5 cose che non sapete su Rocco Papaleo

Rocco Papaleo – attore ma anche cantante, regista ed eterno sognatore – si svela a Gioia!

La scuola più bella del mondo è un'irresistibile commedia degli equivoci che, come suggerisce il titolo, è ambientata fra i banchi di scuola. Il film, nelle sale da oggi, 13 novembre 2014, racconta un gemellaggio tra una scolaresca toscana e una di Accra, in Ghana. E' l'errore di un bidello (che manda l'invito a un istituto di Acerra) a far scattare la rappresentazione dello "scontro" culturale tra bambini toscani e napoletani, tra una scuola modello che fa della disciplina il proprio vanto e una scuola "sgarrupata", che arranca per ricordare allo Stato la propria esistenza.

Advertisement - Continue Reading Below

Il puntiglioso preside dei toscani è Christian De Sica, mentre l'eccentrico professore del sud è Rocco Papaleo, lucano, classe 1958: "Ho molto a cuore la questione del meridione", spiega, "e sento che questo film, sotto sotto, spinge l'idea di non sentirsi assolti, ma di provare a fare un po' di più. Questi bambini sono straordinari, sono piccoli professionisti".All'attore fa eco Miriam Leone: "L'intero set è diventato una piccola scuola vera. Sono figlia di un professore di liceo che ha vissuto amarezze e tanto si è dato da fare. Posso dire che quando c'è la fantasia, la voglia, l'impegno, i ragazzi ti seguono. Ci hanno regalato l'incanto lavorando insieme a noi, facendoci riscoprire la meraviglia del ciak".

Più Popolare

Eccolo, allora, Rocco, artista a tutto tondo (mi sono "innamorata" di lui vedendo dieci volte Basilicata coast to coast!) attore, cantante, regista, eterno sognatore malgrado vent'anni di set. Che cosa non sapevate di lui? Almeno 5 cose, che Gioia! vi svela in esclusiva.

  1. Dopo il ciak, in camerino al computer. "Mi è successo un sacco di volte durante la lavorazione del film. Finivamo di girare ed io sparivo in camerino per tutto il tempo della pausa. Molti si chiedevano, ma che fa Rocco? Dorme, mangia, telefona? E invece io ne approfittavo per mettermi al computer. Sto lavorando al mio prossimo film, un progetto tutto mio che dovrebbe vedere la luce nel 2015 e non riuscivo a staccarmi dalla scrittura. Recitare con i ragazzi è stato entusiasmante, non mi sono mai sentito stanco", dice Papaleo.
  2. Porta la fede a destra (ma ė fidanzato). Per tutte le sue fan – me compresa – diciamolo subito: Rocco ha una fidanzata. Storia fresca, ma importante. Certo lui non rinuncia a scherzaree quando gli chiedo se ricorda un amore sui banchi di scuola mi provoca sorridendo ("Beh, effettivamente c'era il fratello di un compagno di classe" dice, prendendomi simpaticamente in giro, ndr) ma ammette di avere una nuova compagna. Dell'ex moglie, però, dice un gran bene. E' la madre di suo figlio e abita proprio sotto casa sua. "Da quando siamo separati ho spostato la fede", ride, "la porto ancora ma… a destra!".
  3. Altro che attore, voleva fare il prof. A scuola, confida Rocco, era bravo in matematica. Ha fatto il liceo scientifico e di quegli anni ha un ricordo nitido e bellissimo. "Andavo a scuola a Lagonegro, provincia di Potenza, c'era un'atmosfera molto semplice ma autentica", afferma, "in quegli anni non pensavo affatto di fare l'attore anzi, immaginavo per me un futuro da prof di matematica".
  4. Casa, dolce casa di 20 metri quadrati. Dopo il Festival di Sanremo è uno degli attori più richiesti, amatissimo dai critici. Ma Papaleo giura di non essersi arricchito né imborghesito (che è addirittura peggio). Abita ancora in una casa minuscola di 20 metri quadrati in un palazzo popolare tutt'altro che lussuoso. "Ma casa mia mi piace e poi mio figlio e la mia ex moglie abitano a due passi da me", annota, "siamo una famiglia allargata in una casa piccola".
  5. Camicia a fiori? Sì, grazie. Dicevano che aveva cambiato stile, cravatte regimental, abiti di taglio sartoriale. E invece quando lo vedo rimango folgorata. La mise? Eccentrica, al solito. Camicia a fiori, barbetta sale e pepe, occhialetti scuri. Pare che di camicie così me abbia una collezione infinita. Di tutti i colori, di ogni foggia. Evviva la spontaneità, evviva Rocco.
More from Gioia!:
Look
CONDIVIDI
#unicornnails: le dritte per farle a casa tua
Il mondo incantato degli unicorni conquista la nail art e spopola su Instagram: tutte le idee più belle da copiare
Top model: sai chi è davvero Staz Lindes? Testimonial Yves Saint Laurent Beauté, modella, musicista
Look
CONDIVIDI
Staz Lindes: sai perché se ne parla?
La top model, testimonial beauty, musicista, figlia d'arte e non solo, si racconta in un'intervista esclusiva a GIOIA!
Look
CONDIVIDI
13 modi per essere bella con le perle
La quintessenza dell'eleganza diventa protagonista di sieri, make up e acconciature chic
Look
CONDIVIDI
8 mosse per far crescere le unghie velocemente
Dagli smalti agli integratori: tutto quello che devi sapere per avere unghie lunghissime in poco tempo
Look
CONDIVIDI
SOS make up: 6 errori che facciamo tutte
AIUTO, che disastro! La guida per risolvere i piccoli (grandi) problemi davanti allo specchio
Look
CONDIVIDI
Le sopracciglia GIUSTE per la forma del tuo viso
Che il tuo volto sia squadrato o a cuore, non importa: esistono disegni adatti a tutte, devi solo scegliere il migliore per te
beauty-principesse
Look
CONDIVIDI
Voglio il look beauty di Bella: 13 idee
Acconciature, trucco e nail art come nel film con Emma Watson, in uscita il 16 marzo
Look
CONDIVIDI
17 prodotti per una barba come Bradley Cooper
Se lui ha la barba incolta e tu lo vorresti più curato (proprio come l'attore), ecco i cosmetici migliori da consigliargli
Look
CONDIVIDI
Cosa si sono inventati i make up artist a Parigi
Dalle passerelle della Fashion week tutte le nuove tendenze beauty da cui prendere ispirazione
Look
CONDIVIDI
Cerchi uno stile nuovo? Ispirati agli Oscar!
I beauty look da copiare degli Academy Awards