6 acconciature e stili di capelli per chi è pigra

Se spendere 45 minuti al giorno per sistemarti i capelli non fa per te, ecco le acconciature e le soluzioni di colore che devi tener presente, perché sono poco impegnative e non necessitano di troppa manutenzione, ma sono davvero cool

Hai presente quelle donne che quando si alzano, ogni mattina, si lavano i capelli e poi si mettono d'impegno per arricciarli o stirarli, dedicando a questa operazione anche 45 minuti? Ecco, questa non sei tu. E, diciamolo, non lo è nemmeno la maggior parte di noi.

Spesso darsi una sistemata ai capelli prima di far colazione o prendere appuntamento dal parrucchiere ogni 6 settimane è tutto il tempo che possiamo dedicare a questa parte del nostro corpo. Allora abbiamo chiesto ad alcuni hairstylist professionisti di dirci quali sono le tendenze di tagli, colori e stili di quest'anno che non richiedono un sacco di manutenzione. Perché non c'è nulla da vergognarsi a essere un po' pigre ogni tanto!

Advertisement - Continue Reading Below

1 La coda spettinata

Per coloro che hanno fatto ricorso ai ricci una volta di troppo ma non vogliono comunque avere i capelli troppo lisci, ecco la soluzione ideale, soprattutto per la primavera. La «coda di cavallo spettinata» o off-duty pony, come la chiama l'hairstylist Jen Hatkin, è una coda di cavallo alta che risulta morbida e piena e richiede solo un paio di minuti per essere realizzata.

Advertisement - Continue Reading Below

2 Le nuove mèches «babylights»

Una delle grandi tendenze dei capelli del 2015, ma ancora attuale, è quella delle babylights, le mèches per scolorire i capelli: una soluzione molto amata, perché si porta facilmente e richiede poca manutenzione. «Sono riflessi molto soft che delicatamente ammorbidiscono le radici dei capelli dalla coloritura solida», spiega Devin Toth del Salon Sck e ambasciatrice di Rowenta. I babylights sono perfetti per quelle donne che vogliono avere sempre uno splendido look che comunque richieda solo un paio di incontri l'anno con il parrucchiere per il colore.

Advertisement - Continue Reading Below

3 Chignon easy

Un'acconciatura pratica e semplicissima da realizzare: «Dividete i capelli in 4 sezioni, quindi ruotatene ognuna per formare un nodo», spiega Gabriel Samra, soprannominato il «mago della bellezza». «Sistemate e fissate ogni nodo, poi tirateli uno per uno delicatamente per allentarli, concludendo con una spruzzata di lacca per fermare il tutto».

Advertisement - Continue Reading Below

4 Balayage

Se siete alla ricerca di uno stile disinvolto, provate il balayage, la scoloritura che dona una lucentezza naturale ai capelli. «Sempre più popolare ogni anno, nel 2016 lo sarà ancora di più», afferma Samra. «Richiede veramente poca manutenzione perché il colore cresce molto più naturalmente rispetto alla classica tinta che, essendo più definita, fa intravedere subito la ricrescita». Un look naturale senza troppo lavoro? Ma certo che sì!

Advertisement - Continue Reading Below

5 Lo chignon infinito

Se avete i capelli alla Raperonzolo probabilmente sarete abituate a portare una coda di cavallo o qualcosa di simile, ma ci sono molti altri stili adatti a voi, come questo splendido chignon infinito. «Per realizzarlo si devono tirare i capelli come per la coda di cavallo e poi avvolgerli», spiega sempre Samra. «Prendete la sezione di destra della coda di cavallo e ruotatela in senso orario, avvolgetela intorno a un elastico per formare un anello e fermatela. Prendete quindi la sezione sinistra e fate la stessa cosa, solo ruotandola nella direzione opposta, infine fermatela. Date un'ultima sistemata ai capelli per dare loro una forma che ricordi il simbolo dell'infinito e fissateli definitivamente.

Advertisement - Continue Reading Below

6 Lob forever

Queste celebs mostrano che il lob non passerà certo di moda nel 2016. «Una via di mezzo tra il corto e il lungo, la cui bellezza sta nella versatilità e nella possibilità di essere portato in diversi modi», sottolinea Samra. È la lunghezza giusta per ogni tipo di stile: ricci, dritti e mossi, a seconda dell'occasione..

More from Gioia!:
Capelli
CONDIVIDI
5 tagli che non ti pentirai mai ma proprio mai di aver provato
Tutte noi abbiamo provato diverse acconciature nella vita e la voglia di cambiare è sempre dietro l'angolo
Capelli
CONDIVIDI
5 tagli corti, medi e scalati pazzeschi per le 30enni
Come portano i capelli le trentenni? Come vogliono, o quasi
Capelli
CONDIVIDI
Vedere Federica Pellegrini con il nuovo taglio e colore di capelli ti farà uno stranissimo effetto
A guardarla bene è a metà tra la sosia sportiva di Linda Tol e la nipote di Helen Mirre. Con amore eh Fede, sempre con amore
Il nuovo colore capelli dell'autunno si chiama cream soda.
Capelli
CONDIVIDI
Cream & Soda
Cream Soda per tutti! Una tinta che sta bene sia alle bionde che alle more. Un sogno che diventa realtà
Capelli argento: le nuove nuance metalliche
Capelli
CONDIVIDI
Capelli: e se mi facessi crystal?
Il trend metal è il must have di stagione: i nuovi servizi in salone (e i colori da copiare) per un hair color super!
Capelli
CONDIVIDI
Sì, il colore di capelli che scegli rivela un lato nascosto della tua personalità
Perché anche la scelta della tinta racconta molto di noi e del nostro carattere
capelli-colore-hairstyle-inverno-2018
Capelli
CONDIVIDI
I colori più cool dell'inverno per i tuoi capelli
Le tonalità (e i tagli) di moda spiegate dagli hair stylist: sfumature dal caramello al nero e schiariture estreme
Acconciature per Natale: 20 idee con i nastri anche per Capodanno
Capelli
CONDIVIDI
Che ne dici di un nastro tra i capelli? Ecco 20 acconciature super!
Accessorio up to date è perfetto sempre, anche per le acconciature di Natale e Capodanno
Capelli fragili caduta
Capelli
CONDIVIDI
Capelli, qual è il tuo problema? Le risposte degli esperti
Si spezzano e cadono, in autunno è fisiologico: basta individuare la causa e scegliere le cure più adatte
dirty blonde colore capelli biondi inverno
Capelli
CONDIVIDI
Il dirty blonde è il colore ossessione dell'inverno e ti diamo 3 motivi per non dirgli di no
È il colore di capelli del momento a cui nessuna riesce a resistere, perché? Te lo spieghiamo