Dieta: LeBootCamp

​Va forte tra le celeb e promette chili in meno senza sacrifici. L'ha inventata una francese, Valérie Orsoni, che ama il buon cibo. E tu puoi provarla subito!

Il regime LeBootCamp, messo a punto da Valérie Orsoni, esperta di alimentazione e fitness che qualche problema con la bilancia l'ha avuto, è appena arrivato in Italia grazie al suo libro, edito da Sperling & Kupfer (16 euro).

Lanciato in California, dove Valérie Orsoni vive, LeBootCamp è un metodo dimagrante seguito da milioni di persone (anche alcune celebrities, come Demi Moore e Sharon Stone).

Advertisement - Continue Reading Below

Anche se il nome richiama l'allenamento dei marines, la dieta è tutt'altro che punitiva. «È solo un incitamento ad andare avanti senza cercare scuse. Del resto mio padre, grande cuoco, mi ha cresciuta facendomi scoprire sapori e combinazioni che hanno educato il mio palato. Ecco perché nel mio metodo non c'è nulla di vietato. Tra l'altro, bandire interi gruppi di alimenti è tra le prime cause dell'effetto yo-yo», afferma Valérie.

Più Popolare

STOP A STRESS E SOCIAL

«Uno studio dell'Università di Yale dimostra che le donne stressate hanno livelli più elevati di cortisolo e di grasso intorno al girovita. Il cortisolo può portare a uno stato depressivo che, a sua volta, induce a consumare spuntini dolci e grassi per tirarsi su», prosegue Orsoni.Anche i social network ci fanno ingrassare. «Consultare frequentemente Facebook, rispondere ai messaggi e alle telefonate, leggere compulsivamente le ultime notizie, svegliarsi con l'idea di controllare le mail: sono tutte azioni che sottraggono tempo alle altre attività, incluse quelle all'aria aperta. Bisognerebbe imporsi almeno un giorno a settimana di "digiuno elettronico", per immergersi nella natura o vedere gli amici», conclude Valérie Orsoni.

SNELLA IN QUATTRO STEP

«Se ci abbiamo messo anni ad accumulare chili, è illogico pensare di perderli in due settimane. Io propongo un approccio graduale, in quattro fasi, e sempre gourmand: un mix delle misure più efficaci di tanti regimi che ho studiato con l'aiuto di medici, dietologi, scienziati, atleti olimpionici, nutrizionisti e psicologi», dice Orsoni.

Il programma LeBootCamp prevede quattro fasi:

  1. Detox: dura due settimane e si concentra su alcuni cibi depurativi, come grano saraceno, acqua e limone, carciofi e aglio. Permette di perdere i primi chili velocemente, di recuperare energia e luminosità della pelle. È lo schema per una settimana, eventualmente ripetibile, che se non devi smaltire troppo ti permetterà di essere in forma per il cambio dell'armadio primaverile. I chili persi in questo stadio? Fino a quattro, se abbini il movimento alla dieta.
  2. Attacco: agisce sui chili più ostinati e sulla cellulite e dura fino a quando non si è perso il 75 per cento dei chili da eliminare in base alla formula del peso ideale (formula di Creff) che tiene conto anche della struttura morfologica. Qui entra in gioco l'attenzione al carico glicemico: tutti consumiamo troppo zucchero raffinato (una media di 24 kg all'anno) e, appunto, troppi alimenti dal forte impatto sulla glicemia che trasformano il nostro corpo in una macchina accumulatrice di grasso. Vanno dunque preferiti i cibi con carico glicemico basso come carne, pesce, formaggio (vaccino, caprino e ovino), yogurt, frutta fresca, verdura, pasta, pane e riso integrali. Da evitare: pane bianco, zucchero, patate, dolci.
  3. Booster: una fase di slancio di sette giorni, da ripetere però anche durante il mantenimento. L'obiettivo della settimana è appiattire la pancia privilegiando cereali privi di glutine (quinoa, grano saraceno), centrifugati vegetali, molluschi e frutti di mare, aglio, probiotici, cipolle, succo di limone, crocifere (cavoli&co.), chiodi di garofano, tè alla menta.
  4. Equilibrio: lo stadio in cui è massima l'attenzione a non riprendere i chili persi, applicando il concetto del bilanciamento acido-basico con alimenti ad hoc. Un corpo acido (pH inferiore a 7) è, infatti, affaticato e vulnerabile; un corpo alcalino (pH superiore a 7) è invece pieno di energia e dimagrisce più facilmente. Ti aiutano scorza di limone, cipolla, aglio, scalogno, crocifere, asparagi. Da ridurre: legumi (tranne piselli e lenticchie), pesce, carne, dolci, caffè, bibite gassate, aceto e, naturalmente, alcolici.

Info su LeBootCamp, sulla sua pagina facebook, sul blog di Valérie Orsoni, su twitter e instagram

More from Gioia!:
Diete
CONDIVIDI
5 dritte per perdere qualche chilo se la dieta veloce non mantiene le promesse
Per perdere peso velocemente, ma soprattutto per mantenere a lungo i risultati: tutti i segreti da tenere a mente
Diete
CONDIVIDI
SOS prova costume: come superarla mangiando (anche) fuori casa
Se mangi in modo equilibrato puoi anche concederti qualche uscita in più, scopri 8 consigli utili
Diete
CONDIVIDI
3 diete lampo per perdere peso in una settimana
Solo 7 giorni e 3 opzioni per tornare in forma velocemente: attenzione, però, a scegliere quella giusta
Diete
CONDIVIDI
Cosa mangia Gal Gadot per restare in forma?
L'attrice, alias Wonder Woman, ritiene che mangiare cheeseburger faccia bene all'anima
Diete
CONDIVIDI
Qual è la dieta giusta per dimagrire?
Un libro intitolato Quanto basta ci ricorda gli errori più comuni che facciamo quando vogliamo dimagrire
Diete
CONDIVIDI
3 diete veloci ed efficaci per perdere peso
Perdere peso in soli tre giorni, prediligendo gli alimenti sani e senza soffrire la fame? Si può!
11 cibi sanissimi  che contengono poche calorie e si possono mangiare a volontà
Diete
CONDIVIDI
11 cibi sanissimi che contengono poche calorie
Calorie e proprietà di 11 alimenti che fanno bene alla nostra salute e che ci aiutano anche a dimagrire
Diete
CONDIVIDI
Come sono dimagrita con la prima dieta social
Fiorella Loffredo ha perso molti chili grazie a una dieta che ha postato ogni giorno su Facebook: ora racconta tutto in un libro
Diete
CONDIVIDI
Prova bikini? 3 diete che funzionano
Scopri 3 diete famose per perdere peso in modo sano e veloce: scegli quella più adatta a te
Diete
CONDIVIDI
Abbasso le dittature, anche della forma fisica
Curatevi, mettetevi a dieta, fatevi belle: ma fatelo per voi, senza ossessioni, con allegria