La famiglia tradizionale non esiste, la famiglia è amore

Cosa è la famiglia? Ciò che conta è esserci! Stare con chi hai scelto e con chi ti sceglie: semplicemente stare lì, insieme

Più Popolare

Spazio libero è un luogo in cui Gioia! pubblica riflessioni, obiezioni, opinioni in libertà. Ecco le parole del fumettista e scrittore Matteo Bussola. Il suo libro d'esordio è Notti in bianco, baci a colazione, edizioni Einaudi Stile Libero. 

Advertisement - Continue Reading Below

Per un periodo della nostra infanzia, più o meno dai sei anni ai dieci, io e mia sorella abbiamo vissuto con la nonna. I nostri genitori lavoravano distanti e stavano via quasi tutto il giorno, così a noi due pensava lei. Ci veniva a prendere a scuola, controllava che facessimo i compiti, a me ha insegnato a tirare il riso col brodo e a mettere il rosmarino nel sugo. A mia sorella a fare gli origami e l'orlo ai pantaloni. Io la chiamavo con un nomignolo ch'era solo nostro, lei mi chiamava "tato". Il mio amico Antonio, con cui giocavo sempre, è stato invece cresciuto da suo zio, perché i suoi genitori non c'erano mai, poi sua mamma è morta. 

Più Popolare

Ogni volta che penso a queste cose mi vengono in mente tutti quelli che nominano a vanvera il concetto di famiglia, quelli che la famiglia naturale, quelli che la famiglia tradizionale, quelli che la famiglia è solo uomo e donna insieme, senza sapere che la famiglia naturale non esiste, la famiglia tradizionale è un'invenzione del secolo scorso, e ignorando che ci sono migliaia, milioni di bambini fra i quali magari proprio i nostri padri, o madri, o nonni, che sono cresciuti nei cortili, con nove zie, sette cugini, fratelli di tutti i colori, madri morte di parto o padri perduti in guerra, eppure sono cresciuti robusti e amati. Io Antonio lo vedevo felice, aveva negli occhi la malinconia di un bambino che ha perso i genitori, ma è venuto su accolto e pieno d'affetto, oggi fa l'insegnante. Penso che sull'amore ne sappia più lui di tante persone che conosco che hanno avuto tutta la natura e la tradizione dalla loro parte, e invece.

Questo non significa che crescere con una madre e un padre presenti e amorevoli non sia una condizione auspicabile, tutt'altro, significa solo che magari il modello di famiglia funzionale può non essere uno solo, allo stesso modo in cui crescere in una famiglia "tradizionale" non ti mette al riparo in automatico dal vivere in un ambiente disfunzionale. Sono, queste, etichette prive di senso, mentre ciò che conta è altro: è essere accolti, accettati, compresi, e questa cosa – o il suo contrario – può avvenire indipendentemente dal "tipo" di nucleo familiare nel quale si vive o si è vissuti. Che è un altro modo per dire che niente è garanzia di niente, che non c'entrano natura, o normalità presunte, ma contano solo le singole situazioni, e le persone, e il rispetto e l'amore che le lega.

Durante una presentazione del mio libro mi è capitato di dire che secondo me la famiglia, l'amore, in definitiva perfino la scrittura e il disegno hanno a che fare solo con una cosa: stare lì. Stare con chi hai scelto e con chi ti sceglie, o con quel che hai scelto e scegli, ogni giorno, è l'unica maniera di far succedere le cose. Quando penso alla famiglia, anche alla mia, mi viene voglia di scrivere di questo. Oppure di Antonio. Oppure di mia nonna e del nomignolo con cui la chiamavo sempre, che poi per me è la stessa cosa, perché quel che conta è solo che lei era lì, ogni volta.

More from Gioia!:
Emozioni
CONDIVIDI
Come riuscire a sopravvivere a se stessi
Meditare non è mica facile, anzi, può portare a galla le nostre emozioni più profonde (e scomode)
Emozioni
CONDIVIDI
Come affrontare il cambiamento in 7 mosse
La vita deve essere vissuta con consapevolezza, puntando su questi cardini base che possiamo e dobbiamo gestire
Emozioni
CONDIVIDI
Di che cosa parlano le persone che si iscrivono al Forum dei brutti
C'è un luogo del web che ha deciso di dare libera voce e scambio di idee e consigli a tutti coloro che si considerano brutti, e, nell'epoca...
Mindfulness, respirazione consapevole per imparare a fermarsi
Emozioni
CONDIVIDI
Mindfulness: l'arte di imparare a fermarsi con la respirazione consapevole
Se scegliamo di fermarci, tutto andrà bene
Emozioni
CONDIVIDI
Se ti molestano in discoteca, chiedi di Luisa
Per le avventrici di locali e club del Cantone svizzero di Zurigo d'ora in poi sarà sufficiente chiedere di una certa Luisa per far sì che...
Emozioni
CONDIVIDI
Perché avere una nonna per amica è la cosa più bella che ti possa capitare
Maestre di vita, confidenti, destinatarie di un affetto tenerissimo: le nonne (ma in realtà i nonni tutti) sono un punto di riferimento...
Il fenomeno cosplay è in costante crescita, scopriamo chi sono
Emozioni
CONDIVIDI
Quelli che giocano (e si travestono) da supereroi: il cosplay è solo un gioco o c'è dell'altro?
Il fenomeno del cosplay è in forte crescita, ma perché (anche) agli adulti piace travestirsi da supereroe? Abbiamo chiesto a uno...
Mindfulness: come avere successo senza stress
Emozioni
CONDIVIDI
Mindfulness: come avere successo senza stress
Carriera e vita senza stress non sono necessariamente in contrapposizione: puoi averle entrambe applicando 7 strumenti di consapevolezza
Emozioni
CONDIVIDI
Dieta della bella addormentata: quando le ragazze dormono per non mangiare
Ci sono quelle che prendono sedativi per stare sveglie 4 ore al giorno, e quelle a cui non servono perché tanto "sono stanche il 90% del...
Emozioni
CONDIVIDI
Il galateo del complimento perfetto
3 semplici dritte che non ti faranno essere scontata la prossima volta che vorrai elogiare qualcuno