Dieta Sirt: i consigli del nutrizionista per dimagrire a tempo di record senza restrizioni

Un'esperta di alimentazione spiega i punti chiave della Dieta Sirt, regime dietetico che azzera la fame e fa bruciare i grassi molto velocemente grazie a 20 cibi speciali (compreso il cioccolato)

Più Popolare

La Dieta Sirt, il regime alimentare del momento, consente di perdere quasi tre chili e mezzo nella prima settimana e di mantenere, poi, il peso ideale per sempre.

Per dimagrire la chiave è è il cioccolato fondente, ma anche un bicchiere di vino rosso o i pizzoccheri. «Tutto ruota intorno alle sirtuine, le proteine della "magrezza" che, nell'organismo, sono codificate da un gruppo di geni particolari, talmente potenti da riuscire a regolare il metabolismo dei grassi», spiega Alessandra Cremonini, biologa nutrizionista a Bologna.  Ma anche a 20 cibi speciali, ricchi di sostanze in grado di attivarle e farci dimagrire! Creata dai nutrizionisti inglesi Aidan Goggins e Matten Glen e riassunta nel libro Sirt, la dieta del gene magro, uscito in Italia per l'editore Tre60 a fine marzo 2016, si è guadagnata l'attenzione di un giornale come The Times ed è seguita da modelle come Jodie Kidd e Lorraine Pascale.

Advertisement - Continue Reading Below

I meccanismi fondamentali della Dieta Sirt

Le sirtuine sono proteine presenti nel nostro patrimonio genetico da sempre. Si attivano se c'è un calo di energia, come durante il digiuno o l'attività fisica. La forza di questa dieta è aver scoperto che diversi cibi riescono ad attivare le sirtuine, assicurando gli stessi effetti dimagranti di un digiuno, pur mangiando. Un piccolo "inganno" che crea molti vantaggi. «Questi cibi, detti Sirt, dall'abbreviazione di sirtuine, contengono nutrienti di origine vegetale capaci di regolare il metabolismo. Bloccano la produzione e l'immagazzinamento di grasso, ne fanno bruciare di più e incrementano la massa muscolare. Possono ridurre i livelli di colesterolo, trigliceridi e glucosio nel sangue, regolare i meccanismi dell'invecchiamento e prevenire i tumori», dice Cremonini. Gli alimenti Sirt sono 20 (vedi sotto) e devono sempre comparire a tavola, con altri di nostra scelta. Sono potenziati da cibi sani come pesci grassi (salmone, sardine, sgombro) e contenenti leucine (pecorino e Parmigiano, soia, uova, alghe). 

Più Popolare

Dieta Sirt: si mangia tanto e di tutto 

«I regimi alimentari restrittivi possono causare gravi carenze di nutrienti. Quindi, ben venga una dieta che non li elimina, ma insegna a scegliere cibi salutari», sottolinea Cremonini. Ogni alimento Sirt contiene antiossidanti dall'effetto antiage che aiutano a prevenire le malattie. Esempi? Capperi, sedano e radicchio rosso apportano luteolina, una sostanza anti-infiammatoria per il cervello; prezzemolo e sedano sono fonti di apigenina, nemica dei tumori al seno. La dieta consiste in due fasi: dimagrimento e mantenimento. Le bevande migliori sono l'acqua e il tè verde. Concesso il caffè.

Ecco il planning della Dieta Sirt: la fase iniziale

La fase iniziale dura 7 giorni e porta a perdere 3,2 kg. La fame non si sente, perché i cibi Sirt agiscono sul senso di sazietà a livello cerebrale. Si fa un pasto solido, preferibilmente entro le 19. E si bevono tre succhi verdi Sirt: al mattino, a metà mattina e a metà pomeriggio. Centrifugare o passare nell'estrattore i cibi, sostengono gli autori della dieta, rende più assorbibili i principi attivi dei vegetali Sirt. La ricetta? Centrifugate 2 manciate abbondanti di cavolo riccio, prezzemolo e rucola. A parte, frullate ½ mela verde con 2-3 gambi di sedano verde. Stemperate ½ cucchiaino di tè matcha in polvere. 

Dieta Sirt: dal 4° al 7° giorno 

Si continua con i tre succhi, ma i pasti solidi ammessi diventano due. Esempi? Pasta di grano saraceno, gamberoni o petto di pollo con cavolo riccio e cipolla rossa. Tutti i giorni: 15-20 g di cioccolato fondente (85 per cento di cacao). La fase di mantenimento dura 14 giorni e le regole sono più flessibili. Si consumano tre pasti al giorno, un succo verde e due spuntini. Tra i cibi: uova, yogurt, pollo, gamberoni, fagioli, patate, pasta, pizza e insalatone Sirt, oltre a frutta e verdura. Due o tre volte a settimana, ai pasti, si può bere un bicchiere di vino rosso: contiene polifenoli, come resveratrolo e piceatannolo, che attivano le sirtuine. E dopo? La dieta si può ripetere ogni volta che se ne sente il bisogno. E non si ingrassa più!             

Dieta Sirt: i 20 cibi speciali che attivano le sirtuine   

Ecco l'elenco degli alimenti più potenti per rendere efficace la dieta Sirt, regolando il metabolismo. 

Verdura e frutta

Cavolo riccio, radicchio rosso, cipolla rossa, rucola, prezzemolo, sedano, fragole, noci. 

Aromi

peperoncino, curcuma, olio extravergine d'oliva, levistico (sedano di montagna, piantina aromatica che si può coltivare), cioccolato.  

Bevande

Caffè, vino rosso, tè verde (ideale il giapponese matcha, un tè in polvere solubile). 

Cereali e legumi

Grano saraceno (pizzoccheri inclusi), soia (tofu e tempeh, latte, yogurt). Conclusa la dieta, il ventaglio si allarga, includendo altri cibi sani, come asparagi, broccoli, castagne, frutti di bosco, uva rossa, quinoa, fagioli bianchi, origano e zenzero.

COSA NE PENSI?

Fitness
CONDIVIDI
Vuoi diventare elastica come un gatto?
Fai come i felini: allunga i muscoli e mantieni il corpo tonico con lo stretching, un'attività fisica slow che è anche un favoloso antiage
ansia-da-stress-sintomi-cause-rimedi
Salute
CONDIVIDI
Ansia da stress: come sconfiggere le emozioni negative
L'ansia da stress rende la vita quotidiana più complicata: ma per combattere il nemico bisogna prima conoscerlo molto bene
depressione-stagionale-autunno-rimedi-sintomi
Emozioni
CONDIVIDI
Autumn blues, no grazie: 7 rimedi contro la tristezza autunnale
Con il cambio di stagione, la depressione autunnale è in agguato: ecco come combattere con successo malinconia e tristezza
hm-donne-ladylike-video-nuova-campagna
Emozioni
CONDIVIDI
Ladylike: H&M celebra tutti i modi di essere donna
Con la nuova campagna per l'autunno H&M distrugge gli stereotipi e ridefinisce la parola "femminilità"
gratitudine
Emozioni
CONDIVIDI
6 buoni motivi per imparare a dire grazie
Saper esprimere gratitudine migliora la qualità della nostra vita, ridà speranza e ottimismo anche nei momenti difficili​
fertility-day-gioia-lorenzin
Salute
CONDIVIDI
Fertility Day: 14 domande a Beatrice Lorenzin
Botta e risposta tra le lettrici di Gioia! e il ministro sulla campagna della discordia ma anche su bonus bebè, mamme single, educazione...
Salute
CONDIVIDI
Respira: ti fa bene
Scopri le tecniche di respirazione che impazzano in America: antiage, detox e contro gli effetti dello stress
lupus-malattia-selena-gomez-les-concerto
Salute
CONDIVIDI
Lupus, le cose da sapere sulla malattia di Selena Gomez
È una patologia autoimmune e cronica, che colpisce diversi organi e provoca depressione e attacchi di panico, ma si può tenere a bada​​
consigli-per-assumere-una-nuova-e-sana-abitudine
Emozioni
CONDIVIDI
7 consigli per assumere una nuova e sana abitudine
Mangiare in modo corretto, smettere di fumare, fare attività fisica, meditare​: non riesci a cambiare abitudini? Usa il metodo dei piccoli...
Emozioni
CONDIVIDI
La famiglia tradizionale non esiste, la famiglia è amore
Il modello di famiglia può non essere uno solo, e non per questo si è meno amati