Conosci tutte le proprietà dell'olio di argan? Aiuta la bellezza, ma anche le ricette in cucina

Scopri i benefici del cosiddetto «oro liquido del Marocco», ideale per nutrire e far splendere i capelli e la pelle del viso, ma anche i benefici per l'alimentazione

Più Popolare

Negli ultimi anni tutti parlano dell'olio di argan: quest'olio che viene dal Marocco è usato in maniera sempre più diffusa, grazie ai suoi molteplici benefici, visto che è un principio attivo molto versatile: ottimo applicato sul viso e sul corpo, ma anche per nutrire i capelli. Se utilizzato per scopi cosmetici deve essere ottenuto dalla spremitura a freddo, non torrefatto, per non perdere le sue proprietà. Vediamo i suoi vantaggi più nel dettaglio.

Advertisement - Continue Reading Below

Le proprietà dell'olio di argan per il viso

  • Molto idratante. Gli acidi grassi insaturi sono responsabili del mantenimento della struttura cellulare che trattiene l'acqua. L'olio di argan è ricco di questi acidi grassi, che mantengono l'idratazione ottimale.
  • Nutre intensamente. L'elevata presenza di vitamine antiossidanti quali le vitamine C o E, nota anche come tocoferolo, e altri nutrienti essenziali, si prende cura dei vari strati della pelle. Inoltre, in quanto antiossidanti, neutralizzano i radicali liberi e prevengono la loro formazione se applicato tutti i giorni.
  • Si tratta di un potente anti-invecchiamento e rigenerante. L'azione antiossidante delle vitamine aiuta a ripristinare il naturale metabolismo, riducendo le rughe, migliorando la condizione della pelle e mantenendola morbida e liscia.
  • Penetra facilmente e non ostruisce i pori, agendo sugli strati interni.
  • I dermatologi lo raccomandano per il trattamento dell'acne lieve, psoriasi e altri problemi legati alla pelle. Ovviamente, prima di iniziare qualsiasi trattamento di questo tipo, si consiglia di rivolgersi a un professionista per impostare le linee guida.

Le proprietà dell'olio di argan per il corpo

  • L'olio di argan è utilizzato anche nella cosmesi del corpo perché una delle sue principali applicazioni è il suo effetto sulle smagliature, perché abbiamo visto che può ridurle (e infatti le donne incinte lo applicano per ridurre le smagliature durante la gravidanza).
  • Produce un effetto rilassante sulla superficie della pelle ustionata a causa del suo potere curativo. Molti massaggiatori amano questo olio perché idrata, nutre e ammorbidisce.
  • Rinforza le unghie deboli e con tendenza a spezzarsi. Infine i capelli. Nella cura della chioma, i cosmetici con olio di argan aggiungono brillantezza e forza al cuoio capelluto, idratano i capelli e come risultato si ottiene il volume ideale.
L'albero da cui si ricava l'olio di argan.
Più Popolare

Le proprietà dell'olio di argan in cucina

L'olio di argan alimentare è ottimo in cucina, difatti è l'olio ottenuto dalla noce di un albero endemico del Marocco chiamato arganier o argania.

Si tostano leggermente le noci per migliorare il loro sapore prima di procedere alla spremitura a freddo che porterà appunto all'olio di argan. Si tratta di un olio molto aromatico che ricorda di noce e mandorla ed è utilizzato principalmente per le insalate, verdure, cous cous o pesce bianco. Nonostante sia un olio leggerissimo non viene quasi mai usato per friggere cibi, soprattutto il suo prezzo è abbastanza elevato.

Come capire se l'olio di argan è puro?

Quello di buona qualità ha un odore delicato, appena percettibile. Questo perché la spremitura deve essere effettuata lentamente e a freddo, per non aumentarne la temperatura durante il processo. Così, le proprietà vengono mantenute. L'olio di argan puro ha un colore dorato, non per niente viene chiamato «oro liquido del Marocco». Per determinare se l'olio di argan è stato adulterato vengono spesso fatte diverse analisi degli steroli che lo compongono, perché, a differenza di altri oli, i livelli di campesterolo sono bassi. Un altro modo per vedere se il nostro olio è puro al 100% è guardare l'etichetta del prodotto e controllare se sulla lista degli ingredienti ci sia scritto solamente «argania spinosa» e al massimo un conservante come la vitamina E (tocoferolo). Un altro importante ingrediente attivo con cui può essere combinato è l'olio di mandorle dolci.

More from Gioia!:
peli sul seno come eliminarli
Viso e Corpo
CONDIVIDI
Perché mi crescono i peli sul seno?
La comparsa della peluria sul seno affligge più donne di quanto si pensi: se succede anche a te, ecco come liberartene
come far sembrare le unghie più lunghe
Viso e Corpo
CONDIVIDI
Come far sembrare le unghie più lunghe?
Usa l'astuzia con questi 5 trucchi semplici e alla portata di tutte per ottenere la manicure dei tuoi sogni
Viso e Corpo
CONDIVIDI
Vuoi mani da baciare? Punta sulle cuticole
I rimedi semplici e naturali per non tagliare le pellicine e avere mani da baciare
Viso e Corpo
CONDIVIDI
Ecco il rimedio naturale TOP per la cellulite
Ridurre la buccia d'arancia grazie a un bagno rimodellante con 2 soli semplici ingredienti!
Viso e Corpo
CONDIVIDI
Tutte le risposte sulla depilazione inguinale
Certe domande non le hai mai fatte neanche alla tua estetista: qui trovi tutto quello che ti serve sapere
Viso e Corpo
CONDIVIDI
8 errori da non fare MAI sotto la doccia
Il rischio è quello di rovinare la pelle: ecco tutto quello che non devi fare per essere più bella
Viso e Corpo
CONDIVIDI
4 rimedi di bellezza già pronti in natura
Bicarbonato di sodio, alghe, carbone e argilla: apportano i nutrienti fondamentali per far risplendere pelle e capelli
Bellezza etica, le iniziative beauty 2017
Viso e Corpo
CONDIVIDI
Esiste davvero la bellezza etica?
Scoprilo con le iniziative beauty solidali e con i testimonial dal cuore d'oro
Seno perfetto: consigli e cosmetici per avere un bel seno a goccia come Gigi Hadid e Bella Hadid, Angeli Voctoria's Secret.
Viso e Corpo
CONDIVIDI
Il seno perfetto? A goccia, morbido, naturale
I consigli della dermatologa e i cosmetici per conquistare un bel seno, che secondo una ricerca piace di più se è nature
Viso e Corpo
CONDIVIDI
Perché l'olio di cocco ti cambierà la vita
Una volta provato per capelli, viso e corpo non riuscirai più a farne a meno: scommettiamo?