«Mia moglie si è fatta la plastica senza dirmi niente: ora mi sembra un'altra»

Sua moglie desiderava cambiare viso, e attraverso quello, affermare di esistere in prima persona: tornare con un'altra faccia è un brutto scherzo per chi ci ama, ma a lei serviva un gesto di indipendenza

Più Popolare

La scrittrice Barbara Alberti risponde alle lettrici e ai lettori di Gioia! che vogliono sottoporle i loro problemi di cuore: scrivetele all'indirizzo maleducazione.sentimentale@hearst.it. Ecco il suo consiglio a un uomo la cui moglie si è sottoposta a un intervento di chirurgia estetica al viso senza avvertirlo.

La lettera

«Mia moglie sa che le voglio bene, perché s'è fatta la plastica? Abbiamo 60 anni e non è mai stata bella, ma mi piaceva tanto. È così simpatica, e anche sexy, ha un carattere allegro e quando ama, ama, stiamo insieme da 30 anni e ci siamo sempre divertiti. I figli ci chiamano "i fidanzati". Io amavo la sua rughina sulla fronte, gliela baciavo sempre. Poi dice che va a Milano da un'amica, e mi torna tutta stirata, dice ti piaccio? Noooo, ti preferivo prima! Non si tratta di un ritocchino, ha cambiato espressione, ora ha una fisionomia antipatica, le è venuta una faccia un po' da salsiccia, non riesco a toccarla, non la riconosco, mi sembra un'altra. Se me l'avesse detto gliel'avrei sconsigliato, ma non impedito, io penso che ognuno è padrone del suo corpo, però almeno avvertimi, sii sincera, io non conto niente per te? Non le ho mai fatto niente alle spalle. 
Non siamo più felici. Vorrei tornare alla confidenza di prima ma, non lo faccio apposta, le porto rancore». (Un marito)

Advertisement - Continue Reading Below

Risponde Barbara Alberti

Forse la consolerà una nota materiale: le plastiche cancellano l'espressione lì per lì, ma col tempo la fisionomia naturale prende il sopravvento. Ho visto dei grugni tremendi dopo l'intervento, che poco a poco tornavano a una certa grazia, e vedrà che l'effetto salsiccia sarà molto attenuato. Certo non è questo il punto. Star via qualche giorno, mentendo, e tornare con un'altra faccia è un brutto scherzo per chi ci ama. Ma in sua moglie il bisogno di un mutamento si univa al bisogno urgente di un gesto di indipendenza. Anche negli amori più felici, non è sempre facile considerarsi una cosa sola. Sua moglie desiderava cambiare viso, e attraverso quello, affermare di esistere in prima persona. Nessuno può decidere il suo aspetto (io per esempio se mi fossi disegnata da sola mi sarei fatta come la Valentina di Crepax o come Eva Green). Ma ognuno può scegliere il momento di dire «io sono», magari in modo maldestro. Il rancore le passerà. Lei è sempre lei, anche se un po' stirata.

More from Gioia!:
Emozioni
CONDIVIDI
Come spiegare, cosa dire e come gestire con i propri figli il dolore del fallimento di un matrimonio
Non ci sono le parole giuste per dire ai bambini che mamma e papà si lasciano, ma ci sono quelle per aiutarli a capire
Emozioni
CONDIVIDI
È una certezza: alle donne gli uomini già impegnati piacciono di più. E il perché lo spiegano gli scienziati
La scienza ha finalmente spiegato perché gli uomini impegnati risultano più attraenti
Emozioni
CONDIVIDI
"Cara Barbara, mia sorella è invidiosa di me e parla male di mio marito. Perché vuole rovinarmi la vita?"
Lei vuole dividervi, distruggere la vostra intesa? Attenzione perché è capace di invidiarti anche le disgrazie. Sbattila fuori subito
Emozioni
CONDIVIDI
L'amore platonico o l'amore spirituale esiste ed è una cosa serissima (e il suo significato ne è la prova)
Un legame spirituale e senza desiderio carnale visto come elevazione dello spirito in una dimensione filosofica. Proviamo a capire meglio...
Emozioni
CONDIVIDI
10 compromessi che non dovresti mai e poi mai accettare in una relazione per non perderti
Scendere a patti fa parte dell'amore ma non dimenticarti chi sei, mai
Emozioni
CONDIVIDI
"Ho distrutto la vita a mio marito, ma non potevo fare diversamente. Sarei diventata una madre orrenda"
"Con la scusa di un altro me ne sono andata di casa": sei stata coraggiosa a mettere fine a una situazione non tragica eppure mortale
Emozioni
CONDIVIDI
E se sfogare la rabbia fosse controproducente? Meglio accettarla e trasformarla in energia positiva. Così
Non reprimere la collera ci isola dagli altri e si ritorce contro di noi: un monaco buddhista ci insegna a trasformare in energia positiva
Sguardo uomo
Emozioni
CONDIVIDI
Ricorda, c'è un ampio ventaglio di soluzioni tra essere invisibile e sentirsi minacciata da uno sguardo. Dal suo sguardo
Sentirsi addosso gli occhi di uno sconosciuto può dare fastidio o anche fare paura, ma in Scandinavia a volte si soffre di troppa freddezza
Emozioni
CONDIVIDI
Siamo sicuri di distinguere l'ansia produttiva da quella distruttiva? 5 errori emotivi che scatenano il panico
Nel mese di ottobre dedicato alla salute mentale, vi spieghiamo quali sono le parole della psicologia su cui facciamo più spesso confusione
Emozioni
CONDIVIDI
Quando l'amore di lui non è amore ma ossessione, un culto insensato pieno di rancore
Un uomo che ha per una donna un culto pieno di rancore, che potrebbe diventare violenza: per questo tanti uomini uccidono le ex