Posta di Barbara Alberti: «Sono gay: ho lasciato il mio ex per la libertà, ma me ne pento»

​«L'ho lasciato perché mi sembrava noioso, ma ora mi ritrovo spesso a pensare a lui»: ecco la risposta della scrittrice Barbara Alberti

La scrittrice Barbara Alberti risponde alle lettrici di Gioia! che vogliono sottoporle i loro problemi di cuore: scrivetele all'indirizzo maleducazione.sentimentale@hearst.it. Ecco il suo consiglio a un lettore a cui manca l'ex compagno.

«30 anni, gay, mai avuto problemi nemmeno a scuola, perché menavo. Cioè ho menato al primo che voleva sfottermi, e non è successo più. Due anni fa mi sono invischiato in una convivenza con un gay moderno cioè noioso, col sogno del caminetto. Finché ho trovato uno libero come me. Quando ho detto al mio partner che lo lasciavo, mi aspettavo una scena da casalinga disperata, piatti rotti, lacrime… Invece mi ha lasciato andare senza ricatti. Sto bene col libero, ma lui mi manca».

Advertisement - Continue Reading Below

(Sorpreso72)

Lo credo. Lui che pareva così perbenino, così conformista, alla fine si è rivelato il più libero di tutti, lasciandoti libero. La tua lettera è un monito per quelli che quando vengono lasciati fanno il diavolo a quattro, frantumano cristalli, tirano zoccoli e minacce. Credono così di rendersi indimenticabili. E fanno un gran regalo a chi se ne sta andando, aiutandolo a scappare senza rimorsi, il più ratto possibile. Invece, nelle sembianze del tuo casalingo si nascondeva un innamorato vero. La sua compostezza, la sua sincerità sono stati un'insuperabile prova d'amore. Se colui al quale dici sai, me ne sto andando con un altro, non cerca di darti una martellata, non strepita non starnazza non minaccia il suicidio, ma sorride mesto uno quasi si innamora, andando via, sulla porta. Solo in quel momento hai capito quanto ti voleva bene. Saggio ragazzo. Ti ha condannato a una punta di rimpianto, esile ma acuta.

Scrivete a Barbara Alberti all'indirizzo: maleducazione.sentimentale@hearst.it

More from Gioia!:
Emozioni
CONDIVIDI
Il galateo del complimento perfetto
3 semplici dritte che non ti faranno essere scontata la prossima volta che vorrai elogiare qualcuno
Mindfulness: il segreto per una relazione felice
Emozioni
CONDIVIDI
Mindfulness: il segreto di una relazione felice sta nell'ascolto (e ti spieghiamo come farlo)
L'ascolto è la chiave dell'amore, è un'arte che s'impara e, nella mindfulness, si esercita a partire da se stessi
Emozioni
CONDIVIDI
Perché imparare a dire, anche, di no ai propri figli è così importante
Coccolare e viziare senza ritegno i vostri bambini potrebbe, dicono gli esperti, causare dei danni sul lungo termine, perché, spiegano, la...
Emozioni
CONDIVIDI
Perché la gravidanza è il momento per riscoprire (e amare) il proprio corpo
Con il pancione cambia la percezione del corpo, però non è il caso di negare la femminilità, semmai di esaltarla e condividerla
Emozioni
CONDIVIDI
Pull a Pig: il (non nuovo) fenomeno brutale
Oggi lo chiamano pull a pig ma giochi brutali, sessisti e crudeli come questo esistono da troppo tempo
Emozioni
CONDIVIDI
Perché farsi degli amici in ufficio è fondamentale
Statene certe, stringere amicizie sul posto di lavoro potrebbe avere un impatto sul vostro livello di felicità molto più profondo di quanto...
Emozioni
CONDIVIDI
La Francia frena su Photoshop
Per arginare il senso di frustrazione causato da immagini troppo perfette, il governo francese ha stabilito che bisogno dire se una foto è...
Emozioni
CONDIVIDI
Perché la ricetta contro la competizione è riscoprirsi umani
La psicoterapeuta Olga Chiaia invita a rivalutare la propria autenticità: il voler essere qualcun altro è faticosissimo e porta alla...
Emozioni
CONDIVIDI
5 domande da non fare MAI a un'amica vegana
Certo, ognuno è libero di chiedere e ognuno è altrettanto libero di non rispondere, però se ci tenete a non innervosire la vostra amica...
Mindfulness: come trasformare la dieta in un'esperienza di gratificazione attraverso la meditazione
Emozioni
CONDIVIDI
Mindfulness: come trasformare la dieta in un'esperienza gratificante
L'inconsapevolezza rende affamati tanto che le diete dimagranti spesso falliscono a causa di una ricerca di gratificazione alimentare...