Perché il correttore verde è il tuo migliore amico contro le occhiaie

Mimetizza ogni difetto, basta saperlo usare a dovere: ecco come si applica e perché è il cosmetico che ti aiuta a combattere l'effetto panda

Più Popolare

Il correttore verde è uno dei rimedi più efficaci ad un problema che, purtroppo, affligge molte donne: le occhiaie. Ma non solo. Per le sue caratteristiche, questo tipo di correttore è particolarmente indicato contro altri fastidiosi inestetismi del contorno occhi e più in generale di tutto il viso: le occhiaie rosse, rossore sul viso, come correttore per acne, ma anche come correttore brufoli o come correttore couperose. La tonalità di questo prodotto per make up, infatti, è l'ideale per coprire i difetti dai toni rossastri. L'incontro tra il colore verde del correttore e l'epidermide arrossata produce un effetto assolutamente naturale, in grado di coprire del tutto qualsiasi imperfezione in modo leggero e delicato.

Advertisement - Continue Reading Below

Valutare il tipo di prodotto più adatto alle proprie esigenze non è cosa da poco. Bisogna stare attente, anzi, a come scegliere il correttore da applicare. Ciascun colore, non a caso, si adatta ad un tipo particolare di inestetismo. Se quello verde è ottimo per i difetti sopra elencati, il correttore giallo è il più indicato per le occhiaie dai riflessi violacei, oppure per nascondere dei piccoli capillari spezzati oppure dei mini lividi. In caso di occhiaie e macchie sul viso di colore blu, devi andare su un correttore arancione, mentre un correttore color carne sarà ottimo per occhiaie poco pronunciate. Ma non è tutto. Anche la scelta dei pigmenti può rivelarsi importante per coprire al meglio gli inestetismi più disparati. Quelli color carne con pigmenti dalle tonalità pesca sono i più efficaci per mascherare gli inestetismi di colore marrone, quelli con tonalità vicine al beige sono gli ideali per correggere tonalità violacee.

Più Popolare

Un'altra piccola indicazione riguarda la consistenza del correttore da applicare. Generalmente, per le signore mature è più indicato un tipo di prodotto anti-età, ottimo su superfici segnate da piccole rughe ed in grado di uniformare al meglio la pelle nella consistenza e nel colore. Per pelli di tipo più giovane, invece, è consigliabile un correttore stick, dalla consistenza più pastosa, capace di coprire tutti i possibili inestetismi senza evidenziare eventuale rughe e fossette. Ovviamente, la distinzione tra pelli giovani e mature è soggettive: una donna di 50 anni particolarmente curata potrà avere un tipo di epidermide meno segnato dal tempo rispetto ad una donna di 30, alle prese magari con lavori usuranti e con uno stile di vita poco riposante.

Esaurite queste doverose premesse necessarie a riconoscere il correttore più indicato alle varie esigenze, andiamo a vedere come applicare il correttore nel modo migliore. Il segreto risiede nella capacità di stenderlo nel modo giusto. Per prima cosa, dunque, preoccupati di preparare una buona base, applicando in primo luogo un sottile strato di primer, quindi un fondotinta dalle nuance quanto più possibile simili al colore dell'incarnato del viso. A questo punto, puoi passare al correttore verde. Utilizza per la sua applicazione un pennello piatto, o magari uno sfumino. Ovviamente, lo strumento dovrà essere ben pulito e libero da eventuali residui risalenti a precedenti applicazioni. Applica dei piccoli punti di colore sulla parte superiore ed inferiore dell'occhio, in modo uniforme ed evitando gli eccessi. Dopo aver steso il correttore, picchiettalo ben bene dall'interno all'esterno facendo in modo che aderisca in modo perfetto al contorno occhi. Per sfumare le estremità, puoi utilizzare un pennello apposito, così da addolcire il passaggio tra la zona trattata e il colorito naturale della pelle del viso. Dopo l'applicazione del correttore, se vuoi, puoi passare un po' di cipria fissante, servendoti di un pennellino. Se l'obiettivo era eliminare rossore viso, brufoli, acne ed occhiaie rossastre, l'operazione a questo punto potrà dirsi compiuta alla perfezione.

More from Gioia!:
Cosa c'è dentro un rossetto
Make Up
CONDIVIDI
Sai cosa c'è (davvero) dentro un rossetto?
L'intervista all'esperto per scoprire che cosa mettiamo sulle labbra
Make Up
CONDIVIDI
Come truccarsi per sembrare acqua e sapone? Tutte le dritte
Il no make up va sempre più di moda, ma se proprio non ce la fai a rinunciare a fondotinta & co., ecco cosa devi fare
Rossetti glitter: i nuovi liptick che luccicano
Make Up
CONDIVIDI
Vuoi labbra che brillino come stelle?
Scopri i nuovi rossetti glitter e le labbra sparkle delle sfilate
Make Up
CONDIVIDI
L'illusion make up è il trucco da provare se vuoi stupire ad Halloween
Non c'è nessun uso di Photoshop: le ispirazioni più cool dei make up artist condivise su Instagram, non crederai mai a quello che stai per...
Extension ciglia, cosa sapere
Make Up
CONDIVIDI
Extension ciglia = occhi da cerbiatto, sì ma cosa sapere prima del trattamento?
Se vuoi ciglia lunghissime e folte puoi provare con l'allungamento ma ci sono delle cose che devi sapere
ombretto grigio make up occhi
Make Up
CONDIVIDI
L'ombretto giusto per l'inverno è il grigio
Non hai un ombretto grigio nel beauty case? Corri ai ripari!
Make Up
CONDIVIDI
Come fa Vic a essere sempre impeccabile?
La trousse di una celeb è veramente un vulcano di ispirazioni (e di consigli per fare prima)
Contouring, cos'è e come si fa il make up perfetto
Make Up
CONDIVIDI
Ma come si fa (per bene) il contouring?
Sfoggiare un make up perfetto si può, basta sapere come farlo
Make Up
CONDIVIDI
Trucchi per Halloween: 3 idee facili da realizzare
Un make up d'effetto (e da brivido)
Make Up
CONDIVIDI
Anche lui ha l'occhio sul trucco: 5 errori make up che fanno rabbrividire ogni uomo
Dal fondotinta sbagliato al rossetto (troppo) scuro: se vuoi conquistarlo, evita questi trucchi che l'universo maschile detesta