Latte intero o parzialmente scremato? Ecco quante calorie ci sono nel tuo latte preferito

Che delizia una tazza di latte: ma se sei a dieta o vuoi mantenerti in forma, è importante sapere quante calorie assumi e se scegliere il latte intero o quello parzialmente scremato

Più Popolare

Per chi da sempre lo considera la bevanda più utile, le calorie del latte sono una questione di cui tener conto. Non tutti i tipi di latte sono uguali. È evidente come tra il latte intero, quello parzialmente scremato e quello totalmente scremato ci siano delle differenze anche sostanziali in termini di apporto nutritivo, valori nutrizionali, proteine, grassi, sostanze e vitamine. Come orientarsi, dunque, nella scelta del latte per la prima colazione o per uno spuntino rigenerante? Scopriamo insieme tutto ciò che c'è da sapere sulla composizione del latte e sulle sue qualità.

Advertisement - Continue Reading Below

Latte intero, i valori nutrizionali

Il latte intero contiene percentuali equilibrate di proteine, grassi, carboidrati e sali minerali. È un alimento fondamentale nell'età della crescita, ma anche per gli adulti. Calcio, fosforo e vitamina D sono infatti essenziali per un corretto sviluppo di ossa e denti, ma il latte è apprezzato anche per il suo elevato valore energetico che lo rende un alimento particolarmente adatto a rimettersi in sesto dopo un'intensa attività fisica. La principale differenza tra il latte intero e gli altri tipi di latte sta nel contenuto di grassi. Il latte intero, in particolare, non subisce alcun processo di scrematura. La parte grassa rimane del tutto invariata (superiore al 3,5%), così come le altre caratteristiche del prodotto. Il latte intero è più nutriente, completo dal punto di vista organolettico, ma anche più difficilmente digeribile. Le calorie del latte intero sono 64 per 100 grammi di prodotto. Tante, ma non tantissime.

Più Popolare

Calorie del latte parzialmente scremato

Rispetto al latte intero, quello parzialmente scremato subisce una prima scrematura. In cosa consiste questo procedimento? Semplice: la panna viene separata dal resto del liquido, ma non totalmente. La percentuale di grassi, per questo tipo di latte, è compresa tra 1,5 e 2%. Soprattutto, il latte parzialmente scremato è più digeribile, senza per questo dover rinunciare a una sua caratteristica essenziale: il gusto. Quanto alle calorie, il bicchiere di latte parzialmente scremato ne contiene appena 46 per 100 g.

Valori nutrizionali del latte scremato

Nel latte scremato, infine, la panna viene eliminata totalmente e la percentuale si abbassa notevolmente, fin quasi ad azzerarsi: meno dello 0,3%. Con la scrematura, però, diminuisce anche la frazione lipidica e, soprattutto, le vitamine liposolubili in esse contenute, la D e la A. Le calorie scendono a 36 per 100 g, mentre resta inalterato il contenuto di calcio: come nel latte intero e nel latte parzialmente scremato, anche nel latte scremato sono presenti 1.200 mg per litro di questo importantissimo minerale.

Principi nutritivi del latte

Qual è, dunque, il latte più adatto a una dieta equilibrata o a un'alimentazione sana? In generale, abbiamo visto come non ci siano grossissime differenze in termini di calorie tra latte intero, parzialmente scremato o scremato. Le variazioni più significative riguardano altri aspetti come la percentuale di vitamine (altissima nell'intero, alta nel parzialmente scremato, bassa nello scremato) e di colesterolo, che dal valore massimo di 11 mg per 100 g del latte intero scende a 4 mg nel parzialmente scremato ed a 3 mg nello scremato.

Quanto ai carboidrati, il latte parzialmente scremato e quello scremato ne contengono addirittura di più rispetto a quello intero: le percentuali per 100 g di prodotto variano tra i 5,00 g del latte scremato, i 4,99 g del latte parzialmente scremato e i 4,8 g del latte intero. In definitiva, il latte parzialmente scremato può rappresentare un giusto compromesso tra benessere e gusto, senza rinunciare per questo alle benefiche proprietà del latte vaccino. Naturalmente, molto dipende anche dal quantitativo di latte assunto durante la giornata. Se il consumo si esaurisce alla prima colazione, si può consumare tranquillamente una tazza di latte intero, a patto ovviamente che lo si digerisca senza problemi. Se invece di latte se ne beve di più durante il giorno, meglio ripiegare su quello parzialmente scremato.

More from Gioia!:
Diete
CONDIVIDI
Ho mangiato solo, e dico solo, frutta per una settimana e francamente non è andata come mi aspettavo
È stata una settimana interessante, ma per me è no
Diete
CONDIVIDI
Come dimagrire senza rinunciare al gusto? Il peperoncino può essere un'ottima soluzione
Uno studio ha scoperto che il peperoncino può aiutare a diminuire la sensazione di fame e a bruciare più calorie
Dieta fibre
Diete
CONDIVIDI
Quali sono i cibi che fanno bene al nostro intestino?
Le abitudini alimentari del mondo occidentale rovinano il microbioma intestinale, ma c'è una via d'uscita: la dieta degli Hadza
Diete
CONDIVIDI
Ogni quanto ci si deve pesare quando si è a dieta?
La bilancia deve diventare una tua alleata per perdere peso e non un'ossessione
Diete
CONDIVIDI
Pausa pranzo in ufficio: cosa mangiare?
Preparare il pranzo per il lavoro è importante: occorre scegliere gli alimenti giusti per darci energia e non addormentarci
Diete
CONDIVIDI
Come dimagrire velocemente in 4 mosse
Con un po' di pazienza, impegno e qualche suggerimento, si possono perdere in fretta i chili di troppo
La dieta della longevità: i cibi che ci fanno vivere a lungo
Diete
CONDIVIDI
La dieta della longevità: quali sono i cibi che ci fanno vivere a lungo?
È il sogno di tutti: longevità unita a buona salute e la novità è che certi alimenti possono cambiare (in meglio!) il nostro destino...
Dieta del supermetabolismo: come accelerare il metabolismo per dimagrire
Diete
CONDIVIDI
Come accelerare il metabolismo per dimagrire?
I segreti della famosa dieta del supermetabolismo e della dieta americana, che promette di perdere 3kg in 3 giorni
Diete
CONDIVIDI
La dieta pre matrimonio dal risultato garantito
Preparati al grande giorno seguendo questi consigli: nessuna tortura, ma un'alimentazione che ti fa stare meglio con te stessa
Dieta per dimagrire fasi psicologiche
Diete
CONDIVIDI
Per dimagrire ci sono 4 fasi: non mollare prima di arrivare all'ultima!
In ogni dieta ci sono dei momenti topici: impara a riconoscerli e gestirli se vuoi perdere peso veramente