La Francia frena su Photoshop: se lo si usa, bisogna dichiararlo

Il governo francese ha emesso un provvedimento che impone a chi modifica delle fotografie con Photoshop di scriverlo: perché? Perché quelle gambe lunghissime, quegli zigomi taglienti e quella pelle perfetta non devono essere presi per reali, ma per quello che sono, cioè finzione

Più Popolare

Se c'è un merito che, oggi, dobbiamo riconoscere ai cugini francesi, beh quello è il saper imparare dai propri sbagli. E così, se solo fino a qualche mese fa, li avevamo bacchettati per l'uso smodato di Photoshop, per i manifesti del Festival di Cannes dove una splendida Claudia Cardinale risultava più sottile che in origine, oggi non possiamo che applaudirli per l'obbligo imposto dal loro governo di segnalare se una fotografia viene modificata.

Advertisement - Continue Reading Below

Perché, diciamolo, questa mania della levigatura di qualsiasi difetto, ha stufato persino coloro che, in teoria, ne beneficiano, ovvero le star. E l'elenco, a dimostrazione che le famose hanno molto più in sale in zucca di quanto qualcuno maligni, è infinito: ricordate, per esempio, Cara Delevingne, furiosa dopo aver scoperto che il suo personaggio in Suicide Squad era stato snellito? Piuttosto che Jennifer Lawrence vittima a sua insaputa di una non richiesta e neppure desiderata dieta dimagrante in un celebre servizio fotografico passando per quella semi dea di Emily Ratajkowski, che certo non è una che se le tiene per sé le rimostranze, alla quale solo pochi giorni fa sono parecchio girate le scatole perché un suo scatto è stato levigato da un magazine, senza chiederle il permesso. Ora, date un'occhiata all'immagine originale e chiedevi pure che sostanze avessero assunto i responsabili di un così inutile intervento.

Più Popolare

E a dimostrazione che la cosa è realmente sfuggita di mano a chi manipola questo genere di materiale, entrano nello squadrone delle «ritoccate senza volerlo» anche Gigi Hadid e Kendal Jenner, apparse senza ginocchia (dai, ma almeno fatele bene le cose, se proprio non potete farne a meno!) in una campagna pubblicitaria, Selena Gomez, fatta diventare praticamente scheletrica in post produzione di un sevizio fotografico, e la ben nota per le sue battaglie contro il body shaming, Lena Dunham, che dopo essersi pubblicamente indignata per il servizio di restyling non richiesto fattole da un magazine spagnolo, ha decido di diventare testimonial di un marchio di lingerie che non usa Photoshop.

«I'm so sick and tired with the Photoshop», canta il rapper, atipico, Kendrick Lamar nel suo pezzo, stupendo, Humble, ed è la stessa cosa che devono aver pensato i francesi: basta, non ne possiamo più di questa finzione! Ma dato che non è possibile chiedere ai brand di rinunciare a Photoshop, è stato stabilito che il suo uso debba essere esplicitato dalla scritta «Photographie retouchée» (fotografia ritoccata). Così che chi guarda sappia che c'è il trucco e c'è l'inganno e che non spetta alle celeb, quando anche loro ne sono vittime, smascherare l'uno e l'altro.

More from Gioia!:
Emozioni
CONDIVIDI
Comportamento da Hikikomori e Neet: cosa vuol dire e da cosa dipende
L'Ordine degli Psicologi della Lombardia fail punto su una questione molto delicata
Emozioni
CONDIVIDI
"13" Punti di riflessione sul Cyber-Bullismo
Perché premere "PLAY" quando tuo figlio preme "REC"
Emozioni
CONDIVIDI
Come riuscire a sopravvivere a se stessi
Meditare non è mica facile, anzi, può portare a galla le nostre emozioni più profonde (e scomode)
Emozioni
CONDIVIDI
Come affrontare il cambiamento in 7 mosse
La vita deve essere vissuta con consapevolezza, puntando su questi cardini base che possiamo e dobbiamo gestire
Mindfulness, respirazione consapevole per imparare a fermarsi
Emozioni
CONDIVIDI
Mindfulness: l'arte di imparare a fermarsi con la respirazione consapevole
Se scegliamo di fermarci, tutto andrà bene
Emozioni
CONDIVIDI
Se ti molestano in discoteca, chiedi di Luisa
Per le avventrici di locali e club del Cantone svizzero di Zurigo d'ora in poi sarà sufficiente chiedere di una certa Luisa per far sì che...
Emozioni
CONDIVIDI
Perché avere una nonna per amica è la cosa più bella che ti possa capitare
Maestre di vita, confidenti, destinatarie di un affetto tenerissimo: le nonne (ma in realtà i nonni tutti) sono un punto di riferimento...
Il fenomeno cosplay è in costante crescita, scopriamo chi sono
Emozioni
CONDIVIDI
Quelli che giocano (e si travestono) da supereroi: il cosplay è solo un gioco o c'è dell'altro?
Il fenomeno del cosplay è in forte crescita, ma perché (anche) agli adulti piace travestirsi da supereroe? Abbiamo chiesto a uno...
Mindfulness: come avere successo senza stress
Emozioni
CONDIVIDI
Mindfulness: come avere successo senza stress
Carriera e vita senza stress non sono necessariamente in contrapposizione: puoi averle entrambe applicando 7 strumenti di consapevolezza
Emozioni
CONDIVIDI
Dieta della bella addormentata: quando le ragazze dormono per non mangiare
Ci sono quelle che prendono sedativi per stare sveglie 4 ore al giorno, e quelle a cui non servono perché tanto "sono stanche il 90% del...