Smalto semi-permanente: tutti i segreti

Qualunque sia la vostra meta, di una cosa non vorreste (e dovreste) preoccuparvi in vacanza: la nail manicure e pedicure. La soluzione? È negli smalti UV e nei Gel che durano a lungo

La soluzione più definitiva per dimenticarvi delle vostre unghie e avere mani e piedi sempre in ordine è lo smalto semi-permanente UV, detto anche soak-off (da soak ovvero ammollo) che dura fino a 21 giorni inalterato. Si applica e si toglie in istituto ma anche a casa propria con una manicure-fai-da-te.

Tra i semi-permanenti l'ultima novità sono gli smalti che si eliminano senza solventi, semplicemente "sbucciandoli" come Striplac di Alessandro International e Sopolish di Pronails.

Advertisement - Continue Reading Below

Un'ottima alternativa sono le texture-gel che si applicano come un normale smalto ma durano una settimana. Qualche nome? CND Vinylux e Infaillible Gel di L'Oréal Paris.

Cinque cose da sapere sui semi-permanenti

  1. Per realizzare una nail semi-permanente servono una lampada UV da 36 Watt (se la potenza è più bassa il risultato non è garantito), una base, un colore e un top coat, tutti semi-permanenti.
  2. Tutti i prodotti che si stendono sull'unghia, uno sopra l'altro, devono appartenere alla categoria dei semi-permanenti. Si possono mischiare le marche ma mai una formula semi-permanente con una formula tradizionale.
  3. Accertatevi che l'etichetta riporti la dicitura semi-permanente o soak-off.
  4. Non fatevi trarre in inganno dalla scritta Gel in etichetta che spesso indica solamente la finitura extra-lucida tipica del semi-permanente, ma che in realtà indica una lacca per unghie tradizionale.
  5. Leggete bene le istruzioni in etichetta per non sbagliare i tempi di asciugatura nella lampada UV, perché possono variare da uno smalto all'altro.

Come si applica il semi-permanente

Dopo aver pulito bene le unghie con il cleanser apposito, si comincia l'applicazione della lacca: dopo ogni stesura di smalto – base, colore, top coat – si passano le unghie sotto la lampada per il tempo indicato sulla confezione. Infine si pulisce l'unghia con il liquido apposito.Per toglierlo, si usa una dose abbondante di solvente lasciando le unghie quasi in ammollo fino alla rimozione totale dello smalto.

More from Gioia!:
Look
CONDIVIDI
Nail art, le tendenze del 2017 si fanno in 4
Nero (sempre e comunque), nude ma anche cuticole colorate (sì, hai letto bene)
Laboratori di bellezza per combattere il cancro: l'iniziativa di La forza e il sorriso Onlus
Look
CONDIVIDI
La forza e il sorriso Onlus: la bellezza per combattere il cancro
"È proprio dalla cura di sé che può ripartire la voglia e il coraggio di reagire"
Look
CONDIVIDI
8 idee (da paura!) che ti svolteranno Halloween
Non hai voglia di travestirti? Allora, punta tutto su una manicure da brivido
Nail art, le tendenze moda inverno 2018
Look
CONDIVIDI
12 nail art per ogni occasione
Tante idee per una manicure sempre perfetta e alla moda
Sfilate primavera estate 2018: i trend beauty da Parigi
Look
CONDIVIDI
25 incredibili beauty look dalla PFW
I make up e gli hairstyling più creativi dalla Ville Lumière
Sfilate primavera estate 2018: il primo défilé L'Oréal sugli Champs-Élysées
Look
CONDIVIDI
Parigi: il défilé democratico sugli Champs-Élysées
Migliaia di parigini e di turisti hanno assistito gratis al primo show sull'Avenue
Olio di ricino
Look
CONDIVIDI
Perché l'olio di ricino è un elisir di bellezza per pelle e capelli
Quello che ancora non sapevi (e che ti stregherà)
Frasi tatuaggi sull'amore
Look
CONDIVIDI
Tatuaggio di coppia: le migliori frasi per innamorati
Giurarsi amore eterno con un tatuaggio, le frasi d'amore più belle da condividere con la persona che ami
Sfilate primavera estate 2018: i trend beauty da Milano
Look
CONDIVIDI
15 beauty look sorprendenti dalla MFW
Le proposte di make up e hairstyling da scoprire (e indossare) ora
Sfilate primavera estate 2018: i trend beauty da Londra
Look
CONDIVIDI
10 make up & hairstyle (super!) dalla LFW
I beauty trend più interessanti visti alla London Fashion Week