Perché il primer è l'ingrediente segreto di un trucco impeccabile

Semplicemente perché, grazie alla sua formula speciale, renderà la tua pelle perfetta come quella di una bambola di porcellana

Più Popolare

Il primer viso è una base trucco ideale per donare alla pelle del viso un aspetto sano, gradevole ed uniforme, correggendo eventuali imperfezioni e differenze di colore dell'incarnato. Non è un correttore viso in senso stretto, dal momento che non ha un potere coprente molto elevato, ma tra i suoi pregi principali ha quello di favorire l'aderenza del make up. Andiamo a vedere per bene a cosa serve il primer.

Advertisement - Continue Reading Below

Il primer è meno denso rispetto al correttore, ha anche minore pigmento ed agisce maggiormente in profondità, sull'epidermide, quasi come un prodotto di trattamento. È una base per il trucco, senza dubbio, ma per le sue caratteristiche può rappresentare anche un'ottima crema per il viso, una sorta di fondotinta effetto porcellana dalle singolari funzioni correttive. Il primer viso è al tempo stesso un antirughe, una crema idratante, una crema elasticizzante ed anche un rivitalizzante. Può anche essere usato in tandem con il correttore trucco per eliminare quelle piccole imperfezioni del viso come macchie, puntini, brufoli e nei, donando alla pelle dello stesso un aspetto naturale ed uniforme.

Più Popolare

Ma come si applica il primer? Va semplicemente steso sulla pelle, come se fosse una crema idratante, prima del fondotinta o del correttore. Fai passare qualche minuto tra l'applicazione del primer e quella di un altro prodotto, in modo che il primo sia completamente assorbito. Di norma l'effetto del primer risalterà maggiormente dopo qualche ora. Occhio, però, a non mescolare prodotti di consistenze diverse. Esistono infatti delle varietà di primer bio e oil free che mal si sposano con i fondotinta ricchi di oli. Abbinare delle basi di materiali e consistenze diverse potrebbe provocare degli effetti sicuramente antiestetici, come l'insorgenza di macchie, aloni e bizzarre discromie. In commercio esistono primer espressamente rivolti ad una funzione di base viso, altri con formulazioni specifiche per gli occhi. Se questi ultimi possono essere applicati tranquillamente anche sul resto della pelle del volto, fai molta attenzione a non utilizzare attorno agli occhi un primer viso. Il primer per gli occhi può rappresentare un ottimo trucco per coprire le occhiaie e va applicato di norma dopo un abituale contorno occhi, o anche da solo se la pelle non è troppo secca. Puoi stenderlo picchiettandolo delicatamente sulle palpebre e nella zona attorno agli occhi, poi una volta assorbito puoi aggiungere del correttore. Il primer occhi aumenterà il grado di tenuta di matite, ombretti e altri prodotti.

I diversi tipi di primer differiscono tra di loro soprattutto su un aspetto. Ci sono quelli che sono in grado di modificare il colore dell'incarnato del volto, e che sono rivolti soprattutto a pelli giovani, con pochi difetti da correggere, e quelli invece che agiscono sulla grana. Nella prima sottoclasse rientrano ad esempio il primer opacizzante ed il primer illuminante, capaci – come suggeriscono i nomi – di scurire o schiarire il colorito del volto. Esistono anche varietà di primer in grado di agire simultaneamente su entrambi gli aspetti, anche se la funzione principale di questo prodotto resta quella di fornire una valida base per un make up accurato e senza sbavature.

Una particolare varietà di primer è quella con filtranti ottici, studiati appositamente per fondersi nel minor tempo possibile con la pelle. Questo tipo di prodotto generalmente ha una consistenza molto leggera e può essere applicato anche da solo. Nei primer con filtranti ottici ogni pigmento assolve ad una diversa funzione. Quelli verdi, ad esempio, sono in grado di attenuare i rossori della pelle, rendendo indistinguibili le discromie. Quelli viola sono invece perfetti per restituire luce ad un colorito opaco. Il primer, quindi, è un vero e proprio trucco non trucco, quello che ci vuole se vuoi apparire perfetta ma senza che il tuo make up risulti eccessivamente pesante.

More from Gioia!:
Nail art: com si fa il selfie nails ovvero #nailfie.
Make Up
CONDIVIDI
Nail art: sai farti un nailfie?
10 consigli esclusivi di Madeline Poole, guru della nail art, per selfie nails perfetti
olivia palermo make up rossetto blu
Make Up
CONDIVIDI
Copia il look: rossetto blu di Olivia Palermo
Se sei tentata di cambiare lipstick, osa con il blu scuro come fa la fashion icon più glam che ci sia
Make Up
CONDIVIDI
Hai la pelle grassa? Ecco i fondotinta TOP
Alla ricerca di una pelle naturale, opacizzata e luminosa: qual è il prodotto più adatto a te?
Make Up
CONDIVIDI
Come truccare gli occhi azzurri?
Se il tuo sguardo è blu gli esperti del make up hanno molte dritte da darti, dagli ombretti migliori ai colori più giusti
Make Up
CONDIVIDI
Nail art mania! 13 profili Instagram da seguire
Gli artisti della manicure spopolano: un sacco di spunti se le unghie sono la tua passione
Make up: contouring, strobing, stripping e chroming, le differenze.
Make Up
CONDIVIDI
Make up: sai cos'è il chroming?
Dopo contouring, strobing e stripping la nuova tecnica che illumina il viso
Make Up
CONDIVIDI
12 rossetti rossi che stanno bene a tutte
Le tendenze make up vanno e vengono, ma loro sono per sempre: i migliori in circolazione, per uno stile senza tempo
Make Up
CONDIVIDI
Fare o non fare il tatuaggio labbra?
Il trucco semi permanente ti permette di definire al meglio la bocca, ma ci sono delle controindicazioni che vale la pena conoscere
autunno inverno 2017 nail art tendenze
Make Up
CONDIVIDI
9 nail art da copiare viste alle sfilate
Il prossimo inverno le nostre unghie saranno coloratissime!
Make Up
CONDIVIDI
Perché la linea beauty di Katy Perry è unica
La popstar lancia una nuova linea di make up che sarà in vendita a marzo 2017 e ha qualcosa di molto particolare