emozioni
CONDIVIDI
L'amore platonico o l'amore spirituale esiste ed è una cosa serissima (e il suo significato ne è la prova)
Un legame spirituale e senza desiderio carnale visto come elevazione dello spirito in una dimensione filosofica. Proviamo a capire meglio...
Emozioni
CONDIVIDI
10 compromessi che non dovresti mai e poi mai accettare in una relazione per non perderti
Scendere a patti fa parte dell'amore ma non dimenticarti chi sei, mai
Emozioni
CONDIVIDI
"Ho distrutto la vita a mio marito, ma non potevo fare diversamente. Sarei diventata una madre orrenda"
"Con la scusa di un altro me ne sono andata di casa": sei stata coraggiosa a mettere fine a una situazione non tragica eppure mortale
Emozioni
CONDIVIDI
E se sfogare la rabbia fosse controproducente? Meglio accettarla e trasformarla in energia positiva. Così
Non reprimere la collera ci isola dagli altri e si ritorce contro di noi: un monaco buddhista ci insegna a trasformare in energia positiva
Sguardo uomo
Emozioni
CONDIVIDI
Ricorda, c'è un ampio ventaglio di soluzioni tra essere invisibile e sentirsi minacciata da uno sguardo. Dal suo sguardo
Sentirsi addosso gli occhi di uno sconosciuto può dare fastidio o anche fare paura, ma in Scandinavia a volte si soffre di troppa freddezza
Emozioni
CONDIVIDI
Siamo sicuri di distinguere l'ansia produttiva da quella distruttiva? 5 errori emotivi che scatenano il panico
Nel mese di ottobre dedicato alla salute mentale, vi spieghiamo quali sono le parole della psicologia su cui facciamo più spesso confusione
Emozioni
CONDIVIDI
Quando l'amore di lui non è amore ma ossessione, un culto insensato pieno di rancore
Un uomo che ha per una donna un culto pieno di rancore, che potrebbe diventare violenza: per questo tanti uomini uccidono le ex